Bologna, aggredito da pusher perché rifiuta droga: si cerca colpevole

Violenta aggressione nella serata di sabato: 35enne rifiuta di comprare della droga ad un pusher che prima lo spintona ed insulta, poi lo aggredisce armato di una bottiglia di vetro. Il giovane finisce in ospedale con una grave frattura al cranio, al lavoro i poliziotti che tentano di identificare il colpevole

Bologna, aggredito da pusher perché rifiuta droga: si cerca colpevole

Brutale aggressione sabato sera a Bologna, dove un pusher ha aggredito e ferito gravemente un italiano di 35 anni.

Stando a quanto riportato dagli inquirenti il fatto è avvenuto di sera in via Montebello, in pieno centro storico. La vittima stava percorrendo a piedi via dei Mille, diretto verso piazza dei Martiri, quando è stato avvicinato e trattenuto da un uomo, di cui ancora non sono state rese note le generalità. Quanto è certo è che l’individuo si è rivelato essere uno spacciatore, che ha insistito affinché l’italiano acquistasse della droga.

Per nulla interessato a comprare stupefacenti, il 35enne ha opposto un deciso rifiuto, ma nulla sarebbe servito ad allontanare il criminale. Stanco delle ossessive richieste del pusher, l’uomo alla fine ha risposto con delle parole dure e seccate, dando purtroppo avvio ad un’accesa discussione.

Lo spacciatore è passato ad insultare pesantemente il 35enne, che è stato violentemente strattonato, prima di riuscire finalmente ad allontanarsi. La storia, tuttavia, non è finita qui.

Giunto all’altezza di via Montebello, il giovane è stato nuovamente raggiunto dal malvivente, più che intenzionato ad avere l’ultima parola nello scontro. Armato di una bottiglia di vetro, il pusher lo ha colpito violentemente sulla fronte utilizzando l’oggetto che è andato in frantumi.

Consumata l’aggressione, il facinoroso è subito fuggito, facendo perdere le proprie tracce. L’italiano, invece, è rimasto sanguinante a terra con una grave lacerazione alla testa ed una seria frattura nella zona frontale del cranio. Nonostante la situazione disperata, l’uomo è riuscito a chiedere aiuto ad una donna che passava in strada, per poi rivolgersi al personale di un hotel lì vicino. In breve sul posto è accorsa un’ambulanza del 118 insieme ad una volante della polizia di Stato.

I sanitari hanno prestato le prime cure al 35enne, prima di trasportarlo di corsa al pronto soccorso per ulteriori accertamenti. Gli agenti della polizia di Bologna, invece, dopo aver ascoltato il racconto dell’aggredito, si sono immediatamente messi alla ricerca del responsabile, non ancora identificato.

Le indagini sono ancora in corso.

Commenti