Autovelox, ecco le strade dove la multa è assicurata

Dal Piemonte alla Sicilia, le strade italiane sono piene di autovelox. Nel 2016 multe in aumento del 956%. Un modo per i Comuni per fare cassa

Autovelox, ecco le strade dove la multa è assicurata

Sono una sorta di tassa di scorta. Un modo per Comuni, province e Stato per spillare soldi ai cittadini colpendoli sul "vizietto" di premere troppo sull'acceleratore. In Italia c sono migliaia di autovelox: da Napoli a Palermo se ne contano 7mila e in tutta la Francia non si arriva oltre i 3.300. Ma dove sono? E soprattutto, quali sono quelli più "attivi"? Ecco una piccola guida per orientarsi.

Sulla provinciale piemontese 564 e sul tratto toscano che collega Firenze con Livorno gli autovelox sono una mannaia sul portafoglio degli automobilisti. Implacabili. Stessa storia dalle parti di Pogliola, nel bel mezzo della Mondovì-Cuneo, sono stati registrati circa 12mila contravvenzioni in appena 5 mesi. Un salasso. Lo chiamano “fabbrica di multe” con 200 multe al giorno. Sulla FI-Pi-Li, sul tratto tra Pisa e Firenze, ci sono dodici dispositivi che fatturano 15 milioni e mezzo di euro all’anno. Più del doppio di quanto costi mantenere quell'arteria stradale.

Come spiega Libero, anche in Salento non si scherza: autovelox si trovano sulla Maglie-Santa Cesarea Terme, sulla litoranea Otranto-San Cataldo e sulla Lecce- Novoli. In tutto sono state staccate 46mila multe, 126 al giorno, 5,25 all’ora. Nel Cilento (in Campania) fino al 25 aprile ci penseranno le pattuglie nascoste dietro ai cespugli ad appesantire i conti familiari degli automobilisti. Sulla strada regionale 245, a pochi passi da Treviso, invece, è stato appena installato un autovelox. A Verbania, sul Lago Maggiore, si sono piazzati i carabinieri. A Bassano del grappa (Vicenza) c'è stato un boom di contravvenzioni da far impallidire le grandi città. Stessa solfa a Savona, Feltre, Reggio Emilia:

E le autostrade? Non sono da meno. Sulla A8 della Costa Azzurra, tra Nizza e Sanremo, in un anno gli autovelox hanno staccato 800mila multe con una crescita considerevole rispetto al 2015. In Italia negli ultimi tre anni il numero delle multe è cresciuto del 956%. A Milano gli uffici non fanno in tempo a chiudere una pratica che subito se ne apre un'altra. Mentre a Montesilvano (Pescara), in cento giorni sono arrivati oltre 100mila verbali.

Commenti