Alatri, trovata morta una ragazza sul letto di un fiume

Una ragazza di trent'anni è stata rinvenuta sul letto del fiume Cosa, ad Alatri. Ancora nessun dettaglio specifico sul perché della morte. In mattinata era arrivata una denuncia di scomparsa

Michela Rezza è stata trovata morta sul letto del fiume Cosa, in Ciociaria. Nello specifico, il corpo della giovane è stata rinvenuto all'interno del territorio di Alatri, comune di trentamila abitanti, che è sito in provincia di Frosinone. La persona deceduta aveva più di trent'anni. Le dinamiche e i possibili motivi di questo episodio tragico, mentre scriviamo, non sono ancora stati resi noti. Certi, invece, sono alcuni particolari, che sono stati notati, con ogni probabilità, al momento del ritrovamento: dal fatto che la ragazza quasi non fosse vestita al sopracciglio sinistro, che è risultato essere ferito. Anche l'Agi ha riportato questi dettagli.

Gli inquirenti stanno lavorando in maniera certosina per definire il quadro. Mentre scriviamo non è ancora possibile circostanziare i perché del decesso. Stando a quando riportato da Ciociaria Oggi, però, è possibile annoverare una denuncia di scomparsa, che era stata presentata nel corso della giornata odierna. Un fattore che di sicuro andrà tenuto in considerazione. Poi, sempre secondo la fonte locale sopracitata, possono essere elencati ulteriori specificazioni: dal fatto che un cespuglio celasse in qualche modo il cadavere della trentasettenne al mancato possesso di documenti di riconoscimento al momento del rivenimento. Nel momento in cui ci si è accorti del corpo, quindi, non è stato possibile comprendere di chi fosse. Nel corso delle fasi successive, invece, è arrivata la notizia sull'identità della persona defunta.

Qualcuno già parla di giallo. Vedremo se nel corso delle prossime ore emergeranno ulteriori elementi utili per chiarire la vicenda della morte della ragazza.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.