Cronaca locale

Vandalizzata la targa di Fratelli d'Italia: lo sfregio dei giovani incappucciati

A Brindisi, due giovani incappucciati avrebbero vandalizzato la targa del circolo Atreju di Fratelli d'Italia: "Attacchi vili e codardi appartenenti ad una cultura malata, non ci faremo intimidire"

La targa di Fratelli d'Italia vandalizzata a Brindisi
La targa di Fratelli d'Italia vandalizzata a Brindisi

Ascolta ora: "Vandalizzata la targa di Fratelli d'Italia: lo sfregio dei giovani incappucciati"

Vandalizzata la targa di Fratelli d'Italia: lo sfregio dei giovani incappucciati

00:00 / 00:00
100 %

Ignoti hanno vandalizzato la sede del circolo Atreju di Fratelli d'Italia, distruggendo la targa che recava il logo del partito. Questo è quanto avvenuto nelle scorse ore a Brindisi, con la Digos che starebbe già cercando di far luce sulla questione per risalire all'identità dei vandali. Stando a quel che riporta la stampa pugliese, l'atto vandalico si sarebbe concretizzato stamani, in pieno centro storico.

Secondo alcuni testimoni, gli autori del gesto sarebbero due giovani incappucciati, i quali si sarebbero avvicinati alla sede di FdI in questione che disterebbe peraltro un centinaio di metri dalla prefettura. E a quel punto, se la sarebbero presa con la targa, mandandola in frantumi. Un vero e proprio blitz che sarebbe durato pochi minuti: ad un certo punto un passante si sarebbe messo ad urlare e in quel momento i due teppisti avrebbero deciso di desistere dal loro intento, dandosi alla fuga delle vie limitrofe.

Sempre secondo i media locali, non si tratterebbe nemmeno del primo caso di vandalismo subito da quel circolo di Fratelli d'Italia: lo scorso marzo, la stessa targa sarebbe vandalizzata con sterco di animale. A seguito dell'accaduto, sul posto si sono recati gli esponenti delle forze dell'ordine, per i rilievi del caso. Nelle prossime ore, gli inquirenti dovrebbero passare al setaccio anche i video registrati dalle telecamere del circuito di videosorveglianza cittadino, alla ricerca di eventuali indizi volti ad individuare i colpevoli.

Un raid vandalico che non è se non altro passato inosservato visto che numerose formazioni politiche cittadine hanno manifestato solidarietà al circolo FdI, da Forza Italia al Partito Democratico passando per il Movimento 5 Stelle ed Europa Verde. E un altro circolo brindisino di Fratelli d'Italia ha condannato con durezza il gesto.

"I tesserati del circolo Brento, riuniti in via straordinaria, dopo aver dato luogo ad una serrata discussione circa i fatti accaduti in data odierna, intendono esprimere sincera solidarietà ai circoli Cantieri Sociali e Atreju per gli episodi di bieco vandalismo subìti - la posizione del circolo Brento di FdI, riportata dal sito online BrindisiReport - il nostro gruppo condanna con convinzione simili attacchi vili e codardi appartenenti a una cultura malata e deviata che pensavamo appartenesse a stagioni politiche passate. Siamo sicuri che si farà luce su tali fenomeni oggettivamente inqualificabili. Nel frattempo vogliamo far sapere agli autori di tutto ciò che Fratelli d’Italia non è affatto intimidita dalle loro azioni e di certo non si lascerà fermare da un vandalismo tanto vigliacco".

Commenti