«Chi vuole conoscere Euroflora vada su Internet»

(...) Quindi è sicuramente più pratico e veloce aprire il sito internet, piuttosto che andare in giro nei vari uffici turistici a chiedere informazioni» .
Non tutte le persone però hanno la possibilità di accedere ad internet, pensiamo ad esempio agli anziani. La mancanza di materiale promozionale negli appositi siti informativi della città non pensa possa creare dei disagi?
«Noi abbiamo prodotto molto materiale. Mercoledì ho viaggiato in treno, ho fatto varie tratte, ieri mattina altrettanto, nelle grandi stazioni d'Italia sta girando un bellissimo spot su Euroflora 2011. A Milano, tanto per raccontarne una, la metropolitana è particolarmente sfruttata dalla gente e così ogni giorno, c'è un treno che va avanti e indietro ininterrottamente vestito con la grafica della manifestazione. Poi depliant, brouchure, cartoline normali, cartoline col profumo dei fiori e segnalibri posso assicurare che esistono e sono a disposizione dei visitatori».
Eppure abbiamo ricevuto parecchie segnalazioni da parte dei nostri lettori che ci informano di come invece sia difficile trovare materiale promozionale su Euroflora. Probabilmente depliant, brochure, cartoline e segnalibri sono comparsi solo da pochi giorni.
«Il materiale promozionale c'è in giro da tempo. È ovvio che in un primo momento abbiamo lavorato sulla promozione per far venire gli espositori, mentre adesso la campagna pubblicitaria è rivolta al pubblico. Quindi esorto la gente a venire ad Euroflora in questo finale di aprile che quest'anno ha la fortuna di cogliere Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio».
Evidentemente il materiale è in circolazione ma lontano da Genova. E allora pazienza se chi viene in città non potrà sapere della ghiotta occasione di poter tornare tra pochissimo e trovarla fiorita a festa.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.