Annega pitbull con sasso al collo: multa da 7mila euro al proprietario

L'animale è stato trovato con il cranio deformato e al collo una catena con un grosso sasso. Proprietario condannato a 6 mesi di reclusione, sostituiti con una multa

Annega pitbull con sasso al collo: multa da 7mila euro al proprietario

È stata trovata ai bordi di un laghetto a Sandrigo, in provincia di Vicenza, in stato di decomposizione. La piccola pitbull aveva il cranio deformato e al collo una catena con un grosso sasso.

Dopo un anno di indagini, come riporta il Gazzettino, il proprietario dell'animale è stato condannato a 6 mesi di reclusione, sostituiti con 6.700 euro di multa. La pena è stata sospesa.

Il cane era stato trovato nel marzo dello scorso anni da alcuni operai che lavoravano in una cava della zona. L'animale, in stato di decomposizione, aveva al collo una cinghia con una grosso sasso per fare in modo che non riuscisse a galleggiare. Gli uomini avevano subito dato l'allarme e in poco tempo era stato aperto un fascicolo.

I carabinieri di Sandrigo sono riusciti a identificare il proprietario grazie al microchip trovato sul cane e all'esame dei tabulati telefonici. Poi la sentenza, esemplare.

Commenti