Cronache

Carrefour, selfie dei dipendenti con agnelli scuoiati: è polemica in rete

Gli scatti degli addetti alla macelleria del Carrefour di Tivoli fanno discutere: si sono fatti dei selfie con gli agnelli apppena scuoiati

Carrefour, selfie dei dipendenti con agnelli scuoiati: è polemica in rete

Le foto stanno già facendo il giro della rete: alcuni dipendenti del Carrefour in posa per un selfie con un agnello appena macellato con un ciuccio in bocca.

Una foto ricordo per Natale di pessimo gusto che è già diventata virale su internet e che sta facendo discutere a più non posso. Alcuni dipendenti della macelleria interna al Carrefour di via Tomei a Tivoli, in provincia di Roma, si sono scattati delle foto vestiti da Babbo Natale mentre sorreggono la carcassa di un agnellino appena scuoiato. Quindi lo scatto viene subito riprodotto, questa volta con il corpo di un maialino.

Immagini cruente, che hanno subito attirato l'attenzione dei gruppi animalisti, lesti a denunciare il fatto all'azienda di grande distribuzione.

Il giorno di Natale Rinaldo Sidoli del centro studi Movimento animalista ha dato fuoco alle polveri rendendo pubbliche le immagini: " Natale dovrebbe essere una rinascita interiore in cui si celebra il valore della vita. Ridicolizzare un cucciolo morto non è un itinerario d'amore, è un insulto alla dignità degli animali e alla morale di chi crede nella sacralità della nascita. Mi auguro che arrivi una nota di scuse per questo massaggio macabro del vostro punto vendita". Parole subito riprese dall'Ente nazionale protezione animali di Roma e da altre sigle del mondo impegnato nella difesa dei diritti degli animali.

La protesta non è passata inosservata agli occhi di Carrefour, che ha richiamato i dipendenti coinvolti e ha parallelamente annunciato l'avvio di un'indagine interna: " Comunichiamo di aver immediatamente avviato un'indagine interna per chiarire quanto accaduto e poter prendere i dovuti provvedimenti. Carrefour Italia prende le distanze e condanna fermamente atti di tale gravità".

Commenti