Concerto Papaleo e Cristicchi cantano la vita

Mentre sul grande schermo è Nicola, chitarrista sognatore che per salire su di un palcoscenico sceglie di attraversare la Basilicata a piedi, ora Rocco Papaleo - cantautore e musicista anche nella vita, oltre che l’attore che tutti conosciamo - prende parte a un’altra impresa di grande valore filantropico. Assieme all’ensemble Rossoantico domani si esibirà all’Auditorium Conciliazione in occasione della quinta Giornata nazionale del malato oncologico. Finalità del concerto? «Vincere insieme la vita» e raccogliere fondi per sostenere azioni concrete a favore dei malati di tumore dell'Aquila (attività di accoglienza e informazione, sostegno psicologico, trasporto). A dare vita allo spettacolo musicale «Rossoantico & Friends», oltre a Papaleo, anche Simone Cristicchi, e il Solis String Quartet. I Rossoantico (Antonio Pascuzzo, chitarra e voce; Mario Dovinola, pianoforte; Adriana Ester Gallo e Suvi Valjus, violino; Riccardo Corso, chitarra; Marco Monaco, batteria; Michele Ranieri, fisarmonica e cavaquino, voce; Riccardo Rinaudo e Andrea Veschini, armonie vocali; Patrizio Sacco, contrabbasso; Peppe Russo e Pericle Odierna, fiati; Puccio Panettieri, batteria e percussioni) hanno accompagnato con il loro sound originale alcuni tra i più importanti artisti della scena nazionale e internazionale, da Fabio Concato a Sergio Caputo. Questa volta duetteranno, appunto, con l’autore dell'ormai celebre Ti regalerò una rosa, con Papaleo, con il quartetto napoletano dei Solis String e con il Coro dei Minatori di Santa Fiora, gruppo di musica popolare che ripropone il vasto repertorio di canzoni tradizionali tramandate dai minatori di un piccolo paese alle pendici del Monte Amiata. La serata sarà presentata da Rosaria Renna, speaker di Radio Dimensione Suono.

Commenti