Tragedia a Sharm el-Sheikh, bimba italiana di 13 mesi cade dalla terrazza dell'hotel

Il tragico incidente a Sharm el-Sheikh. La bimba è caduta dal balcone dell'albergo dove alloggiava con i genitori, una coppia abruzzese, per le vacanze

Tragedia a Sharm el-Sheikh, bimba italiana di 13 mesi cade dalla terrazza dell'hotel

Una bimba di 13 mesi, Giulia, residente a Pianella (Pescara), è precitata dal balcone di un albergo a Sharm el Sheikh dove si trovava in vacanza con i genitori. Secondo quanto riporta il sito d'informazione Il Centro, la piccola era tra le braccia del papà quando è caduta. Le autorità italiane sono in contatto con quelle egiziane - fa sapere IlMessaggero.it - per accertare la dinamica dell'accaduto.

La tragedia

Non sono ancora noti i dettagli della tragedia. Dalle prime indiscrezioni risulta che la piccola è caduta dalla terrazza dell'hotel mentre era in braccio al padre, Silvio Maiano, che gestisce un'impresa di pulizia a Pianella insieme alla moglie Veronica. La coppia era partita alla volta di Sharm el Sheik qualche giorno fa per concedersi una breve vacanza sul Mar Rosso. La dinamica del drammatico accaduto è ancora da accertare. Stando a quanto scrive Il Centro sembra che genitore e figlia si trovassero sul balcone: "Sarebbe bastato qualche movimento imprevisto, un po’ di agitazione, per far perdere il controllo del corpicino al papà. Poi il volo". Alcuni parenti della famiglia Maiano sarebbero già partiti per l'Egitto.

Il sindaco di Pianella

La notizia si è diffusa nella cittadina abruzzese, dove risiede la coppia, due giorni fa. A confermare l'ipotesi di una tragica fatalità è stato il sindaco di Pianella Sandro Marinelli: "La comunità pianellese è sconvolta dalla notizia della tragedia avvenuta in Egitto. - ha commentato il primo cittadino - La morte di una bambina così piccola è impossibile da comprendere e accettare. Esprimo la solidarietà di tutta la cittadinanza pianellese ad una famiglia stimata e benvoluta da tutti ed attorno alla quale si stringerà l’intera comunità, non appena faranno rientro in Italia". Le autorità italiane sono in contatto con quelle egiziane per far luce sulla vicenda.

Commenti