Bimbo di 2 mesi trovato morto nel letto a Ventimiglia

Il bimbo è stato trovato morto nel lettino dalla madre, che era andata a svegliarlo. Ancora imprecisate le cause del decesso. Non sembrano esserci segni di violenza sul corpo e ora si attende l'autopsia

Bimbo di 2 mesi trovato morto nel letto a Ventimiglia

Un bimbo di due mesi è stato trovato morto nel letto, stamani, a Ventimiglia. Le cause del decesso sono ancora avvolte nel mistero. Sembra escludersi, almeno per il momento, l’ipotesi violenta, ma sarà necessario attendere l’esito dell’autopsia per avere un quadro più chiaro e soprattutto attendibile della vicenda.

E’ poco prima delle 9, quando la madre - una giovane donna di origine romena, impiegata per un’azienda floricola della città - si reca in camera. Il bimbo è nel lettino, ma non dà segni di vita. Prova a muoverlo, crede che stia ancora dormendo; lo chiama più volte, ma in realtà il suo cuoricino ha cessato di battere, forse già da un po' di tempo.

Viene subito allertato il numero unico delle emergenze “112” e sul posto accorrono l personale sanitario assieme ai carabinieri della locale compagnia. Per constatare il decesso viene avvisato anche il medico legale. Da una prima perizia necroscopica, non appaiono segni di violenza sul corpo. Resta, tuttavia, da capire cosa è realmente accaduto e per quali ragioni il piccolo è morto: forse un rigurgito, un attacco di cuore, magari dovuto a una malformazione congenita o altro ancora? Impossibile stabilirlo.

Il pubblico ministero Maria Paola Marrali ha disposto l’autopsia che si terrà la prossima settimana, con data ancora da stabilire. In questo momento gli investigatori non possono escludere nulla: manca un referto. La vicenda ha scosso tutto il quartiere in cui abita la giovane coppia.

Al momento dell'accaduto, purtroppo, il papà del piccolo si trovava fuori zona per lavoro ed è stato avvisato dalla famiglia. La notizia è subito rimbalzata in città. Al momento l'autorità giudiziaria non avrebbe ancora ravvisato una ipotesi di reato. La Procura attende di ricevere tutti gli atti dai carabinieri e soltanto dopo la perizia autoptica sarà possibile evidenziare anche delle ipotesi colpose. Nel caso non sussistessero neppure queste, il caso è destinato a chiudersi come "morte per cause naturali".

Commenti