Eboli, arrestato lo scippatore seriale al bancomat

Arrestato un 22enne a Eboli, in provincia di Salerno. Il modus operandi: colpiva donne sole e aspettava che entrassero in auto per rubare la borsa

Eboli, arrestato lo scippatore seriale al bancomat

Incastrato dalle telecamere, in manette lo scippatore seriale. Erano le donne il suo obiettivo preferito, aspettava che – dopo aver prelevato al Bancomat – tornassero in auto per derubarle. La carriera del rapinatore seriale è finita grazie alle indagini dei poliziotti.

A finire in manette è stato un 22enne di Eboli, in provincia di Salerno accusato di aver derubato diverse donne nella vicina città di Battipaglia. Il metodo che avrebbe utilizzato il presunto scippatore è del tutto singolare e basato molto sulla velocità d’azione.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il giovane selezionava le vittime privilegiando le donne che, non accompagnate, si recavano agli sportelli del bancomat a prelevare contante. Attendeva che tornassero in macchina e, quindi, che posassero la loro borsa sui sedili della vettura. Era in quel preciso istante che il 22enne entrava in azione. Apriva con estrema velocità lo sportello dell’auto, prendeva la borsa e scappava.

Numerosi erano stati i colpi che con questo metodo erano stati portati a segno in città. Fino a quando le forze dell’ordine non hanno esaminato i filmati delle telecamere di videosorveglianza allestite presso alcuni negozi adiacenti i bancomat presi di mira, e sono riusciti a ricavare elementi utili a ricostruire il profilo del malvivente. Che, secondo l’inchiesta della polizia, è perfettamente compatibile con quello del giovane, peraltro già noto alle forze dell’ordine.

Per lui è scattata prima la denuncia a piede libero, con l'accusa di rapina aggravata, e poi l’arresto, disposto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno.

Autore

Commenti

Caricamento...