Il dramma a pochi giorni dal parto. Così è morta Francesca

Francesca Calandriello, 27 anni, si è scontrata con un van mentre era alla guida della sua auto. Incinta al nono mese di gravidanza, avrebbe partorito tra pochi giorni. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente

Il dramma a pochi giorni dal parto. Così è morta Francesca
00:00 00:00

Dapprima l'impatto mortale con il furgoncino, poi la corsa disperata in ospedale: è stato tutto inutile. Francesca Calandriello, 27 anni, incinta di 9 mesi, è morta in un tragico incidente stradale a Sant'Arsenio, nel Salernitano, nella serata di mercoledì 12 luglio. Sposata da un anno, tra pochi giorni la giovane donna avrebbe dato alla luce la bimba che portava in grembo.

L'incidente

L'incidente è avvenuto attorno alle ore 19 di ieri sera nei pressi dello stadio comunale di Sant'Arsenio, lungo viale Dello Sport. La 27enne era alla guida della sua auto, una Fiat 500, quando si è scontrata con un van a 9 posti di proprietà di una società sportiva del posto. Secondo quanto apprende il Corriere.it, l'impatto sarebbe stato così violento da non lasciare scampo alla futura neomamma. Il conducente del furgoncino, invece, è rimasto illeso.

I soccorsi

Le condizioni di Francesca sono apparse subito disperate. Dato lo stato interessante della giovane, è stato attivato immediatamente l'elisoccorso che l'ha trasportata all'ospedale Ruggi d'Aragona di Salerno. Purtroppo, però, per la 27enne e la bimba che portava in grembo non c'è stato nulla da fare. Sul posto, oltre al personale del 118, sono intervenuti anche la polizia, i vigili del fuoco e i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina.

Le indagini

L'impatto ha distrutto la fiancata sinistra della vettura di Francesca e provocato la rottura del finestrino lato conducente. Tuttavia, le cause della violenta collisione restano da accertare. Così come sono ancora da valutare e definire le eventuali responsabilità delle persone coinvolte.

La comunità in lutto per Francesca

Francesca Calandriello era originaria di Sassano, nel Salernitano. Il sindaco Domenico Rubino ha proclamato il lutto cittadino per il giorno delle esequie. Al momento la salma si trova l'obitorio, a disposizione dell'autorità giudiziaria che, nelle prossime ore, dovrà decidere se procedere con l'autopsia o con una ispezione cadaverica esterna.

"L'intero paese è affranto. - ha scritto su Facebook il primo cittadino di Sassano - Non ci sono parole per commentare questa immane tragedia. Ci piace ricordarla sorridente e felice. Ciao Francesca, amica di tutti".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica