Alberoni replica alla Boldrini: "Sei una femminista radicale, da sempre la donna è nutrice"

Il sociologo zittisce la presidente della Camera: "Quella della nutrice è la funzione materna per eccellenza". E difende Guido Barilla: "Vende un prodotto che si rivolge alla famiglia tradizionale"

"Laura Boldrini è una femminista radicale che non userebbe mai le parole madre e padre". Francesco Alberoni non fa giri di parole e va dritto al nocciole del problema. Le battaglie contro il vocabolario italiano, le prese di posizione sul ruolo della donna all'interno della famiglia e della società e, soprattutto, la ciecità ottusa dinnanzi alle differenze sostanziali e strutturali tra uomo e donna sono figlie di un femminismo integralista che ha spopolato in America e nel Nord Europa. A rinfocolare la polemica è stata proprio la presidente della Camera nella sua invettiva contro le pubblicità che mettono le donne a servire a tavola. Una vera e propria stilettata contro la Barilla che, nelle ultime ore, è finita sotto il fuoco incrociato delle associazioni omosessuali perché Guido Barilla ha spiegato che non metterà mai nei suoi spot una coppia gay, non per mancanza di rispetto ma perché "il concetto di famiglia sacrale rimane uno dei valori fondamentali dell'azienda". Alla base di entrambe le polemiche c'è, da parte della Boldrini e delle associazioni arcobaleno, una voluta stortura del ruolo della donna tra le mura domestiche. "È madre, nonna, amante, cura la casa, cura le persone care, oppure fa altri gesti e altre attività che comunque ne nobilitano il ruolo - ha spiegato Barilla a La Zanzara - è una fondamentale persona per la pubblicità, non solo italiana".

Per Guido Barilla la pubblicità è "una cosa molto seria" che va discussa solo con "persone che ne capiscono". Proprio per questo abbiamo deciso di rivolgerci al professor Alberoni che con la Barilla ha un filo diretto. Il noto sociologo e scrittore, che sul Giornale cura la rubrica L'angolo del lunedì, è il padre dell'eterna favola del Mulino Bianco. "L’idea che ebbi - aveva spiegato tempo fa Alberoni - con Barilla era quella di creare una pubblicità che si opponesse al momento drammatico che stava vivendo la società italiana di allora: dopo gli anni di piombo. Da allora sono cambiate tante cose ma il significato è rimasto immutato. Protagonista è sempre la famiglia perché il suo scopo è rassicurare". Oggi come allora niente è cambiato. Eppure non mancano gli attacchi e le polemiche. Secondo Alberoni, la posizione della Boldrini è appunto figlia di "un femminismo radicale che non userebbe mai le parole 'padre' e 'madre', ma cerca di sostituirle con 'genitore uno' e genitore due'". È la stessa posizione del ministro all'Integrazione Cècile Kyenge e, più in generale, di una sinistra integralista che mira a stravolgere la realtà di cui si può quotidianamente fare esperienza. "Guido Barilla vende un prodotto che si rivolge alla famiglia tradizionale - assicura il sociologo - non ce l'ha certo con gli omosessuali, piuttosto mette in scena la situazione che coinvolge la stragrande maggioranza della popolazione". Da sempre nelle pubblicità della Barilla ci sono bambini che giocano sorridenti, da sempre accanto a loro ci sono mamme che li accudiscono. "La donna che serve a tavola - fa notare Alberoni - è rappresentata così com'è in una famiglia tradizionale". Dall'anno scorso la Mulino Bianco, invece, ha percorso una strategia diversa. "Non c'è più bisogno della donna - spiega ancora - perché è stato preso un famoso attore". Si tratta, appunto, di Antonio Banderas. L’attore spagnolo, sex symbol nel ruolo di mugnaio, è stato ingaggiato perportare i clienti dentro al mulino e mostrar gli ingredienti genuini, le uova covate dalle galline, il grano appena colto e l'acqua di sorgente. "La pubblicità - fa notare Alberoni - utilizza sempre le persone più adatte a veicolare il messaggio che vuole essere trasmesso". E così fa Barilla. Con buona pace per le associazioni gay che hanno lanciato una vera e propria campagna per boicottare la pasta famosa in tutto il mondo.

L'attacco mosso dalla Boldrini e il vespaio scatenato dalle associazioni omosessuali non hanno la stessa radice. Alberoni si rifiuta di ricondurre il problema a livello politico, punta piuttosto il dito contro l'errore in cui è incappata la presidente della Camera. "Sono le donne che fanno i figli - fa notare - sono le donne che fanno da mangiare e curano, i figli come anche i mariti". La madre è, appunto, una nutrice. "È la funzione materna per eccellenza", fa notare il sociologo che trova la posizione della Boldrini sbagliata a partire dal punto di vista filologico. "Ci sono gruppi femministi che arrivano ad usare, solo ed esclusivamente, parole femminili - racconta Alberoni - questo è estremismo culturale". Tutt'altro discorso per il boicottaggio organizzato dalla comunità omosessuale. "Ci sono altri prodotti - conclude Alberoni - per i quali è meglio usare una coppia gay. Fa effetto sentir dire certe cose perché va contro l'esperienza".

Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 26/09/2013 - 17:52

E vabbè... e mo bbasta! Non vorremmo mica passare un mese intero a discutere su un piatto di pasta!!! Cambiate argomento!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 26/09/2013 - 18:12

PROBABILMENTE LA BOLDRINI E' NATA SENZA PADRE E MADRE, SI SCANDALIZZA SE GLIELI NOMINANO, BOLDRINI NON HAI CAPITO UN CAZZO DELLA VITA, LA DONNA E' MADRE PER ECCELLENZA, SE NON RIESCI A CAPIRE QUESTO SEI PROPRIO IGNORANTE E DOVRESTI VERGOGNARTI COMUNQUE TI SCUSO PERCHE' SEI UNA COMUNISTA IGNORANTE.

viento2

Gio, 26/09/2013 - 18:14

mà xchè non la fanno star zitta quest'oca starnazzante cosa c'è di più bello di una MAMMA che dà da mangiare ai figli

tiptap

Gio, 26/09/2013 - 18:23

La famiglia è solo quella fra un uomo e una donna. I gay se ne facciano una ragione. Detto questo, nulla vieta che sia il padre a servire la pasta, che magari ha cucinato lui, come spesso accade. E' un suggerimento per Barilla.

hector51

Gio, 26/09/2013 - 18:24

La Boldrini la smetta, una volta per tutte, di dirci cosa dobbiamo fare.

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 26/09/2013 - 18:30

IL presidente, visto che quando la chiami presidente si inkazza perchè si ritiene una presidenta, e completamente in stato confusionale ha capito che il tempo per lei sta scadendo, ma sarebbe da chiedere a questa macchietta della politica se è nata sotto un cavolo o sotto una cavola.

Ritratto di .i.fals@ri

.i.fals@ri

Gio, 26/09/2013 - 18:34

femminista o meno faccia il proprio mestiere se ci riesce oppure vada a casa

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Gio, 26/09/2013 - 18:37

Cosa ne penseranno le femministe del forum? Poveri noi. A volte mi vergogno di appartenere alla stessa categoria di queste "donne" (il minuscolo è, ovviamente, d'obbligo).

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 26/09/2013 - 18:44

Proprio non riesco a capire: si difendono a spada tratta le coppie omosessuali, negazione iconica e fisiologica dsella coppia e del suo ruolo naturale e riproduttivo e poi si mortifica la donna che svolge un ruolo, appunto, casalingo, di "nutrice", come fa notare il prof. Alberoni. Sono forse io confuso? Quindi un colonnello (femmina) della Guardia di Finanza che si mette il lucidalabbra o un dirigente al Ministero col "tacco 12" sarebbero le giuste immagini della donna attuale? Quindi ormai oggi la donna è donna solo quando, per legge di Natura deve affrontare la maternità? Per il resto abbiamo creato o lasciato che si sviluppasse un modello "secolare" di essa, tra divise coi gradi e poltrone presidenziali, ma che ancore si aspetta (o pretende) che la facciamo passare avanti e gli apriamo la portiera della macchina; mentre a noi maschietti rimane il raro "privilegio" di andare a sturare le fogne o a sistemare il tetto che perde!

mezzalunapiena

Gio, 26/09/2013 - 18:45

soltanto la sinistra può trovare elementi come la boldrini,ma da dove arriva?forse era insieme alla kyenge.

Aristofane etneo

Gio, 26/09/2013 - 18:49

Sono sempre più convinto che questa o non si rende conto che sta facendo il possibile per rendersi antipatica o è stata messa là per distrarci dal feroce saccheggio che stanno attuando contro noi Italiani. Se poi penso che appartiene ad un partitino che da solo non avrebbe avuto rappresentanti in Parlamento ed invece grazie al gioco delle tre carte è partito di governo e di opposizione ... faccio peccato mortale.

Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Gio, 26/09/2013 - 18:51

Questa e' l'Italia di oggi, la Presidente della Camera e' contro la parola " madre" dobbiamo utilizzare la parola genitore. Genitore 1 o genitore 2? In caso di genitore 2 risultera' meno importante del genitore 1. Il cognome ai figli verra' sempre dal genitore 1 maschio o cambiera' anche quello dando entrambi i cognomi dei genitori 1 e genitore 2. Per gli omosessuali il problema apparentemente non si pone perche' il genitore 2 in questo caso non puo' procreare. Almeno fino a quando potranno adottare figli. Quindi la donna a livello dell'anagrafica e' equiparata al livello del genitore 2 maschio omosessuale. Forse la Boldrini consigliera' di cambiare il nome di Madonna "Madre" di Dio in genitore 2? Qui siamo a livello di fantascienza e consiglierei al genitore 2 Boldrini di dimettersi da Presidente della Camera perche' ...sta andando fuori di testa. Le consiglio quale distensione di restarsene a casa a preparare per la famiglia un buon piatto di Pasta Barilla, ammesso che sia in grado di farlo!!!!!!!!!!

Luigi Farinelli

Gio, 26/09/2013 - 19:01

Non si tratta di "femminismo tardivo" come detto in altro articolo: quello della Boldrini appartiene al più becero radical-femminismo costruito nelle università americane come il MIT (finanziato da "fondazioni" criminali come la Rockefeller) e che ha già devastato i Paesi del Nord Europa dove addirittura (come in Svezia e Norvegia) il maschio (quello occidentale) è discriminato fin dalle scuole, accusato di ogni violenza sulle donne nel corso dei secoli mentre quello di immigrazione (da cui proviene il 90% degli stupri, nella Norvegia che non ha più difese ai confini avendo le femministe abbattuto ogni principio di autorità) è tollerato assieme all'immigrazione senza regole (questi Paesi stanno ora assaporando i risultati di decenni di femminismo integralista come quello cui appartiene la Boldrini ma i media se ne guardano dal parlarne, avendo sempre incensato questi Paesi come "i più civili ed avanzati"). E' il radical femminismo che impone termini assurdi come il "femminicidio" (truffa di Stato che discrimina ingiustamente il genere maschile creando allarmi sociali quando le cifre vere sulla violenza sono lì, CHIARE e LEGGIBILI DA TUTTI: pure dai politici sinistrosi e "progressisti" che su queste vigliaccate ci marciano. Il tutto per arrivare ad attaccare la famiglia naturale e "patriarcale"). E' il femminismo demenziale che considera la maternità per le donne un "handicap della natura che impedisce loro di fare carriera" e così un freno i figli e il marito; che cerca di diffondere già fin dalle scuole primarie la pericolosissima e criminale ideologia "gender" (o di genere) per la quale "i sessi sono intercambiabili in tutto e per tutto e ognuno può scegliere quello che più gli aggrada, meglio da piccolo, così non ha i condizionamenti sociali che lo spingono ad essere maschio o femmina" (e per questo stanno costruendo anche il modello ideale di androgino, tanto caro a guru come Umberto Veronesi, usando anche i gay per arrivare allo scopo di destabilizzare la società per creare l' "Uomo Nuovo" di stampo laicista, mercantilista e massonico). La Boldrini è sicuramente una di quelle per le quali "la salute riproduttiva della donna" (che una volta si chiamava aborto) deve essere libero, garantito e senza che vi siano obiettori di coscienza fra i medici, anche perché "essendo in troppi su questa terra" si fa la bua a Gaia (il pianeta in chiave panteista, quindi considerato essere vivente il quale avendo troppi parassiti umani deve essere liberato da essi perché possa evolversi bene e quindi occorre abortire a più non posso e creare unioni sterili) ideologia che è anche la base per propalare le altre truffe cosmiche del riscaldamento antropico, dell'effetto serra e del buco nell'ozono. I politici come la Boldrini dovrebbero subire un processo pubblico alla faccia del politicamente corretto progressista: e prima ci sarà questo processo prima eviteremo la distruzione della nostra società, ormai in mano ad autentici pazzi che vanno avanti ad ideologie demenziali e antiumane.

guidode.zolt

Gio, 26/09/2013 - 19:03

Vista così com'è sulla foto potrebbe fare lo spot...ve lo ricordate quello sulla Fiat Duna rossa...? Lui, con la faccia da scemo che ammicca dalla porta di casa col sorriso da ebete...! giusto per la par condicio...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 26/09/2013 - 19:03

Kyenge e Boldrini. A quando un serio tentativo di togliercele dai c.......?

Ritratto di Mario Galaverna

Anonimo (non verificato)

elmilanes

Gio, 26/09/2013 - 19:09

Per @Dreamer_66 Vuoi intavolare tu un'altro forum??Vuoi che parliamo della truffatrice komunista Lorenzetti???O del vostro"congresso"infinito che ci state rompendo il cazzo da più di un mese??Oppure della banca MPS che non se ne parla mai(perchè komunista??)??Eppoi se proprio non ti va di seguire questo forum,ti consiglio quelli per i dementi komunisti su:repubblichella3000 gossip;il RATTO quotidiano oppure umerdità.Vedi ti ho dato una dritta per stare con e tra la tua marmaglia komunista(....che NON LO E'MAI STATA!!??)

gian paolo cardelli

Gio, 26/09/2013 - 19:10

Dreamer_66, lo dica ai cialtroni dei vertici "di sinistra"; sono loro, che non sanno dire altro che queste corbellerie: mica si può riportare una "dichiarazione seria e competente" quando questa non c'è...

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Gio, 26/09/2013 - 19:14

Il femminismo è la più grande e perversa ideologia criminale contro l'umanità mai concepita, potente più di tante altre proprio perchè viene spacciata come qualcosa di "evolutivo" e "positivo". Prima la maggior parte delle persone (comprese le donne di buon senso) capiranno l'essenza maligna del femminismo, prima si potrà pensare di combatterla seriamente.

eglanthyne

Gio, 26/09/2013 - 19:15

Oh mammina,la sora presidente è stata bacchettata dal professore,che figura. . .

honhil

Gio, 26/09/2013 - 19:16

In un’intervista concessa a Famiglia Cristiana nel primo numero del 2010, così la Boldrini parla dei suoi genitori: «Mia madre organizzava le feste; lui non glielo impediva, semplicemente non partecipava». «I divieti per lui non si discutevano. Mia madre cercava di conciliare. Io, che ero sempre pronta a fare battaglie sui princìpi, avrei voluto che fosse più combattiva». Chissà, forse, l’idea del suo genitore uno e due non è altro che la lontana figlia di un altrettanto lontano complesso di Edipo.

piertrim

Gio, 26/09/2013 - 19:20

Hector51: "La Boldrini la smetta, una volta per tutte, di dirci cosa dobbiamo fare". Aggiungerei: perché da una testa di...., come la sua, non abbiamo nulla da imparare, ma solo da vergognarsi per coloro che le hanno assegnato il posto che indebitamente occupa.

AndreaT50

Gio, 26/09/2013 - 19:20

Se Alberoni dice una cosa normale, con cui sono in sintonia, la domanda é: chi é anormale?

cecco61

Gio, 26/09/2013 - 19:28

Mi chiedo come sia nata la Boldrini: probabilmente sotto un cavolo anche se non riesco ad immaginare chi o cosa l'abbia allattata. Sarà quasi sicuramente contraria anche all'allattamento al seno materno in quanto, definendo il fatto stesso la madre come nutrice, pone una discriminazione nei confronti della donna. In altri termini o allattamento con latte artificiale o parità tra uomo e donna: alla mamma il pargolo si attacca al seno e all'uomo? Me lo dica lei Boldrini.

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Gio, 26/09/2013 - 19:31

@Luigi Farinelli: come sempre OTTIMO commento. :-) Mi fa piacere incontrare uomini come lei sulla mia strada.

scipione

Gio, 26/09/2013 - 19:32

Ho mangiato,mangio e mangero' sempre PASTA BARILLA.Per favore togliete quella faccia di m...a che mi fa vomitare.

bruco52

Gio, 26/09/2013 - 19:33

invano gli elettori italiani hanno sbolognato dal parlamento il trattorista molisano, personaggio luciferino, perché al suo posto è arrivata questa donna, che con alcuni suoi atteggiamenti diabolici(basta guardargli gli occhi), supera pure l'ex poliziotto, ex magistrato, ex ministro, ex parlamentare Di Pietro...

wizardofoz

Gio, 26/09/2013 - 19:36

A proposito del politically correct britannico invocato dalla nostra oca capitolina: qualcuno le segnali la trasmissione Sex Box dove si fa sesso live. Ed è solo un esempio fra i tanti...Altro che Mulino Bianco! Il Governo dovrebbe cadere solo per eliminare questa deficiente!

Lu

Gio, 26/09/2013 - 20:02

Questa frustrata radical-chic milionaria la smettesse di pensare di poter insegnare qualcosa agli altri. Ogni sua esternazione è un insulto all'intelligenza umana. Non si accorge di non rappresentare nessuno, tantomeno le donne, dall'alto del suo piedistallo? Se, invece di sentirsi una principessa, si fosse guardata allo specchio, si sarebbe da tempo accorta di essere una fallita che sprizza antipatia da tutti i pori.

scipione

Gio, 26/09/2013 - 20:24

Come tutti i comunisti,eredi di una ideologia ipocrita e criminale, crede nella stronzata della sua superiorita' intellettuale e morale e non si rende conto di essere una ridicola cessa,di una ignoranza cosmica.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 26/09/2013 - 20:32

EGREGIO DOTTOR ALBERONI:OTTIMO...intervento; e preferisco fermarmi qui,avendo già espresso, il mio pensiero su altro articolo.La leggo sempre con infinito interesse...e l'adoro, quando parla d'AMORE, da vero esperto e studioso della materia...i suoi libbri li ho letti tutti, ed a volte li riprendo in mano, come fosse sempre la prima volta.GRAZIEEE!!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 26/09/2013 - 20:33

Ah, nun vale gnente la Boldrini? Eh? Nun vale gnente? Accussì ve pijassi 'n accidente come lei se strapazza e 'ggiorn' e nnotte! Chi è che ce l'ha cco Berlusconi? Chi è che ddice che le donne solo a ddestra so' mignotte? Chi è che ffa la femminista, ma mmantiene le servette? Nun fa gnente? Ssolamente la fatica de facchino de sonà seduta n'portroncina quer campanellino sotto a quer musino!

Delfi95

Gio, 26/09/2013 - 20:34

@Luigi Farinelli Grazie, più chiaro di così! E' sempre un piacere leggerla, ha il dono della parola.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 26/09/2013 - 20:41

questa non è una femminista radicale: è proprio una stupida radicale! ma chi l'ha fatta crescere? ma rimandatela indietro all'onu, che era meglio!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 26/09/2013 - 21:39

elmilanes, gian paolo cardelli: Guido Barilla ha già fatto dietro front ridimensionando le sue parole. Per una giornata avete avuto un nuovo duce alla guida delle celesti armate omofobiche. E' durata poco ma è stato bello.

ptck135

Gio, 26/09/2013 - 21:45

Caro Alberoni ...... Chapeau!

Ilgenerale

Gio, 26/09/2013 - 21:59

Luigi Farinelli , sono d'accordo con Lei al 100%, predico le sue parole da vent'anni ormai . Da appassionato di Storia so che prima o poi le società secolarizzate come sono quelle europee svilupperanno i loro anticorpi contro tutto questo . Spero solo che avvenga presto!

patrenius

Gio, 26/09/2013 - 22:05

La Boldrini ,poveretta, è talmente ossessionata dal femminismo da risultare cretina. Nella famiglia tradizionale che è l'unica vera famiglia naturale ( tutte le altre, gay, lesbiche allargate, multicoitali etc etc sono solo boiate) la famiglia cioè formata da padre uomo, madre donna e figli, servire il pranzo era un privilegio massimo e segno di potere, in quanto le sole risorse disponibili venivano ripartite in base al giudizio insindacabile della donna in base alle esigenze di chi lavorava. Altro che servilismo: era prestigio e potere!

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Gio, 26/09/2013 - 22:07

Alberoni nutrice soltanto? diventa essa stessa cibo per i duoi figli. difatti ha le mammelle per alimentare il neonato-

rikkà

Gio, 26/09/2013 - 22:20

Ma non poteva restare a Lampedusa a distribuire l'acqua minerale??

mariolino50

Gio, 26/09/2013 - 22:33

Luigi Farinelli Per caso non sei di tendenze un pò musulmane, visto che vuoi ricacciare le donne in casa a fare la calza, mia suocera ci stava ma ha sempre comandato il marito a bacchetta, e la di lei figlia non è molto da meno. Che siamo diversi si vede ad occhio nudo, o si tocca con mano, e meno male che è così, ma tirar fuori tutto questo complottismo mi sembra eccessivo, la parola femminicidio la trovo insopportabile, come diveramente abile o non vedente, io sono un pò zoppo e forse dovrei essere chiamato mal camminante, ma la gran parte di violenze contro le donne vengono fatte direttamente in famiglia, e non per strada dal primo che passa, cosa molto più rara. Ho uno figlia che sono riuscito a far studiare alo contrario mio, cosa dovrebbe fare con la laurea che io nemmeno mi sono sognato, nettarcisi il didietro, visto la crisi può essere la cosa più facile, ma certo non ausicabile. Ora forse siamo noi ad aver meno diritti, almeno in caso di separazione, ma ritornare indietro al tempo che Berta filava è impossibile, a meno di un completo tracollo della civiltà e ritorno ad economia agricola di sussistenza, dove funzionava come credo ti piace, ma non sò se conosci pala e picco, ma sono duri assai da maneggiare. In alcuni piccoli paesi forse funziona come dici, ma nel resto maggiore del mondo è l'esatto contrario, le donne sono considerate poco più oggetti, e le neonate spesso gettate nei pozzi neri, qui siamo ad una via di mezzo, credo sia meglio.

Tino Gianbattis...

Gio, 26/09/2013 - 23:29

Questi stanno demolendo una nazione

vince50_19

Ven, 27/09/2013 - 00:16

Luigi Farinelli - D'accordo con quanto asserisce. Altretutto la Boldrini mi pare abbia una figlia: si sarà dimenticata del suo passato di madre? Evidentemente si, visto che, "cresciuta" alla Sapienza di Roma, ragiona come i più radicali sinistri che vorrebbero sovvertire qualsiasi tradizione che non rientra nelle loro ideologie. Siamo proprio a posto con gente del genere a pontificare ideali che portano alla disgregazione della famiglia com'è sempre stata concepita ed è sempre stata nel corso dei millenni. Altroché!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 27/09/2013 - 00:35

Alberoni fa un errore associando l'immagine di una femminista radicale alla Boldrini. SI TRATTA PIU' BANALMENTE DI UNA ZUCCA VUOTA CHE NON MERITA NESSUN COMMENTO. Viene il sospetto però che tra lei e la Kyenge NOI SIAMO STATI INVASI DA ALIENI DI UN'ALTRO PIANETA.

Silvio B Parodi

Ven, 27/09/2013 - 03:10

Boldrini non ti vuole nessuno e nessuno ti ha votato VATTENEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!@#$%^&*()_+|}{":>

Silvio B Parodi

Ven, 27/09/2013 - 03:11

io sono stato sposato due volte ed ho 4 figli due da una e due da''altra. chi e' il genitore 1? e il 2? e il 3? e se dovessi avere un figlio da una terza signora chi sarebbe il genitore 4??? la Kjenge che ha parecchie madri e 38 fratelli sarebbe cosa?? la sua mamma sarebbe il genitore 34?????+_)(*&^%$#@!

Silvio B Parodi

Ven, 27/09/2013 - 03:12

L"oca starnazzante non smette mai, ma quand'e che gli tirano il collo??????

Silviovimangiatutti

Ven, 27/09/2013 - 03:35

@francesco_alberoni. L'affermazione del EGO si contrappone al concetto di amore. L'EGO viene spesso inconsciamente affermato proprio da chi fa dell'amore (in modo non appropriato) il proprio ideale nobile da difendere perché vengono proiettate sul mondo che ci circonda tutti i conflitti e le paure del nostro vissuto. Tutta la cultura della sinistra trova le sue fondamenta in questo concetto. Si cerca di idealizzare un mondo migliore in nome dell'amore. Ma in realtà quello che si fa inconsapevolmente è affermare l'esistenza di un conflitto che riconduce al proprio EGO ferito. Quest'ultimo non unisce ma divide, non rappacifica ma lotta, in nome di un ideale che allo stato più puro è ben lontano dalle modalità di esternazione che avrebbero voluto rappresentarlo.

Ritratto di marcello.sanna

marcello.sanna

Ven, 27/09/2013 - 06:23

Altro che femminista radicale ! questa è una pericolosa psicopatica da sottoporre a TSO. metterla su una poltrona istituzionale è assolutamente criminale. FIRMATE PER LA SUA CACCIATA ! E' malata grave !

VermeSantoro

Ven, 27/09/2013 - 06:34

Secondo me la Boldrini non è adatta a fare Politica la vedrei bene in altri ruoli ...... non so cinematografici ad esempio

HAKWERSIDDELEY

Ven, 27/09/2013 - 09:02

@Kayleigh : non ti devi vergognare dato che cretini ed affini sono presenti in ogni categoria. il problema è che i sinistri in genere ed in particolare i radical( più o meno chic ) dividono tutto e tutti in categorie con lo scopo di metterle le une contro le altre ( del tipo uomini vs. donne , gay vs. etero e così via ) . noi non dobbiamo cadere in questa trappola culturale iniziata da Marx e che loro portano avanti con particolare efficacia dal 1968 : il loro intento è quello di farci un brainwashing facendoci autocolpevolizzare. noi invece dobbiamo ragionare in termini di individui e non di categorie. a proposito : congrats per lo splendido nickname che viene dal Gaelico.

Romolo48

Ven, 27/09/2013 - 09:18

Ma la "Signora Presidenta" come parla in casa propria? Chiama genitore 1 il padre e genitore 2 la madre? Pretende di essere chiamata genitore 2 dai suoi figli?

Lu mazzica

Ven, 27/09/2013 - 10:57

Alberoni, con la Sua risaputa conoscenza ed intelligenza, fa arrossire chi siede alla Presidenza !! Rgds., Lu mazzica

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Ven, 27/09/2013 - 11:05

Ma, 'sta Baldracchini, sarà stata bambina, ragazzetta, signorina e chi le serviva il pranzo in tavola, LA MAMMA o il genitore 1 o il genitore 2,3,4 e via andare ???. E, poi sta donna, che ha una figlia, come l'ha fatta, scopando con un UOMO o con inseminazione ???.... E... le sarà piaciuto ??? O gestisce il piacere sessuale in maniera autonoma!???. Bò,valle a capire queste specie di....Donne (?...). Strano che si esprima così. Non mi sembra da sbatter via; anzi, meglio, da SBATTERE !!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 27/09/2013 - 12:55

CARO DOTTOR ALBERONI:ma quando dei figli...giovanissimi, ti dedicano i brani; AMOR DE MI VIDA, dei SOTTOTONO... E SORRIDI DI NEFFA...(son certa a tal proposito, che LEI UOMO DI MONDO...seppur intellettuale nel vero senso del termine...) abbia avuto a che fare...anche con la spontaneità e la purezza cristallina...dei giovanissimi...) e...QUALCUN ALTRO...che ti dedica A TE CHE SEI??????????? le parole lasciano il tempo che trovano; e l'EMOZIONE, più pura e vera...non che reale ha...il sopravvento...e tutto il resto è...NOIA...OGGI PIÙ CHE MAI AMO LA VITA... ED IL MONDO REALE!! il virtuale, seppur interessantissimo e composto da varia umanità...lascia il tempo che trova!!!!!!!!!!!!! Continuerà a seguirla con affetto e stima; come faccio con il Dottor Veneziani...che ADORO!! GRACIAS POR TODO!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 27/09/2013 - 13:14

ludaucr: non le sembra di esagerare con Youporn? Guardi che si sta evidenziando una patologia... inoltre le vengono le occhiaie e può anche diventare cieco!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 27/09/2013 - 13:15

ludaucr: non le sembra di esagerare con Youporn? Guardi che si sta evidenziando una patologia... inoltre le vengono le occhiaie e può anche diventare cieco!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 28/09/2013 - 00:05

# Silviomangiatutti Guardi che lei fa un grosso errore di valutazione. Non si può affermare che esista una "cultura di sinistra". Nella realtà si tratta di un CULTURAME ROSSO con idee in qualche modo raffazzonate da un internazionalismo marxista obsoleto e da un puritanesimo moralista da Padri Pellegrini. ANCHE QUEST'ULTIMO PIU' CHE OBSOLETO. DIREI ANZI FOSSILIZZATO.

antoniocoradello

Sab, 28/09/2013 - 08:23

Da oggi a pranzo mangerò 2 piatti di pasta Barilla serviti in tavola dalla comunista Boldrini e dal cameriere Veltroni (ne mangerei 4 se Barilla non avesse fatto una "marcia indietro" intimidito dalla setta degli invertiti).

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Sab, 28/09/2013 - 12:35

Dreamer_66, quanto sei spiritoso !! Mi sa che la patologia, tu, l'abbia al cervello. Io, grazie a Dio, ci vedo ancora benissimo. E' da un pezzo che ho passato il periodo a cui ti riferisci, con la tua miserella spiritosaggine e penso che il mezzo orbo sia proprio tu ! Comunque, a parte la stronzaggine da te manifestata, ti piace tanto "la Presidenta" ???? Tienitela !!

Nadia Vouch

Dom, 29/09/2013 - 23:49

La donna è nutrice e cura tutti, abbiamo capito. Così, se poi le avvanza del tempo, potrà curare anche se stessa, magari chiedendo all'uomo di casa il denaro per recarsi fuori e comprarsi qualcosa che non siano uova covate dalle galline (vedi mai che ce ne siano di quelle che no), e impastato con grano appena colto e, niente poco di meno che...acqua di sorgente! ottimi i prodotti, ma non esageriamo. Mi ricordo lo spot del papà, ovviamente impegnato in un lavoro di responsabilità, che, stanco e solo in una stanza d'albergo lussuoso, all'estero e lontano, si trovava nella tasca della giacca un rigatone, là infilato dalle manine della bimba restata a casina, con la mammina, ad attenderlo. Mammina tutta contenta. Insomma, la donna resa oggetto.