Cronache

Cammina a piedi sulla ferrovia. Denunciato straniero irregolare

Uno straniero minorenne, entrato illegalmente sul territorio nazionale, è stato fermato dalla Polfer di Gemona (Trieste) mentre camminava pericolosamente sui binari

Cammina a piedi sulla ferrovia. Denunciato straniero irregolare

Cammina a piedi sulla ferrovia: fermato uno straniero irregolare.

Un clandestino, minorenne, entrato illegalmente in Italia, camminava lungo i binari ferroviari della tratta Udine-Tarvisio rischiando così di essere travolto da un convoglio. Il minore è stato intercettato dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Gemona per il Friuli-Venezia nel primo pomeriggio dello scorso 7 agosto a seguito di una comunicazione trasmessa dagli uomini del Centro Operativo Compartimentale.

Qualche minuto prima del fermo, alcuni macchinisti erano stati costretti ad arrestare di tutta fretta la marcia per scongiurare il pericolo che il giovane potesse essere investito. Stando ad una nota ufficiale della Sala Operativa, che ha raccolto la segnalazione, lo straniero avrebbe addirittura chiesto un passaggio ai conducenti del treno merce prima di essere bloccato, in località Artegna, dalla Polfer.

Condotto presso gli uffici della Questura di Trieste, il ragazzo è stato sottoposto a tutti gli accertamenti e le verifiche di rito. Dall'indagine identificativa, è risultato essere un minore entrato illegalmente in Italia da poco tempo. Oltre a vedersi notificato l’ingresso ed il soggiorno illegale sul territorio nazionale, lo straniero è stato denunciato anche per interruzione di pubblico servizio e successivamente affidato ad un centro di accoglienza della zona.

Un episodio affine era stato già registrato qualche giorno prima sulla tratta Venezia-Udine allorquando alcuni agenti della Polizia Ferroviaria erano stati costretti a fermare la marcia pericolosa di un'incauta pedestre diretta verso la stazione di Cusano.

Oltre al diuturno lavoro di verifiche e controlli

lungo le linee e nelle stazioni, la Polfer è impegnato nel progetto didattico e formativo Train to be cool (ideato nel 2014) volto ad informare i giovani ad un corretto utilizzo dei mezzi e delle infrastrutture ferroviarie.

Commenti