Bimbi italiani costretti a studiare "cultura Rom"

Costo dell'operazione: 107mila euro. Che si potevano spendere meglio...

Già chiamarle «attività laboratoriali», trasmette una certa inquietudine. Prima di attivare i «corsi sulla cultura Rom» bisognerebbe almeno avere un po' di rispetto per la lingua italiana. «Le parole sono importanti», diceva Nanni Moretti in Palombella rossa : film dove però di parole inutili ce ne sono in abbondanza. Fatto sta che a Pisa in 6 «istituti comprensivi» (chiamarli semplicemente «scuole» è forse un'offesa alla «cultura Rom»?) le lezioni sulle tradizioni dei «Figli del vento» stanno cominciando roteare vorticosamente. Esattamente come le polemiche partite con l'annuncio dell'iniziativa e rinfocolate ora che si è passati alla fase operativa. Tra i più arrabbiati ci sono quelli della lista «Noi Adesso Pisa» cui questa storia dei «laboratori» (obbligatori) di nomadismo proprio non va giù. «Siamo venuti a conoscenza - afferma il consigliere Maurizio Nerini - del fatto che, dove la presenza degli studenti rom è più alta, esistono corsi approvati degli organi collegiali e inseriti nei Pof («Piani di offerta formativa», come si legge nel manuale del perfetto burocratese, edito dal ministero della Pubblica istruzione). I corsi hanno una durata di 6 ore annuali e vengono richiesti degli stessi insegnanti delle classi dove ci sono bambini rom».

Per i docenti che hanno dato la disponibilità delle proprie ore per ospitare il laboratorio, l'iniziativa serve a «invogliare i ragazzini Rom a venire a scuola, anche perché tra loro c'è un alto tasso di dispersione scolastica»; durante le ore di «cultura Rom», sottolineano gli insegnanti, «viene un educatore che spiega ai nostri studenti la cultura e la tradizione di quel popolo».

Nel corso della riunione è emerso che sono 170 i bambini rom di varie nazionalità presenti nelle 13 classi che hanno fatto richiesta dei corsi. Spiegano i promotori: «Non si seguiranno libri di testo, ma si svolgeranno attività laboratoriali differenti a seconda dei casi: fiabe per i bambini delle materne, storie di “viaggi nel tempo“ per le elementari e “vicende storiche“ della cultura rom, narrate dagli stessi ragazzi, alle medie». Mah. Il tutto al modico prezzo di? «L'importo complessivo è di 107mila euro». Tra i più contrari ovviamente, i genitori dei bimbi italiani che dovranno imparare forzatamente quanto i Rom sono belli e bravi.

Figuriamoci se, nell'occasione, il segretario della Lega Matteo Salvini poteva starsene zitto: «Suggerisco corsi di cultura pisana al posto di quelli di tradizioni Rom»; concludendo caustico: «A quando i corsi di accattonaggio?». Così, giusto per calmare un po' gli animi...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Tuthankamon

Gio, 25/06/2015 - 08:10

Conformismo pauperista e terzomondista! Odioso!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Gio, 25/06/2015 - 08:33

Anch'io penso che quei soldi avrebbero potuto essere spesi meglio. Se vogliamo dare un nuovo colpo d'ala a questo nostro Paese si dovrebbe cominciare a parlare nelle scuole dei personaggi italiani dell'industria e dell'artigianato che hanno fatto grande questa Italia e metterli come esempio da imitare spiegandone gli inizi della loro opera e le difficoltà che hanno dovuto superare. Verrebbe valorizzato l'importanza dell'impegno personale verso gli altri e a tirarsi su le maniche per affrontare le difficoltà della vita.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 25/06/2015 - 08:39

Mi auguro che questa cosa non sia vera, altrimenti veramente gli Italiani devono armarsi di pietre stile Balilla e cominciare una rivolta atta a ripulire il nostro paese. E quando dico ripulire intendo da politici pazzi criminali che obbligano i bambini italiani a dimenticare la loro cultura a favore di quella degli zingari e ripulire da tutte le etnie che gli Italiani ormai sopportano a stento e che non vogliono più sul loro territorio. Ma i governanti lo hanno capito che stanno camminando sul filo del rasoio? Hanno capito che il disagio di un popolo poi alla lunga sfocia in una rivolta? Prima della Rivoluzione Francese c'erano tre ceti, nobiltà (casta),clero e terzo stato(noi)molto simile alla situazione attuale: ai primi due non gli ha detto tanto bene....

zanzarlad

Gio, 25/06/2015 - 08:41

chi ha coniato il termine istituti comprensivi e lo ha usato al posto di scuola andrebbe rinchiuso e sottoposto a perizia psichiatrica

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Gio, 25/06/2015 - 08:42

Perché, piuttosto, non dare lezioni sulla cultura e le tradizioni delle Regioni Italiane, che di storia, cultura e tradizioni sono ricchissime? E si potrebbe sapere che cosa abbiano i nostri figli da imparare da quelli che i figli a scuola non li mandano?

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 25/06/2015 - 09:01

Stiamo diventando ridicoli.

Oraculus

Gio, 25/06/2015 - 09:08

Deve esserci un gene cognitivo alterato e in rapida estensione per non solo concepire ma anche esaudire certe scelte . L'Italia e gli italiani siamo vittime di una serie di idiozie proliferanti nei vari campi del sociale , nemici gli uni degli altri , tra italiani , invece amiamo chi ci odia e stiamo stoicamente insistendo nell'annullarci sopportando e tacendo...una vilta' inconcepibile per chi con qualche hanno di troppo non riesce , come me , a iditenficarsi in questo squallido presente italiano.

marcomasiero

Gio, 25/06/2015 - 09:09

mi farei bocciare in simile "materia" gli zingari si adeguino a usi e costumi CIVILI e poi se ne riparla ! sono una minoranza e la minoranza si adegua al volere della maggioranza ! questa è democrazia. si fottano loro e la loro pseudocultura del furto !

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 25/06/2015 - 09:17

Solo menti "progressiste-contorte",possono pensare percorsi di "integrazione" a senso inverso...In quanto poi alla "cultura" alle "tradizioni" di questa gente,.....ha ragione Salvini!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 25/06/2015 - 09:25

Ma che c'è bisogno di corsi per illustrare la cultura rom ? Bastano 20 secondi: Lavoro Zero ; Elemosina o furti ; Sfruttamento delle risorse degli altri. Praticamente animali parassiti, come i pidocchi e le zecche.

BALDONIUS

Gio, 25/06/2015 - 09:25

Maledetti !!! Gli Italiani si dissanguano per pagare le tasse e questi buttano 107.000 € in queste minchiate. Ovviamente i 107.000 € andranno a qualche comunistello che ci fa la cresta.

alkt90

Gio, 25/06/2015 - 09:31

C vuol il razzismo!

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 25/06/2015 - 09:39

QUANDI QUESTI NOMADI, (CHE DA DECENNI CALPESTANO LE NOSTRE LEGGI E INZOZZANO, IL SUOLO DOVE VIVONO, CON I LORO METODI DA DELINQUENTI), SAPRANNO INTEGRARSI E RISPETTARE LA LEGGE, DEL PAESE CHE LI RISSIEDE E LA POPOLAZIONE, """POTRANNO ESSERE RISPETTATI"""!!!

fafner

Gio, 25/06/2015 - 09:50

I genitori dissenzienti potrebbero , come per la religione , pre tendere altrettante ore di attività alternative .

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Gio, 25/06/2015 - 10:08

Semplicemente ributtante. E noi, cretini, sempre zitti?

acam

Gio, 25/06/2015 - 10:09

se si impara qualcosa da una cultura non ci vedo niente di male imparare ingrassa, non vedrei nemmeno sbagliato evidenziare quelle parti di cultura islamica che sono dubbie in tutti i sensi che nessuno conosce e che loro ci vogliono vendere per buone, serve intanto a difendersi e poi ad arricchire la dialettica al momento opportuno. quindi non farei tante storie per l'apprendimento ma sulla tolleranza dei loro misfatti questo si che non dovrebbe essere tollerato.

gianni.g699

Gio, 25/06/2015 - 10:13

Se li conosci li eviti !!! ma il problema è che la nostra scuola completamente in mano a sinistrati e preti educa alla sottomissione totale !!! ovvero la cosa più schifosa che possa esistere !!!

GiulioP

Gio, 25/06/2015 - 10:26

Tra le materie di studio di questi corsi, ci sono anche "accattonaggio", "furto con scasso" e "come usare la fontanella dei giardinetti come bagno di casa"?

Ritratto di Senior

Senior

Gio, 25/06/2015 - 10:27

Penso che a studiare la "cultura" (sic) dei rom, debbano essere i nostri governanti per avere un'idea di come proteggere la gente per bene, e non i bambini, a meno che non si vogliono avviare verso quel modo di vivere. senior

beowulfagate

Gio, 25/06/2015 - 10:30

Il solo sentir parlare di "cultura" rom mi fa venir voglia di vomitare.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 25/06/2015 - 10:40

E un governo di inutili idioti che cosa fa? Si inventa cxxxxxe su cxxxxxe per gettare fumo negli occhi al popolo 'tel quel' che l'ha votato.

Rossana Rossi

Gio, 25/06/2015 - 10:43

Ma vi rendete conto a che punto di degrado ci hanno portato questi pseudo-governanti incapaci e abusivi a targa pd? Ma la NOSTRA CULTURA E LE NOSTRE TRADIZIONI DOVE SONO FINITE? Dobbiamo insegnare ai nostri figli come si ruba e come si campa alle spalle degli altri?........pazzesco........

gneo58

Gio, 25/06/2015 - 10:46

praticamente un "LABORATORIO" di scienze naturali, peccato era piu' interessante l'ora di scienze quando si studiavano gli insetti !

gneo58

Gio, 25/06/2015 - 10:47

io a questo punto ritirerei mio figlio/a da scuola giusto per quelle ore !

gneo58

Gio, 25/06/2015 - 10:54

la "cultura" presuppone una lunga storia alle spalle, scienze, arte, letteratura, architettura, evoluzione delle precedenti e ben altro - queste zecche non hanno nulla, il vuoto totale, ma di che cultura stiamo parlando ! siete proprio fuori di testa ! se quei soldi li bruciate (nel vero senso della parola9 rendono di piu' almeno scaldano l'ambiente. E mi fermo qui per non essere censurato.

Labronico-bis

Gio, 25/06/2015 - 11:09

Vorrei parlare con la preside di questa scuola e tirarle le orecchie dicendole: le è mai passato per la testa l'idea di insegnare il latino, come avveniva tempo fa, oppure optare per una materia tipo educazione civica od educazione stradale? Tra tutti gli insegnamenti possibili era il proprio caso di addentrarsi nella cultura dei popoli rom????

SanSilvioDaArcore

Gio, 25/06/2015 - 11:15

Ma che vuol dire cultura rom? Vivere tra i rifiuti, rubare, spacare botilia amassare familia sarebbe cultura? Meglio stare ignoranti allora

buri

Gio, 25/06/2015 - 11:57

non c'è limite all'idiozia, studiare "la cultura dei rom" cosa c'è da studiare? basta guardare come si comportano e si capisce tutto, nessun rispetto per le leggi, ecco la cultura dei rom, vorrei sapere che è l0inventore di questa ultima baggianata

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 25/06/2015 - 13:19

...Stavo per dire: Con quei 107.000,00 euro avrei acquistato scudisci, sfollagenti o santi manganelli, per rimettere sulla dritta via, coloro che si sono perduti e che non sono pochi, in tutti i campi.

EdmonDantes

Gio, 25/06/2015 - 14:15

Si vede da qui il mio dito indice elevarsi nel cielo..?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 25/06/2015 - 14:45

A Pisa voterebbero anche un ciuco purchè del PD.Se poi anzichè ragliare canta l'internazionale,a questo punto gli dedicano una piazza.Contenti loro....

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Gio, 25/06/2015 - 18:32

I toscani continuano imperterriti a votare a sinistra....questo è 1 dei regali dei cattocomunisti; ora godetevi i frutti e ricordate che si tratta delle primizie, il meglio arriverà a breve.......se non ci diamo 1 svegliata

nonnoaldo

Gio, 25/06/2015 - 18:36

107.000 euro per sei ore in un anno. Chi è il fortunato percettore?

gluca72

Gio, 25/06/2015 - 19:35

Una volta si insegnava educazione civica. Ora i nostri figli non sanno più cosa siano parlamento e senato ma sapranno come allacciarsi abusivamente alla rete elettrica. Cosa che con i tempi che corrono non è poi cosi inutile.