Il Corporate incorona la sua regina

Si è conclusa sabato 20 febbraio, con la finalissima di Marrakech, l’edizione 2009 del World Corporate Golf Challenge. Città dal fascino indiscusso, meta di turisti provenienti da tutto il mondo, dove anche il visitatore più inesperto si può «perdere» senza timore tra i vicoli caotici del suk, Marrakech si colloca (insieme ad Agadir) tra le prime destinazioni del turismo golfistico in Nord Africa.
La finale del Corporate si è disputata sul percorso del golf Samanah, campo inaugurato qualche mese fa e disegnato da Jack Nicklaus. Il percorso da campionato - in condizioni perfette - ha esaltato le qualità dei giocatori più esperti: i green veloci e dalle pendenze di difficile interpretazione hanno dato filo da torcere ai più. Unico neo, il tempo che, come già le previsioni avevano preannunciato, ha riservato freddo e pioggia - una rarità in Marocco - risparmiando però il giorno della gara finale.
Punteggi degni di nota per tutti i team presenti, con l’inarrivabile exploit della squadra Ramco Europe (N. Wiesemann, F. Oggioni, P. Negroni, M. Luxardo) con un eccellente 93 netto. Il capitano giocatore Niclas Wiesemann ha così commentato il risultato ottenuto: «Un campo sicuramente adatto alle nostre caratteristiche, percorso con buche molto lunghe che esaltano le qualità di giocatori di prima categoria. Siamo molto affiatati come squadra; da qualche stagione manteniamo fisse anche le coppie di gioco proprio per essere pronti a far fronte alle debolezze individuali. La presenza del nostro presidente ci ha certamente aiutato ad essere concentrati e dare il nostro meglio».
Prima squadra lordo, con un ottimo 78, Effegi Sistemi Idrodinamici (F. Graziani, J. Ruggiero, S. Noseda, P. G. Balzarotti). Completano il podio La Romana Gestioni (A. Totaforti, A. Pruiti, P. Duranti, M. Leofreddi) con 84 colpi e Fur Trade Center (S. Secci, P. Secci, G. Fonnesu, D. Zonta) con 83.
La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza di Anacleto Martin di Absolute Golf e di Mario Madrigali di Mondini Cavi. Assieme alla squadra Ramco Europe, il presidente Carlo Frizzi. Dopo l’exploit di Marrakech, la squadra è ora attesa ad un appuntamento ancora più importante e prestigioso:la finalissima mondiale che si svolgerà fra qualche mese, a maggio, in Sudafrica sul percorso del Fancourt Golf Resort.
In contemporanea alla Finale del Corporate si è disputata la finale individuale del Martin Argenti Golf Challenge, vinta da Luca Menci con 36 punti mentre la gara amici ha premiato Giuliano Graziani con 30 punti.
La giornata successiva è stata dedicata allo shopping e alle escursioni culturali; qualche squadra ha invece optato per «ulteriori» 18 buche alle Palmerai o al Royal, tra i più storici golf club della città. L’ultima sera è stata per tanti l’occasione per cenare nei rinomati ristoranti francesi della Medina, ricchi di fascino e di atmosfera.
Solo l’ultima mezza giornata di permanenza ha regalato un bellissimo sole, che ha permesso di attendere in pieno relax a bordo piscina il trasferimento all’aeroporto per il rientro in Italia.
Il Marocco, e Marrakech in particolare, si è così confermato tra le mete più frequentate dal turismo golfistico nazionale. Questo, grazie alla disponibilità quasi giornaliera di voli, al tempo (quasi) sempre mite, alla notevole offerta alberghiera, ai numerosi percorsi da golf esistenti. Per non citare quelli attualmente in costruzione…