Bud Spencer, le strazianti parole di Terence Hill

Terence Hill ha saputo della morte dell'amico e collega Bud Spencer. Ha speso poche, dolorose parole per la notizia: "Ho perso il mio amico più caro"

Bud Spencer, le strazianti parole di Terence Hill

Terence Hill ha saputo della morte dell'amico e collega Bud Spencer. Il famoso socio del "gigante buono" in tanti film ha speso poche, dolorose parole per la tragica notizia. "Ho perso il mio amico più caro, sono sconvolto" - ha detto Terence Hill. Poi ha raccontato un piccolo aneddoto della sua carriera al fianco di Bud Spencer: "Dovevo essere in coppia con un altro attore che la sera prima di girare si è fatto male e così è stato chiamato lui. Il destino. Siamo l’unica coppia a non aver mai litigato. E proprio perché non c’era invidia siamo diventati amici. A differenza mia, aveva studiato per recitare. Io non ho fatto scuole né accademie. Ma alla fine anche una scimmia impara a recitare".

Il messaggio del figlio di Bud Spencer

A dare l'annuncio della morte è stata la famiglia con un messaggio su Facebook. Con il passare delle ore, però, cominciano a trapelare alcuni dettagli sugli ultimi momenti di vita di Carlo Pedersoli. Il figlio Giuseppe, infatti, ha raccontato quale è stato l'ultimo messaggio del papà. "Mio padre è voltato via serenamente - ha detto - aveva tutti accanto. La sua ultima parola è stata 'grazie'". E questo, in qualche modo, anche in punto di morte, racconta la grandezza di Bud Spencer. La sua semplicità che ha colpito milioni di fan che ieri sui social gli hanno reso il giusto omaggio.

Carlo Pedersoli è nato a Napoli il 31 ottobre 1929, è stato un attore, ex pallanuotista ed ex nuotatore italiano. Con Terence Hill, nel 2010 ha ricevuto il David di Donatello alla carriera mentre nel nuoto è stato il primo italiano ad abbattere il muro del minuto nei 100 m stile libero.