Orrore ad Alghero: cane chiuso in un sacco e gettato dal cavalcavia

L'animale ha presentato diverse fratture e denti rotti in seguito alla caduta

Lo hanno chiuso dentro a un sacco e lanciato da un cavalcavia. È accaduto ieri pomeriggio ad Alghero (Ss), vittima un cane di grossa taglia, simile ad un pastore abruzzese, che dopo un volo di circa sei metri si è schiantato al suolo. Fortunatamente per lui nei dintorni si trovava un pescatore, il quale sentito il tonfo si è immediatamente recato sul posto ove proveniva il rumore ed ha rinvenuto il sacco.

L'uomo ha immediatamente chiamato i soccorsi ed il cane è stato portato alla clinica universitaria di Sassari, dove hanno diagnosticato alla povera bestia diverse fratture ed i denti spezzati.

Dopo aver prestato le cure necessarie, l'animale è stato preso in carico dal canile Primavera di Santa Maria La Palma, struttura convenzionata col comune di Alghero, poi portato in una struttura privata che si occuperà della sua convalescenza.

I volontari del canile, che sporgeranno regolare denuncia ai carabinieri, hanno già fatto partire un appello corredato di immagini sui social network per cercare eventuali testimoni oculari dell'accaduto che possano permettere di identificare il responsabile del gesto: "Chiediamo a chiunque avesse visto qualcosa di avvisare noi o la compagnia barracellare di Alghero.Perchè un gesto simile non può passare nel dimenticatoio e chi lo ha commesso deve pagare".