Abusi, Papa Francesco abolisce il segreto pontificio

Papa Francesco derubrica il "segreto pontificio". Rimane solo il "segreto d'ufficio". I processi per abusi diventano più trasparenti

Papa Francesco ha scelto il giorno del suo compleanno per abolire il segreto pontificio sui casi di abusi sessuali ai danni di minori. La novità è contenuta in un documento che è stato pubblicato nella giornata odierna. Un testo in cui si legge che "non sono coperti dal segreto pontificio le denunce, i processi e le decisioni". Significa, in sintesi, accesso agli atti per le magistrature delle altre nazioni. E infatti la specificazione - come riportato dal Corriere - è chiara: "il segreto d’ufficio - viene reso noto attraverso l'Istruzione papale - non osta all’adempimento degli obblighi stabiliti in ogni luogo alle leggi statali, compresi gli eventuali obblighi di segnalazione, nonché all’esecuzione delle richieste esecutive delle autorità giudiziarie civili". Si tratta di una novità normativa che interessa due campi: la linea della "tolleranza zero" nei confronti dei casi di pedofilia e la necessità di sempre maggiore trasparenza all'interno degli ambienti ecclesiastici.

La svolta riformistica del Papa è importante, dunque. Si avrà la possibilità di conoscere gli oggetti dei processi che avvengono in Vaticano. Attenzione anche a un'altra novità: Jorge Mario Bergoglio ha voluto estendere il limite anagrafico di chi, da minore, è considerabile vittima di pedopornografia. Prima di oggi, si poteva parlare di minore abusato sino ai quattordici anni di età. Con la riforma dell'ex arcivescovo di Buenos Aires, si potrà parlare di vittima di pedopornografia sino ai diciotto anni d'età. Un'equiparazione, insomma, col sistema statale della maggiore età. Resta, comunque sia, il segreto d'ufficio attorno ai casi di pedofilia. I due "rescripta" del Santo Padre, comunque, certificano quale sia la strada intrapresa da questo pontificato per combattere quello che Joseph Ratzinger chiama "collasso morale". Francesco vuole che il suo pontificato sia riconosciuto per la lotta agli scandali che da anni condizionano la vita pubblica della Chiesa.

Il dramma degli abusi sessuali, durante questo pontificato, ha travolto alcuni episcopati, su tutti quello cileno e quello statunitense. Basta citare due casi: le dimissioni dell'intero episcopato cileno e la riduzione allo stato laicale dell'ex cardinal Theodore McCarricl. Ma Papa Francesco, così com'era avvenuto durante il regno di Benedetto XVI, si è distinto per la tenacia. Il vescovo di Roma ha individuato nel clericalismo il nemico da abbattere per far fronte, una volta per tutte, agli episodi riguardanti la pedofilia. Quanto comunicato nella giornata odierna va interpretato in questo senso: la massima istituzione della Chiesa cattolica non intende assecondare gli andazzi dei tempi passati. Tutto il clero è chiamato così alle sue responsabilità.

Le nuove normative sono la conseguenza naturale del Sinodo sui giovani e del Motu Proprio "Vox estis lucis mundi", con il quale il Santo Padre aveva di fatto introdotto l'obbligo di segnalazione per chiunque, all'interno dei contesti ecclesiastici, venisse a conoscenza di fatti inerenti ad abusi ai danni di minori o di adulti vulnerabili.

Commenti

agosvac

Mar, 17/12/2019 - 12:47

Visto che la pedofilia, anche dei preti, non è un reato della Chiesa ma un reato penale, mi sembra una cosa senza significato. Tranne per i casi che alcuni non denunciano per rispetto a chi non ha rispettato nessuno.

Libero 38

Mar, 17/12/2019 - 13:12

L'ultima furbata del kompagno ciccio.Dopo il caso zanchetta si e' reso conto che in casa sua si sente sempre piu' odore di marcio.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 17/12/2019 - 13:16

fantastico, è come quando eletto disse che avrebbe pubblicato i nomi dei correntisti dello IOR e fatto piazza pulita... poi invece si è dedicato ai migranti

Savoiardo

Mar, 17/12/2019 - 13:22

Troppo tardi, troppo poco.

manson

Mar, 17/12/2019 - 13:23

Bene ma perché preti e suore accusati non vengono processati dai tribunali dei paesi dove i fatti sarebbero avvenuti? Se mettono piede fuori dal Vaticano sono soggetti alle leggi di quei paesi. E comunque da parte del pampero mi sembra l’ennesimo contentino per far dimenticare il suo amore per i maomettani

wainer

Mar, 17/12/2019 - 13:33

Guarda tu che (mentre inizia a tremargli il posteriore) inizia lentamente a diventare simile ad un Papa... piuttosto che a un politico ROSSO!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 17/12/2019 - 13:38

Stai cercando di tamponare ma non servirà a niente la gente si è fatta un'idea e non la cambierà.Innanzi tutto pensare meno alla politica,fare meno politica e smetterla di farci invadere.

maurizio-macold

Mar, 17/12/2019 - 13:43

Papa Francesco e' il miglior papa che io abbia conosciuto, e qualche annetto sulle spalle ce l'ho. Ma essendo un VERO CRISTIANO da fastidio a molte persone, come i bigotti, i razzisti, gli ignoranti, e molte delle persone di questo forum. Ma papa Francesco ha le spalle larghe ed una fede incrollabile, per cui chi lo contesta si metta il cuore in pace e si rassegni.

ortensia

Mar, 17/12/2019 - 13:56

Si scopron le tombe, si levano i morti??

Royfree

Mar, 17/12/2019 - 14:01

Decisione presa decisamente troppo tardi...

venco

Mar, 17/12/2019 - 14:06

Annuncio propagandistico, come al solito.

Lotus49

Mar, 17/12/2019 - 14:15

Non vorrei che le nuove regole, opportunamente strombazzate ai quattro venti, fossero usate selettivamente contro quegli ecclesiastici che non stanno dalla parte del papa. Che poi siano realmente pedofili o no, importa poco.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 17/12/2019 - 14:22

Una volta i preti ritenuti colpevoli di atti di pedofilia venivano spostati in altre sedi nel silenzio più assoluto, probabilmente ora lo faranno mediante processo e poi tutto come sempre.

Cicaladorata

Mar, 17/12/2019 - 14:33

Ottimo !!Ora togliete il senso di impunità che hanno i cattolici in particolare, dovuto alla confessione ed assoluzione e rituali analoghi. c'è necessità di individui responsabili a vita nei confronti del male e malvagità varie.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 17/12/2019 - 14:36

si macold... il miglior papa sarà quello che manderà a spasso i vari Bertone e porporati che vivono nel lusso, che darà le ricchezze del vaticano ai poveri e che pagherà di tasca sua i soldi per sfamare i migranti sempre a casa sua... e in ultimo che non si occupi di politica ma solo dell'anima dei suoi fedeli. Questo non è un papa.

APPARENZINGANNA

Mar, 17/12/2019 - 16:00

Finalmente un fatto, dopo tante parole. Di risarcimento alle vittime (cure psicologiche, danni vari, etc.) comunque in Italia non se ne parla...

maurizio-macold

Mar, 17/12/2019 - 16:24

Signor PAOLO_TREVI (14:36), lei scrive solo slogan pregni di un qualunquismo epocale.

lorenzovan

Mar, 17/12/2019 - 17:08

certo che si deve vivere male pieni di odio verso tutti..io non ho simpatie per il felpino...(non odio) e gia' mi accorgo che a volte içl fatto mi inquina l'obiettivita'...mi immahgino voi..che non sapete piu' chi odiare di piu'..tanti sono i betrsagli del vostro hate..ma haters si nasce o si diventa ???

DRAGONI

Mar, 17/12/2019 - 17:11

OB TORTO COLLO.

anna.53

Mar, 17/12/2019 - 17:26

Maurizio-Macold per me Francesco è Papa profetico e in gamba come molti negli ultimi anni E' però sbilanciato e interferisce politicamente troppo quando accade qualcosa di destra in Italia e meno o nulla esprime su scandalosi eventi al confine francese di Ventimiglia , altrove o nella Spagna socialista ... respingimenti e simili- pare che conti solo salvini alla fine, interferisce solo in Italia ! Su teorie scientifiche in discussione sul clima , non vi è obbligo per cattolici concordare con lui in tale campo. Ma sulla conservazione del Creato e sul primato dei poveri ha visioni evangeliche che molti di noi ammirano, ascoltano e seguono. E questa decisione ultima è coraggiosa. (PS Quanto al cardinale - elettricista , mah , sembra che si sia fatta una gran pubblicità a utenti più "uguali degli altri" , nel poter non rispettare la legge. Nel Vangelo viene prima l'Uomo , però Cesare ha la sua parte indiscutibile.)

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 17/12/2019 - 17:34

@manson (Mar, 17/12/2019 - 13:23) – ANCHE nelle nazioni di lunga tradizione cristiana, chi commette reati contemplati dei rispettivi codici penali, viene processato dai tribunali di quelle nazioni. In vari stati si sono celebrati processi ed erogate pene a ecclesiastici accusati di pedofilia. A partire dagli USA. Lì però gli avvocati – prendono una parte consistente delle somme date in risarcimento – hanno spesso consigliato ai clienti (cercati da loro uno ad uno) di mettere sotto pressione le curie diocesane ed ottenere da esse ricchi risarcimenti. È rimbalzato anche su «il Giornale» il caso di quel tizio che, a distanza di decenni dalle presunte violenze, ha detto di avere ancora bisogno di cure psicologiche. Ottenne il mega risarcimento e si comprò la barca.

Arslan

Mar, 17/12/2019 - 17:38

Quanti imbecilli che credono che il Papa si muova e fa quello che fa per cercare il consenso, come farebbe un politico...magari si illudono che cerchi il LORO consenso, sopravvalutandosi anche...e per chi votano, guarda caso, i suddetti?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 17/12/2019 - 20:20

TERZO INVIO. (AI MODERATORI: TUTTO CIÒ CHE HO AFFERMATO L’HO DA NOTIZIE DI «IL GIORNALE. CERCATE NEI VOSTRI ARCHIVI E LE TROVERET). Sulla pedofilia, va ricordata la classifica presentata da una deputata PD in parlamento. I casi di abusi all’interno delle mura domestiche sono la maggioranza; oltre il 50%. Circa il 30% avviene in ambito scolastico. Quelli dovuti a uomini di chiesa (non solo cattolici) non superano l’1% della totalità. Quanto a questi ultimi dovuto ad ecclesiastici cattolici, dov’è il segreto? Anche dopo decenni qualcuno ha chiesto e ottenuto lauti risarcimenti. Il segreto totale vige per i casi di pedofilia all’interno della famiglia. Lo custodiscono genitori, fratelli e sorelle e le stesse vittime. Ne va del buon nome della famiglia. Domando: lo zingaro che mette incinta la «fidanzata rom di 13 anni, o l’imam che autorizza i padri a possedere la figlie non appena raggiunta la pubertà non sono pedofili?

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Mer, 18/12/2019 - 19:37

Gagliardo il "santo padre"! Perché all'alba del 2019 (quasi 2020, ormai in epoca post Blade Runner) c'era ancora un buffo residuo di medioevo chiamato "segreto pontificio".