Beckham Lo Spice Boy a scuola di cucina: vuole saper fare il risotto

A vederli, David e Victoria Beckham non danno l’impressione di essere tanto interessati al buon cibo e alla buona tavola, soprattutto lei. Però, sarà perché nutrirsi è un obbligo dettato dalla natura, sarà perché in Italia le tentazioni sono all’ordine del giorno, fatto sta che lui, David, ha deciso di diventare un cuoco, nulla di professionale, piuttosto un cuoco dal timbro casalingo. Il calciatore non farà mai la concorrenza alle gastro-stelle come ad esempio l’amico Gordon Ramsay, starchef peraltro in crisi visto che uno dei suoi locali londinesi ha da poco perso una stella Michelin.
Ramsay è il personal chef della coppia a Beckhingham Palace (così viene ironicamente chiamata la residenza dei Beckham nell’Hertfordshire), ma adesso si parla di Milano e del fatto che lo Spice Boy prende lezioni di cucina. David, con un grembiule in mano e la moglie accanto, è stato fotografato giovedì sera all’uscita da un portone e la foto è sul Daily Mail e anche se il tabloid non lo scrive, basta un’occhiata per capire che è l’entrata/uscita della sede della Scuola della Cucina Italiana in piazza Aspromonte. «È qualcosa che avrei sempre voluto fare. Amo la cucina e ora che sono in Italia, voglio imparare come si fa una deliziosa pasta», aveva spiegato nei giorni scorsi. Per lui un corso personale di 120 ore di lezioni teoriche e pratiche. «Ho già fatto le mie prime tre ore: ho imparato come fare la pasta fresca, il ragù, la carbonara e un sugo di pomodoro fresco. Il risotto sarà il prossimo passo».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.