Automotive

Ineos Fusilier, un nuovo straordinario fuoristrada, stavolta anche elettrico

È stato mostrato al mondo il nuovo Ineos Fusilier, il primo veicolo 4x4 anche elettrico del costruttore britannico, che in questo modo amplia la gamma a tre modelli

Ineos Fusilier, un nuovo straordinario fuoristrada, stavolta anche elettrico

Ascolta ora: "Ineos Fusilier, un nuovo straordinario fuoristrada, stavolta anche elettrico"

Ineos Fusilier, un nuovo straordinario fuoristrada, stavolta anche elettrico

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Ineos Automotive amplia la propria gamma con un terzo modello, usando però il rigore e la voglia di mostrare al mondo un veicolo offroad come richiedono gli appassionati del genere, come è capitato con i due precedenti. Il nuovo Ineos Fusilier sarà disponibile con due varianti di propulsori per andare incontro alle esigenze dei clienti delle più disparate parti del globo: una esclusivamente elettrica e una elettrica ad autonomia estesa.

Il mezzo per macinare chilometri di strade dissestate sarà leggermente più piccolo rispetto al già noto Grenadier, ma sfoggerà eccellenti prestazioni su ogni tipo di superficie, e questo grazie alla partecipazione di Magna al progetto, fornitore ai vertici della categoria per il settore automotive.

Sir Jim Ratcliffe, Presidente di INEOS, ha dichiarato: “Il Fusilier è un veicolo dall’aspetto eccezionale e le due scelte di propulsori garantiscono un’effettiva riduzione delle emissioni di CO2 senza compromettere le doti in fuoristrada e le prestazioni su strada. Siamo entusiasti di introdurre sul mercato un 4X4 elettrico ma stiamo iniziando a identificare le chiare limitazioni di una batteria elettrica in alcune situazioni. Crediamo che l’aggiunta di una variante elettrica ad autonomia estesa alla nostra line-up offrirà ai clienti una guida a emissioni molto basse senza l’ansia da autonomia che i guidatori di veicoli elettrici sperimentano oggi".

Una svolta elettrica

Simpaticamente si potrebbe dire "annuncio elettrizzante". Dopo la volontà espressa nel maggio 2022 di realizzare una linea di modelli a zero emissioni, adesso Ineos Automotive accoglie il suo primo veicolo alla spina: il Fusilier. Il nuovo mezzo da offroad possiederà doti fuoristradistiche eccezionali, senza compromettere le performance su strada.

In occasione della presentazione a Londra da parte di Sir Jim Ratcliffe, è stato infatti confermato che, in aggiunta al propulsore interamente elettrico (BEV), è attualmente in fase di sviluppo una variante a basse emissioni di un propulsore elettrico ad autonomia estesa. Questa opzione consiste in un piccolo motore a benzina che alimenta un generatore per preservare il livello di carica della batteria quando non è disponibile una fonte di alimentazione esterna. La conferma dei dettagli di questo secondo propulsore e i tempi per l’introduzione sul mercato saranno svelati nell’autunno 2024.

Ineos Fusilier, guarda la gallery 6


Sir Jim Ratcliffe ha affermato: “Mentre sviluppavamo questo veicolo siamo giunti rapidamente alla conclusione che per andare verso l’elettrificazione, ma al contempo continuare a fare auto che i clienti vogliono guidare, occorre un mix di tecnologie di propulsione. I BEV sono perfetti in alcune situazioni, per esempio per i brevi viaggi e i servizi di consegna nei centri urbani, ma il nostro settore e i governi devono avere aspettative realistiche in merito alle altre tecnologie che possono contribuire ad accelerare il ritmo del cambiamento. Per questa ragione per il Fusilier abbiamo introdotto un propulsore alternativo che riduca drasticamente le emissioni ma che garantisca l’autonomia e la capacità di rifornimento richieste in specifiche situazioni”.

Ineos Fusilier, promette molto

Realizzato in collaborazione con Magna che produrrà il veicolo offroad nel suo stabilimento di Graz in Austria, l'Ineos Fusilier adopererà parte DNA ereditato dal Grenadier, al quale aggiunge un approccio moderno e un’identità personale. Il nuovo 4X4 sarà leggermente più corto e leggermente più basso.

Sarà costruito su un’apposita piattaforma skateboard abbinata a una struttura top hat, a un sottoscocca in acciaio con portiere e chiusure in alluminio.

Ineos Fusilier, guarda la gallery 10


Parte dello sviluppo dell’Ineos Fusilier conterà su un rigoroso programma di collaudo sul Monte Schöckl, situato vicino all’impianto di assemblaggio dei veicoli di Magna a Graz, in Austria. Dove, tra l'altro, si è sempre districato con ardore il suo antagonista principale: il Mercedes-Benz Classe G.



Lynn Calder, CEO di Ineos Automotive, ha dichiarato: “L’annuncio della nostra terza linea di modelli è un’altra importante pietra miliare per INEOS Automotive, che consolida il nostro intento di essere un costruttore di automobili – proprio come la nostra gamma di veicoli, siamo qui per durare a lungo”.

A dimostrazione dell'impegno nei confronti della futura decarbonizzazione, Ineos Automotive ha svelato inoltre un Grenadier dimostrativo con celle a combustibile a idrogeno in occasione del Goodwood Festival of Speed nel mese di luglio 2023.

Commenti