Neonato azzannato al volto dal cane di famiglia mentre era in braccio allla madre

Il bimbo è stato azzannato al volto dal cane di famiglia. Subito dopo l'aggressione è stato trasportato in ospedale dove è ancora ricoverato

Azzannato al volto dal cane di famiglia. È la tragedia che ha travolto un bimbo di soli 9 mesi, residente con la famiglia a Celano, in provincia de L'Aquila. Dopo l'aggressione, il piccolo è stato portato all'ospedale di Avezzano. Non sarebbe in pericolo di vita ma le sue condizioni sono serie.

L'aggressione

È ancora da accertare la dinamica dell'accaduto. Stando a quanto riferisce il quotidiano online IlCentro.it, i fatti risalgono al pomeriggio di martedì 12 gennaio. Il piccolo, come si è detto di appena 9 mesi, pare si trovasse tra le braccia della mamma quando il cane gli si è avventato contro procurandogli una profonda lesione al volto. La bestiola, un esemplare Akita (una razza giapponese generalmente di indole non aggressiva) lo ha colpito al viso e, nello specifico, tra l'occhio e l'orocchio graffiandolo il profondità.

I soccorsi e il trasporto in ospedale

A seguito dell'attacco, i genitori hanno allarmato i soccorsi. Nel giro di pochi minuti, il personale del 118 si è recato presso l'abitazione, a Celano, piccola cittadina in provincia de L'Aquila (Abruzzo). Il bimbo è stato visitato e successivamente trasportato presso l'ospedale della vicina Avezzano per accertamenti. Stando a quanto si apprende da fonti a vario titolo, non sarebbe in pericolo di vita ma le sue condizioni sono severe. Il rischio è che la ferita al viso, in un punto molto delicato, possa generare una infenzione. Per questo motivo, e data la tenera età del neonato, si è deciso di tenerlo sotto osservazione fino a quando non si sarà completamente rimesso. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Celano, coordinati dal luogotenente Pietro Finanza, per la ricostruzione del grave episodio.

Il racconto dei familiari

Dal racconto dei familiari pare che il cane fosse abituato alla presenza del bambino e, fino al drammatico pomeriggio di ieri, non avrebbe mai mostrato segni di insofferenza. Il piccolo, che era tra le braccia della mamma, avrebbe provato ad accarezzare la bestiola allungando una manina sulla testa. A quel punto, forse infastidito dal contatto, l'animale ha reagito prendendolo a morsi sul volto. La madre, tra le urla, ha strappato il piccolo dalla bocca dell'animale trattenendo a sé il figlioletto e allontanando il fido. In ogni caso, la dinamica della vicenda resta ancora da accertare. Le indagini del caso sono affidate ai militari dell'Arma di Celano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mer, 13/01/2021 - 15:26

Gli animali al loro posto che gli spetta! Non il contrario.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 13/01/2021 - 15:39

quando sento persone che mettono i lloro cane a dormire con loro in camera da letto..e altri lo mettono a mangiare sulla tavola..rabbrividisco

venco

Mer, 13/01/2021 - 15:52

Succede quando si amano troppo i cani.

Santorredisantarosa

Mer, 13/01/2021 - 16:13

QUESTA RAZZA DI CANE NON E' PACIFICA IN GIAPPONE AFFORNTAVA GLI ORSI. CHI HA DETTO CHE E' INDOLE? LEGGETE LE RECENSIONI. CI SONO RAZZE CHE A TORTO O A RAGIONE SI VOGLIONO DARE PATENTI CHE IN REALTA' NON HANNO. PERFINO IL SAN BERNARDO SE NON VIENE ADDESTRATO FIN DA PICCOLO O TENUTO TRA LA GENTE QUANDO E' PICCOLO HA UN CARATTERE NON POCO TRANQUILLO. C'E' UNA SIGNORA NEL MIO COMPLESSO CHE HA UN ENORME SAN BERNARDO, E' TUTTO CHE SANTO O MEGLIO SAN.....

agosvac

Mer, 13/01/2021 - 16:37

Amo molto sia i gatti che i cani, però , favorito anche da un ampio giardino, li tengo dove devono stare: liberi di fare quello che vogliono ma fuori casa.

sparviero51

Mer, 13/01/2021 - 17:18

METTETE IN GALERA QUESTI MENTECATTI CHE TRATTANO GLI ANIMALI COME FOSSERO PERSONE !!!

MonikaHefti

Mer, 13/01/2021 - 17:41

Io sono svizzera, ho vissuto vissuto in varie nazioni d'Europa e per vacanza ho girato mezzo mondo. Ma una cosa che mi ha sempre veramente colpito è l'aggressività dei cani italiani anche quando passeggiano con i loro padroni. Sembrano sempre nevrotici, pronti ad attaccarti senza alcun motivo, cosa che invece non ho mai riscontrato in altri paesi come la Svizzera, la Germania, i Paesi Bassi, la Scandinavia, ma a dire il vero in qualsiasi altro paese europeo. Devo dire che le più brutte esperienze con i cani in assoluto le ho riscontrate in Sardegna; i fatti sono due: o certe persone non sanno educare i propri cani, oppure si tratta di padroni nevrotici con problemi emozionali e mentali che poi vengono automaticamente trasmessi al cane. Tali esperienze vi posso assicurare che non sono state affatto piacevoli.

bigodini

Mer, 13/01/2021 - 18:11

Mi spiace per il bimbo, e la situazione atroce che sta vivendo, anche per la madre. Sono episodi che putroppo succedono, per superficialita' e non per fatalita'. Stiamo assistendo ad un fenomeno oltraggioso, in cui la difesa degli animali viene prima di ogni essere umano. Ma i minori (come in questo caso specifico) chi li protegge? I diritti dei neonati, dei bambini sono sacrosanti. Basta aprire un qualsiasi sito di social: foto di cani (di tutte le razze!!!!) insieme a bambini, in casa, al parco, in macchina, nei passeggini, nel letto, nel divano, sulla tavola... e chi piu' e ha piu' ne metta. E' pericoloso ed indecente. Antropomorfizzare gli animali costi quel che costi. E' una moda , che strumentalizza gli animali e tutta l'economia che gira intorno a questi in nome dell'amore , dell'ambiente e dei diritti degli esseri viventi: animali ormai al primo posto.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 13/01/2021 - 18:16

Preferisco i gatti,di gran lunga più sicuri.

Tizzy

Mer, 13/01/2021 - 19:53

Quando è stato "ventilato" il patentino per alcune razze di cani pensavo che fosse l'ennesima furbata per fare soldi.... Invece se sei ben informato sulla razza del tuo cane e sai come rapportarti con lui non avrai problemi....Purtroppo troppe persone prendono dei cani solo perchè di moda o per fare i "bulletti"....Ogni "razza" ha le sue caratteristiche e se ami il tuo peloso devi educarlo secondo queste.....Il problema è sempre il proprietario/a...IL CANE NON E' UNA MODA LO DEVI SAPER GESTIRE!!!!