La Borromeo litiga con un prete e lo bacchetta: "Il mio antenato era San Carlo"

Regala tre cuscini un po' rovinati a un clochard e fa una piazzata a un prete che l'aveva rimproverata

La Borromeo litiga con un prete e lo bacchetta: "Il mio antenato era San Carlo"

Ha pensato di fare del bene regalando tre cuscini a un clochard. Vistasi attaccare da un prete, ha reagito scomposta chiamando in causa addirittura i suoi avi, tra cui c'è un cardinale-santo, Carlo Borromeo. La "disavventura" è capitata a Beatrice Borromeo, la contessina che di mestiere fa la giornalista per il Fatto quotidiano. Lo ha raccontato lei stessa su Facebook.

"Non avrei mai e poi mai pensato di farlo ma è successo: ho tirato fuori la mia parentela con San Carlo e tutti i legami che la mia famiglia ha con la Chiesa. Name dropping a manetta. E no, non sono impazzita...". Poi il racconto di quanto è avvenuto. "Durante il trasloco trovo tre cuscini un po' rovinati, vedo un barbone che sta sull'asfalto, sotto una pianta che lo nasconde, e glieli porto. Mi giro e c'è un prete che mi fotografa con l'iPad mini (ultimo modello) e scuote la testa guardandomi con sdegno. Mi avvicino e il padre mi sgrida: "E' per colpa di quelli come te che la città è piena di questi schifosi!".

Segue il vivace scambio di battute minuziosamente raccontato dalla Borromeo.

"Scusi?"" - mi viene da ridere ma resto seria - "non è un prete lei?".
"Sì, ma mi trovo sta gente all'entrata della chiesa, li ho intorno tutto il tempo, sporchi e puzzolenti".
Io: "Com'è caritatevole lei! Forse potrebbe farli dormire in Chiesa, invece che infastidirsi perché li vede fuori".
Lui: "E' questo che la gente come te non capisce. La Chiesa deve portare la salvezza spirituale, non il pane ai poveri. Che la Chiesa debba aiutare sti schifosi è una follia che pensano solo quelli come te".
Io: "Magari se aiutaste un po' di più loro, invece che comprarvi iPad (che aveva nella mano destra), iPhone (mano sinistra), o a proteggere i preti pedofili, sareste un po' meno detestati.
Lui: "Si vede che non capisci niente di Chiesa".

Fine del litigio? manco per idea. La Borromeo a quel punto tira fuori dal cilindro il suo illustre avo: "San Carlo, mio antenato, ha donato tutto ai poveri. O era scemo lui o sei te che hai sbagliato lavoro".

Il prete a quel punto, racconta la giornalista, vagamente imbarazzato ha risposto in questo modo: "E allora tieniteli, questi schifosi, se ti piacciono tanto".

Commenti