Aggressione a Brumotti, parla Giorgia Palmas: "L’odio genera odio"

La fidanzata di Brumotti commenta l'aggressione: "Voi la chiamate rissa un ragazzo che difende un Sig di 60 anni ?"

Brumotti nel selfie postato sul profilo Twitter
Brumotti nel selfie postato sul profilo Twitter

Anche Giorgia Palmas, la fidanzata dell'invitato di Striscia Vittorio Brumotti, commenta l'aggressione di mercoledì scorso. E lo fa su Instagram, con un lungo post: "Forza Amore mio. Siamo senza parole per quello che è successo ieri. Vittorio e il papà Claudio stanno meglio, tra qualche giorno Vittorio subirà un intervento all'occhio. Grazie a tutti quelli che si sono interessati alle loro condizioni di salute, grazie. Spiace leggere qua e là qualche fastidioso commento dettato dalla cattiveria o magari dall'aver frainteso le parole di questa mattina del tweet di Vittorio che con il suo "non odiate gli stranieri" voleva semplicemente invitare alla calma, al non generalizzare e al ricordare che episodi come questo NON devono accadere MAI più, ma non tramite violenza o vendette ma tramite la legge che DEVE INIZIARE a tutelare tutti noi onesti cittadini. Episodi come questo vanno condannati e puniti per la gravità dell'accaduto a prescindere dalla nazionalità. L'Odio genera Odio ed è sempre sbagliato".

Poi una serie di Tweet per difendere il fidanzato: "Voi la chiamate rissa un ragazzo che DIFENDE un Sig di 60 anni e viene aggredito da DUE persone e stessa cosa al padre accorso poco dopo?", "IO LA CHIAMO AGGRESSIONE SUBITA E TENTATIVO DI DIFESA PRIMA DEL SIGNORE AMICO E POI DELLA PROPRIA PERSONA E DI QUELLA DEL PADRE POI", "La cosa importante ora è che l'intervento all'occhio di Vit lunedì vada bene @brumottistar [❤️] e poi che la GIUSTIZIA faccia il suo corso".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti