Capua: “Non tutti i virus diventano pandemia: ecco perché è esplosa”

Secondo l’esperta anche i social network hanno un peso nella diffusione del Covid-19

Secondo la virologa Ilaria Capua, direttore dell'One Health Center of Excellence dell'Università della Florida, anche i social network hanno avuto un peso nella diffusione del virus. Non tutti diventano infatti pandemia, questo perché, se lasciati nei loro ecosistemi ed equilibri naturali, non scoppierebbero epidemie. Perché allora con la Sars-Cov-2 è successo questo?

Come riportato dal Corriere, la Capua ha spiegato che esiste un fattore virus, ovvero un potenziale pandemico che risulta molto legato alla via di trasmissione e alla contagiosità dei virus. Questo fattore non è però l’unico responsabile della pandemia.

Capua: "Perché il virus è esploso"

La virologa è infatti convinta che anche in passato vi siano state delle condizioni simili all’emergenza attuale, ma che si siano esaurite. A differenza di altre che però sono state tenute sotto controllo per qualche mese, come per esempio Sars, Mers, influenza Aviaria, influenza Suina, Ebola e Zika, e la cui diffusione è quindi stata contenuta. Con Covid-19 non è però avvenuto lo stesso ed è esplosa la pandemia. E ci sarebbe lo zampino dell’uomo.

Abbiamo capito che questo virus si diffonde in particolare attraverso il comportamento tenuto dalle persone. La diffusione veloce in tutto il mondo è avvenuta infatti a causa della mobilità di soggetti infetti, sia a livello internazionale che nazionale, che locale e familiare. Nel fattore individuo non vi sono solo le caratteristiche dell’individuo stesso, ma anche la sua recettività e la sua mobilità. Secondo la virologa i principali determinanti dell’andamento della pandemia sarebbero stati l’informazione e i social media. Colpa quindi dell’informazione che ha messo il naso in argomenti solo per virologi ed esperti, spesso incomprensibili anche a loro, e che ha acceso i riflettori in modo forse esagerato sul fenomeno biologico in atto. Questo ha però portato anche a esperimenti su esperimenti che hanno consentito di avere in pochissimi mesi quantità enormi di vaccino. A livello mondiale sono anche state studiate e analizzate tutte le sequenze genetiche virali che prima non venivano analizzate per altri virus.

I social network disorientano gli esperti

La Capua ha poi assicurato che “si svolgono incontri virtuali praticamente continui fra virologi evoluzionisti di tutto il mondo per seguire i bandoli della matassa pandemica e discutere le implicazioni di quello che osservano. Lo voglio dire con forza: non è giusto né possibile incasellare una serie di fenomeni biologici come le mutazioni, le delezioni e le loro possibili conseguenze in caselle mentali a misura di clickbait o di telespettatore disattento. Perché non è giusto: si disorienta chi poi ha le chiavi per uscire da questa situazione cioè le persone che altro non sono che il fattore individuo”.

Insomma, sembra che la colpa sia quindi di televisioni, giornali e social se il Covid-19 è diventato quello che è diventato. Altrimenti magari si sarebbe già esaurito da solo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

stefano.f

Sab, 02/01/2021 - 10:09

Ormai comunque i giochi sono fatti vedremo entro fine 2021 il tasso di mortalità comparato a quello di povertà. Auspico essere smentito allora vuol dire che il paese è veramente un popolo di grandi benestanti e,i media cercano solo di fare terrore .

FRANGIUS

Sab, 02/01/2021 - 10:23

MA PER FAVORE QUESTA NON CAPISCE NIENTE,CERCA SOLO NOTORIETA' E VOI GLIELA REGALATE

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 02/01/2021 - 10:26

@stefano.f - concordo

Calmapiatta

Sab, 02/01/2021 - 10:34

La pandemia è esplosa perché i governi non avevano, e non hanno, la minima idea di cosa si debba fare per fare prevenzione e gestire una eventualità come il SARS cov2. L'unica risposta è stata la chiusura reiterata che, vediamo, non dà frutti. Nel 2021 siamo stati messi in mutande da un virus influenzale.

pinosala

Sab, 02/01/2021 - 10:48

Siamo proprio sicuri che un'influenza che, in quasi un anno, ha interessato meno del 3% della popolazione, in gran parte marginalmente o senza che neppure se ne siano accorti (salvo "tampone"), possa essere definita "pandemia"?

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Sab, 02/01/2021 - 10:51

@stefano.f: ha perfettamente ragione, vedremo i dati.. ma secondo me potremmo ancora cavarcela, se dal 7 Gennaio il sig. Conte la finisse di produrre i suoi decreti liberticidi ed anticostituzionali e se noi ci riprendessimo le nostre libertà.. Ma gli italiani sono un gregge ormai assuefatto.. la zuppa di rane è pressoché servita..

mariolino50

Sab, 02/01/2021 - 10:55

FRANGIUS La notorietà la cercano tutti, che non capisca niente non credo, dirige un centro di ricerca in America, oltre ad averlo fatto anche qui, è andata via per soldi e per motivi politici nostrani.

CICERONE24

Sab, 02/01/2021 - 11:06

Ha ragione "@Frangius". Ma poi questa non era quella che inizialmente diceva che il virus era poco più di una influenza? E voi del Giornale continuate da farle pubblicità?...

cgf

Sab, 02/01/2021 - 11:19

@pinosala Sab, 02/01/2021 - 10:48 A parte che i casi [quelli ufficiali perché come dice lei "il tampone"] sono oltre il 4% della popolazione, tanto per essere cinici quasi quanto lei, tra le oltre 74mila persone, vale a dire un'intera città come Cremona o Caserta, qualche suo parente stretto, no? moglie, figli, genitori? Sto ragionando come lei ragiona. Non prova un certo senso di fastidio? è quello che persone che fanno questi discorsi incutono. Rifletta allo specchio prima di dire certe cose.

ferdinando55

Sab, 02/01/2021 - 11:23

Adesso che la VETERINARIA Capua ci ha illustrato la situazione covid mi sento molto più rassicurato! Grazie di cuore, quando avremo il privilegio di vederla all'isola dei famosi, a masterchef o al grande fratello?!?

jaguar

Sab, 02/01/2021 - 11:24

Anche questo governo ha un peso nella diffusione della pandemia.

Marcolux

Sab, 02/01/2021 - 11:25

Evviva!!! La Capua ha scoperto l'acqua calda! Si è accorta che la pandemia è esplosa perchè la gente si sposta per il mondo e si contagia! E' veramente un fenomeno! Ora si capisce perchè dirige un importate Istituto di ricerca americano!

cgf

Sab, 02/01/2021 - 11:27

Vi sono ad oggi oltre 84milioni di morti UFFICIALI per Covid e non si può parlare di pandemia? Un intero Stato come l'IRAN, il 17mo più popoloso al mondo, oggi fosse disabitato. Italia - Francia - Germania si sarebbero già svuotati settimane fa. PANDEMIA pan·de·mì·a - sostantivo femminile - Epidemia con tendenza a diffondersi rapidamente attraverso vastissimi territori o continenti. Questo è il significato, innegabile la tendenza a diffondersi rapidamente, ma anche le strutture ospedaliere sono al collasso, esami diagnosti ridotti o proprio nulli, impossibilità di operare/salvare vite umane… C'è veramente da sperare di non farsi male, eppure c'è chi minimizza.

anfo

Sab, 02/01/2021 - 11:29

La veterinaria mi suscita irritazione.

HappyFuture

Sab, 02/01/2021 - 11:30

Capisco che ci considerate "capre"! E' per questo che ci fate spiegare le cose da una "veterinaria"!

Ritratto di HARIES

HARIES

Sab, 02/01/2021 - 11:32

@stefano.f Concordo in toto, anche con l'articolo. E dirò di più. L'evento epocale di questa dannata epidemia ha fatto gola ai Media perchè hanno voluto rendersi partecipi della narrazione facendola propria. Nel bene e nel male (forse più nel male) la gestione della informazione ha amplificato le discordie politiche in tutto il mondo, specie in Italia. E comunque, più informazione "mirata e utile" per la popolazione su questo evento veniva emanata, più assicurato è il finanziamento economico dallo Stato. 2° Notizia più importante del TG1 di ieri... lo share!!!

Savoiardo

Sab, 02/01/2021 - 11:59

Quando è l'ideologia che vuole determinare i comportamenti questi sono i risultati.Con Joe Bid(o)en ne vrdremo delle belle.

agosvac

Sab, 02/01/2021 - 13:04

Forse la signora Capua conosce bene l'argomento di cui parla ma, di certo, non riesce a fare capire ad altri quello che vorrebbe dire, a parte che è in continua contradizione. Forse la differenza che ha mantenuto la sars a livello epidemia e non pandemia dipende dal non avere mai preso particolari provvedimenti di protezione e pertanto si è esaurita da sola. Col Covid19 sembra che più precauzioni si prendano più aumentano i contagi. Dubito che i vaccini cambieranno la cosa. Intanto è troppo lungo il periodo che dovrebbe portare all'immunità, più di un mese dalla prima somministrazione. E poi si conoscono troppo poco, nessuno si vuole sbilanciare, gli effetti collaterali a medio e lungo termine, troppo breve il periodo di sperimentazione. Certo sarebbe auspicabile un vaccino a somministrazione unica ed effetto più veloce.

stefano.f

Sab, 02/01/2021 - 13:28

Una mia personale cruda osservazione ma credo reale: Da una parte un paese senza risorse economiche e un governo completamente incapace di affrontare la situazione ,e comunque nel caso fosse in grado i soldi non ci sono. Dall'altra parte un paese che,nel 2020 si presenta con 7 anziani ogni bambino questo il rapporto ,colpito da un virus che attacca prevalentemente gli anziani. Appare evidente che da questa situazione poche sono le possibilità per il paese di uscirne indenne.

simonetta della...

Sab, 02/01/2021 - 13:48

cgf 11.27 gli infettati nel mondo sono 84.0000.000 I guariti 48.000.000 I decessi 1.900.000 Per essere precisi.

Roberto Benso

Sab, 02/01/2021 - 14:51

Non mi intendo di queste cose. E anche il gatto ha qualche problema.

buonaparte

Sab, 02/01/2021 - 15:04

lo ho spiegato ancora a febbraio- questo virus è molto contagioso e pericoloso perchè; contagioso perchè si trasmette con l'alito e non solo con il dropples come detto da questi scienziati.cio è dovuto agli spike di glicol proteine che si legano con legami ad idrogeno alle molecole dell'acqua che emettiamo respirando e parlando- -pericoloso perchè produce la polmonite interstiziale che ha bisogno delle terapie intensive e porta alla morte in soggetti anziani e ammalati perchè non ci sono ancora efficaci cure.

buonaparte

Sab, 02/01/2021 - 15:07

chiedo che facciano i tamponi anche agli animali domestici che abbiamo in casa come gatti e cani .. possono essere uno dei veicoli di contagio ? come i normali mammiferi credo di si..

Beraldo

Sab, 02/01/2021 - 16:45

Follia di massa. In Cina uno studio pubblicato e revisionato fatto su 10 milioni di persone ha stabilito che non c'è trasmissione tra asintomatici. Lockdown maschere e povertà erano evitabili.

ferdinando55

Sab, 02/01/2021 - 17:10

Cara dott.ssa Ilaria Capua: è vero, non tutti i virus diventano pandemia, così come NON TUTTI I VETERINARI DIVENTANO VIROLOGI!!!

cgf

Dom, 03/01/2021 - 10:06

@simonetta della... Sab, 02/01/2021 - 13:48 Ha ragione, è stato un lapsus, di morti [in Italia] avevo parlato prima [11:19], ed in uno successivo a livello mondiale che non è stato pubblicato. In quello che mi fa notare in realtà volevo scrivere malati, 84mln di individui che per un certo periodo non è stata in circolazione perché in ospedale e/o quarantena per un numero così grande quanto il 17mo Paese più popoloso e c'è chi si offende se si parla di pandemia e/o minimizza.

fravez

Dom, 03/01/2021 - 12:31

Beh, una grande contagiosità può spiegare perché il covid19 sia diventato pandemia globale e sarà, mers, ebola, zika, o la suina no. Le perdono non hanno iniziato a viaggiare molto e velocemente e al interferire con l'ambiente 2 o 3 anni fa, ma molto prima. I media poi fanno sì che delle cose si parli, possono esagerare le notizie, ma non creano una pandemia.