Canone Rai: ecco chi pagherà come prima

Il Canone Rai non cambia per tutti. Per le televisioni posizionate nei locali pubblici il canone Rai continua a seguire le vecchie regole e i vecchi importi, con il pagamento svincolato dalla bolletta elettrica

Il Canone Rai non cambia per tutti. Per le televisioni posizionate nei locali pubblici il canone Rai continua a seguire le vecchie regole e i vecchi importi, con il pagamento svincolato dalla bolletta elettrica. Il decreto specifica che per l' anno 2016 i canoni di abbonamento speciale per la detenzione fuori dell' ambito familiare di apparecchi radioriceventi o televisivi, i canoni di abbonamento speciale dovuti per la detenzione di apparecchi radiofonici o televisivi nei cinema, teatri e in locali a questi assimilabili rimangono fissati secondo le misure nelle tabelle 3 e 4 allegate al decreto ministeriale 29 dicembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2015.

Gli importi variano a seconda della tipologia della struttura che possiede i televisori. Gli alberghi a 5 stelle con più di 100 camere, ad esempio pagheranno un canone di 6.528 per arrivare a un importo di 195,87 euro per associazioni, sedi di partiti politici, istituti religiosi e studi professionali, botteghe, negozi ed assimilati, mense aziendali, scuole, istituti scolastici.