Carabiniere ucciso, il commovente post dell'Arma: "Siamo tutti orfani"

Il post dell'Arma su Facebook per la morte del carabiniere Vincenzo Carlo Di Gennaro. Il cordoglio del Comandante, della polizia e della politica

Carabiniere ucciso, il commovente post dell'Arma: "Siamo tutti orfani"

C'è dolore nell'Arma per il carabiniere ucciso. "Vincenzo è un'altra vittima tra i militari che ottemperano al loro giuramento e svolgono il loro dovere per la tutela della legalità a favore della sicurezza dei cittadini", dice il comandante generale Giovanni Nistri all'Adnkronos. Un'altro decesso. Un altro sacrificio. Vincenzo Carlo Di Gennaro è morto stamattina a Cagnano Varano, piccolo centro in provincia di Foggia. I proiettili esplosi contro la gazzella lo hanno ucciso e hanno ferito il collega di 23 anni.

Sui social è arrivato il post commovente dell'Arma per il commilitone "barbaremente" ucciso. "Una vita umana vale il mondo intero - si legge sui social - E così il maresciallo maggiore Vincenzo Carlo Di Gennaro, 46 anni, morendo in servizio nella piazza di Cagnano Varano (FG), il paese dove lavorava presso la locale Stazione Carabinieri, è un mondo che scompare. Lo ha ucciso un uomo con precedenti penali, che ha estratto una pistola in occasione di un controllo e ha sparato ferendo anche un altro carabiniere, al quale vanno i nostri auguri di pronta guarigione". E ancora: "Il maresciallo era celibe e non lascia figli, diranno le prime note di agenzia. Ma tutti noi ne siamo orfani. I familiari, gli amici, i colleghi. Chiunque abbia a cuore la giustizia e conosca il valore della vita. Arrivederci nel cielo, Vincenzo Carlo. Il viaggio ti sia lieve".

Un messaggio è arrivato anche dal capo della polizia: "Esprimo sentimenti di cordoglio e vicinanza al Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri - dice Franco Gabrielli - e per il suo tramite alla famiglia per la scomparsa del proprio congiunto e auguro una pronta guarigione all'altro componente della pattuglia rimasto ferito". Dura reazione anche da parte della politica. Salvini promette "galera" a vita per il killer. Di Maio legge l'omicidio come un attacco allo Stato. "Un altro carabiniere morto per proteggere la sicurezza di tutti, altro sangue versato da un militare eroe. Ogni giorno l'Arma è in trincea nelle nostre città e nelle periferie per garantire un servizio insostituibile alla comunità nazionale", dichiara invece Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

Commenti