Confindustria si schiera dalla parte di Tremonti: "Coesione della politica sul pareggio di bilancio"

Una nota di viale dell'Astronomia in appoggio al ministeo dell'Economia: "A fronte del grave deterioramento della situazione finanziaria internazionale, Confindustria ribadisce che occorre la massima coesione della maggioranza e di tutte le forze politiche per il pareggio di bilancio nel 2014"

Confindustria si schiera dalla parte di Tremonti: 
"Coesione della politica sul pareggio di bilancio"

Roma - "A fronte del grave deterioramento della situazione finanziaria internazionale, Confindustria ribadisce che occorre la massima coesione della maggioranza e di tutte le forze politiche per dare attuazione al piano di rientro dei conti pubblici predisposto dal ministro dell’Economia" Giulio Tremonti. È quanto si legge in una nota di Viale dell’Astronomia. "Il piano, che prevede che inizi adesso un percorso verso il pareggio di bilancio nel 2014, è stato approvato dal parlamento italiano" ricorda Confindustria, sottolineando che anche "l’Unione Europea lo ha avvallato, con la raccomandazione che vengano corrette tempestivamente eventuali deviazioni". Per questo motivo "è essenziale che l’Italia mantenga fede agli impegni che si è assunta nei confronti della comunità internazionale. La credibilità e l’efficacia del piano di rientro saranno tanto maggiori quanto più incisive saranno le misure per la crescita, lungo le linee già previste nel piano nazionale per le riforme".

Commenti