Dopo il ciclone ecco la primavera: bel tempo e 25°C al Centro-Nord

Quasi esaurita l'azione del ciclone Vera, il bel tempo è pronto a tornare su tutta Italia con un clima primaverile e temperature nuovamente verso l'alto: punte di 25°C al Centro-Nord durante il week-end. La tendenza per il medio-lungo termine, però, vede altro maltempo

Dopo il ciclone ecco la primavera: bel tempo e 25°C al Centro-Nord

"Vera" ha quasi esaurito i suoi effetti sul nostro Paese: quel che resta del ciclone è più attivo al Sud dove avremo nuove piogge e temporali ma la primavera sta tornando: un anticiclone si affermerà con decisione da domani riportando bel tempo e clima mite con temperature in nuovo e moderato aumento con punte fino a 25°C nel week-end.

Tra sole ed acquazzoni

Il satellite mostra chiramente un'Italia divisa in due: da nord a Roma sole pieno e cielo azzurro, dal Lazio meridionale in giù cieli molto nuvolosi con meteo incerto tendente ancora al piovoso. È lo specchio di quello che accadrà oggi, dove le regioni centro-settentrionali vedranno una bella giornata dopo alcuni giorni di maltempo. Le temperature massime torneranno sui valori tipici di fine aprile con massime superiori ai 20 gradi quasi ovunque.

Discorso diverso, come detto, per il Sud Italia ancora alle prese con il vortice ciclonico: molte nubi, poco sole e nuovi acquazzoni sparsi, più intensi sulle zone ioniche di Puglia, Calabria e Sicilia. Qui le massime saranno ancora un po' fresche e su valori inferiori alle medie del periodo: nessuna città raggiungerà i 20 gradi. Però, anche su queste aree, come dicono gli esperti, le condizioni meteo miglioreranno dalla serata.

Tornano anticiclone e primavera

Da venerdì e soprattutto nel corso del week-end, l'alta pressione avanzerà ulteriormente verso il nostro Paese e, anche se non riuscirà a riportare una totale stabilità atmosferica, il clima tornerà di stampo tardo primaverile quasi ovunque con punte massime fino a 24-25°C su molte località del Nord e fino a 22-23°C altrove.

Il 25 Aprile, anche se sarà diverso dagli altri anni, potremo godere di bel tempo e cieli sereni da nord a sud con una gradevole ventilazione da sud. Nonostante l'anticiclone, però, deboli infiltrazioni di aria fresca in quota provocheranno i tipici annuvolamenti primaverili sui monti durante le ore pomeridiane. Domenica non saranno soltanto innocui: sull'arco alpino la formazione di nubi imponenti provocherà temporali in spostamento alle zone di pianura, soprattutto quelle venete, dove non sono esclusi scrosci di pioggia ed acquazzoni sparsi.

Tendenza: maltempo all'orizzonte

La nuova settimana, l'ultima di aprile, si aprirà con meteo stabile e soleggiato ma non durerà: da metà settimana un nuovo vortice di maltempo dovrebbe interessare tutta Italia con nuove piogge e temporali, localmente anche intensi. La primavera potrebbe subire un altro stop fino all'inizio del mese di maggio. Vista la distanza temporale, saranno necessari ulteriori aggiornamenti.

QUI TUTTE LE PREVISIONI