Proteste contro Speranza. E una stazione sciistica apre nonostante i divieti

La Piana di Vigezzo ha detto "no" alla decisione del governo di rinviare la riapertura della stagione sciistica

La Piana di Vigezzo si è opposta alla decisione del governo di rinviare la riapertura della stagione sciistica e ha deciso di riaprire la stazione per protesta. Questa mattina infatti, la stazione sciistica ossolana ha riaperto gli impianti dicendo no al divieto arrivato nelle scorse ore da Roma. E la decisione di non rispettare il divieto sembra essere piaciuta ai tanti sciatori che stanno continuando ad arrivare per passare la giornata sui campi da sci.

Stazione sciistica riaperta per protesta

Come confermato all’Agi da Luca Mantovani, amministratore delegati della società "Vigezzo & Friends" che gestisce gli impianti: "Siano aperti e sta continuando ad arrivare gente, intorno alle 8 avevamo già portato in quota con la funivia che collega la valle con le piste - e che è un trasporto pubblico locale e quindi può rimanere in ogni caso aperta - almeno un centinaio di persone". La scelta fatta non è solo un segno di protesta, ma anche un modo per dare un segnale. Mantovani ha sottolineato che non ci si può comportare in questo modo. Pur dicendo di capire completamente quanto sia importante tutelare la salute, alla quale ovviamente tengono tutti, quello che non è concepibile è il cambiare idea a meno di ventiquattro ore dalla riapertura. Una beffa insomma per tutti coloro che lavorano e vivono grazie alla stagione invernale. Questa volta il ministro Speranza sembra proprio aver toppato.

Danno economico incalcolabile

Cori di protesta si sono alzati da varie regioni, come Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna. E tutti sembrano essere concordi sul fatto che non sia ammissibile comunicare una decisione di tale importanza poche ore prima. Soprattutto visto che da giorni sembrava ormai certa la riapertura degli impianti sciistici. Un danno economico incalcolabile. Mantovani ha poi continuato spiegando: "Noi siamo una piccola realtà, e nella stagione 2019-2020 abbiamo fatturato circa 400mila euro nella stagione invernale. Quest'anno non arriviamo a 27mila euro. Si parla di ristori, ma per ora noi non abbiamo visto niente". La protesta avrà luogo solo oggi. Da domani infatti anche la stazione ossolana chiuderà per adeguarsi alla decisione presa dal ministro della Salute Roberto Speranza. L’amministratore delegato ha spiegato il passo indietro proprio perché non si vuole andare contro la legge, ma a suo dire era a questo punto necessario dare un segnale forte. E oggi lo hanno sicuramente dato.

La protesta ossolana arriva il giorno dopo in cui vi è stata anche quella ligure di alcuni ristoratori che hanno deciso di tenere aperto per San Valentino, dopo la decisione del governo, anche in quel caso arrivata solo venerdì sera, di rimettere la regione in zona arancione.

A Livigno si scia con gli impianti chiusi

Non si sono fatti scoraggiare alcuni sciatori che si sono dati appuntamento a Livigno nonostante la chiusura degli impianti di risalita. In un video del Corriere si vedono persone che, invece di usare la seggiovia, ovviamente ferma, per salire sono ricorse alle auto e ai bus. Tra loro anche un maestro di sci stanco di rimanere sdraiato sul divano ad aspettare i tanto promessi ristori che ancora ha assicurato non sono arrivati.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Lupry

Lupry

Lun, 15/02/2021 - 11:17

RIVOLUZIONE !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 15/02/2021 - 11:20

Non fatelo, fate il loro gioco. Chiedete ristori più corposi e protestate duramente col solito governo sinisrto.

Popi46

Lun, 15/02/2021 - 11:42

Suprema ironia di Sua Maestà CAOS, Speranza Ministro della Sanità,laddove la Speranza è l’ultima a morire.... Creperemo tutti prima di lui

CASEBIAN

Lun, 15/02/2021 - 11:53

Hanno fatto bene...

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 15/02/2021 - 11:55

Han fatto bene,non si può continuare a subire provvedimenti inutili e privi di logica. Il vaso è colmo.

upwithrich

Lun, 15/02/2021 - 11:55

@ Leonida55 11:20 @ i 6 ministri politici del cdx (più i 2 tecnici d'area) sono sinistri?

bernardo47

Lun, 15/02/2021 - 12:13

Questi sono attentati alla salute pubblica! Vergogna! Vanno stangati!

Ritratto di TechTrade

TechTrade

Lun, 15/02/2021 - 12:17

upwithrich ma lei dorme?

CASEBIAN

Lun, 15/02/2021 - 12:42

bernardo47 sei tu che vai stangato!

Italy4ever

Lun, 15/02/2021 - 12:47

Hanno fatto bene e spero che non si pieghino alle assurdità proposte dal CTS! Devono rimanere aperti per dare dimostrazione che la chiusura non serve proprio a niente e che è solo una scusa per toglierci qualunque libertà. @bernardo47: continua a restare chiuso in casa e non ti succederà nulla, puoi farlo a vita indipendentemente da quello che decide il governucolo.

Calmapiatta

Lun, 15/02/2021 - 13:04

@bernardo47 No, carissimo, questi sono attentati alla vita di chi lavora col sudore della propria fronte. Dire il giorno prima delle aperture "amici abbiamo scherzato" è un insulto a chi lavora. Pensi agli albergatori che avevano già prenotazioni, che hanno assunto personale e comprato viveri per le cucine e chi aveva assunto e speso soldi per rendere fruibili le piste. Si metta nei loro panni e invece di fare la vergine vestale usi il cervello, mi perdoni!

Happy1937

Lun, 15/02/2021 - 13:19

Non e’ possibile andare avanti lasciando il volante nelle mani di uno che aspetta la Domenica sera per fare uscire di strada il Paese e mandare in fallimento chi fa impresa. Roba da laureato in Scienze Politiche senza cervello.

Roberto1965

Lun, 15/02/2021 - 13:22

Concordo con te Calmapiatta

Iacobellig

Lun, 15/02/2021 - 13:23

Molto bene! Proseguire così. Basta imposizioni.

Ritratto di fergo01

fergo01

Lun, 15/02/2021 - 13:30

speranza è il classico comunista che non ha mai lavorato, non conosce il significato del lavoro ed i sacrifici che questo comporta. da buon comunista pensa che i soldi dello stipendio siano sempre diaponibili a prescindere. grazie a questi personaggi l'italia, e non solo, è a ramingo

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 13:37

Non siamo in anarchia e chi infrange le regole deve pagarne le conseguenze. Quindi va comminata una bella multa con annessa diffida, e nel caso di altra infrazione chiusura dell'impianto a tempo indefinito.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 15/02/2021 - 13:39

L'importante è non fermare le ong taxi

fabioerre64

Lun, 15/02/2021 - 13:49

La conferma dell'incapace Speranza è quanto di più sbagliato poteva fare Draghi, così come la conferma di Di Maio e Lamorgese, bisognava staccare completamente con il governo Conte ma Mattarella ha ordinato e Draghi ha eseguito. Ancora una volta la meloni ha visto giusto.

frabelli1

Lun, 15/02/2021 - 13:51

Perché Speranza non è stato mandato a casa ma è stato riconfermato Questo è un gravissimo errore del nuovo governo Draghi. Se continua così non durerà a lungo. Via Speranza e tutta la sua schiera. Molto meglio il Dott. Sileri di tutti questi “scienziati” parlatori.

cecco61

Lun, 15/02/2021 - 14:09

@ maurizio-macold: forse non sai che quando un ordine è palesemente illegittimo anche le forze dell'ordine, e pure i militari dell'esercito, hanno l'obbligo di non rispettarlo. In questo caso il diktat di Speranza è stato palesemente illegittimo, non dettato da un'impennata dei casi ma solo dalle preoccupazioni, dai forse e dai se del suo servo Ricciardi. Ben ha fatto il Signore a contravvenire e andrebbero sanzionate le eventuali Forze dell'Ordine che dovessero irrogargli una multa.

magnum357

Lun, 15/02/2021 - 14:39

@frabelli1, lo ha voluto ancora il matta-rello d'Italia !!!!

BOSS

Lun, 15/02/2021 - 14:44

X maurizio Macold le ricordo x chiarirle le idee che lo stato SIAMO NOI mentre chi lavora nei ministeri è DIPENDENTE DELLO STATO ... e che nessuno sta agli ordini (o regole come dice Lei ...) di pochi sconosciuti perche' in democrazia x i temi fondamentali le regole primarie si decidono fra TUTTI !! e non due stupidelli chiusi in un ufficio !!!!!!!

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 14:59

@ CECCO61 (14:39). Vorra' dire che quando il governo dovra' emettere un nuovo ordine dovra' prima consultarsi con lei per stabilirne la legittimità.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 15/02/2021 - 15:10

@maurizio-macold - volete proprio far fallire tutte le imprese? Poi dilapidate i miliardi in cose inutili o azienda avariate. Bravi.

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 15:35

Signor BOSS (14:44), il suo post e' veramente infantile. Lei ignora che lo stato italiano ha le sue regole che sono scritte sia nella costituzione che nell'apparato delle leggi vigenti, e che tali norme e leggi sono state fatte democraticamente (e non da due "stupidelli chiusi in un ufficio").

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 15/02/2021 - 15:37

Il progetto dei comunisti si sa è rendere tutti più poveri e ignoranti perciò non mi meraviglio di queste decisioni all'ultimo minuto

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 15:38

@ LEONIDA55 (15:10). Lei volutamente ignora che tali provvedimenti sono presi per tutelare la salute dei cittadini e di conseguenza la vitalita' delle imprese. Le faccio presente che se la pandemia non si ferma le imprese turistiche chiuderanno comunque perche' la gente non si muovera' piu' da casa.

barbarablu

Lun, 15/02/2021 - 16:03

mattarella ha imposto speranza e questi sono i risultati è risucito a far peggio di napolitano e scalfaro messi insieme!

timoty martin

Lun, 15/02/2021 - 16:06

Le regole vanno rispettate, sempre. Ma si capisce la rabbia. I gestori vanno informati per tempo non all'ultimo minuto quando hanno tutto pronto

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 16:29

Concordo con TIMOTY MARTIN (16:06): il provvedimento di Speranza doveva essere anticipato.

lucas2

Lun, 15/02/2021 - 16:44

bravissimi e se tengono duro vado anch'io a dare solidarietà

BOSS

Lun, 15/02/2021 - 16:46

x Macold quindi secondo lei le regole di chiudere le attività private sono scritte in costituzione e non dal ministro di turno??? e la costituzione è stata scritta con l' autorizzazione di quale Italiano? o sono testi Sacri fatti da qualche Dio ? e che ci porteremo appresso x sempre?

lorenzovan

Lun, 15/02/2021 - 17:08

quante storie...aprite tutto..subito..tanto IO all'ospedale.. intubato mica ci vado a finire ..ci va sempre il mio vicino..il padre del mio vicino e il figlio del mio vicino...Io sono furbo..io non rispetto le leggi inique che pero' sono valide per gli altri....io non rispetto gli altri..io "ME NE FREGO"..ecco ..io sono un puro itaGGGGliota..

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 15/02/2021 - 17:08

Facile dire "chiudere tutto" con lo stipendio assicurato! Macold e compagni evidentemente sono impiegati nella P.A., praticamente nullafacenti al cubo! Si mettano nei panni delle partite IVA!

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 15/02/2021 - 17:32

I Sudtirolesi sono anche dei leoni di gomma e si sono fatti fregare da Conte, Speranza con i suoi apprendisti stregoni Arcuri e Ricciardi e hanno perso praticamente due stagioni sciistiche (2020 e 2021) con una danno spaventoso per tutto il settore alberghiero e commerciale.

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 18:02

Signor JASPER (17:32), vivo quasi tre mesi l'anno in un paesino del sud Tirolo e quindi parlo con cognizione di causa. Purtroppo i sud tirolesi sono persone che sopravvalutano lel cloro capacita' fisiche e pertanto tendono a sottovalutare i rischi della pandemia. Il risultato e' che il numero di decessi per covid in sud Tirolo e' ELEVATISSIMO ed i turisti (me compreso) hanno disertato quei splendidi posti. Il danno economico, i sud tirolesi, se lo sono fatto da soli.

maurizio-macold

Lun, 15/02/2021 - 18:06

Signor TOMARI (17:08), ho lavorato per 42 anni in una industria PRIVATA e sono in pensione da qualche anno, quindi non sono un "nullafacente al cubo" come lei con molta ignoranza mi ha definito. Una cosa e' certa: se non fermiamo la pandemia il turismo morira' perche' NESSUNO rischiera' la propria vita per una vacanza.

Jon

Lun, 15/02/2021 - 18:15

A cosa sono serviti i Lockdown fino ad oggi?? A NULLA. Previsioni: NESSUNA. Conseguenze: Aumento dei decessi per altre patologie, poi sempre eicondotte al Covid. Problemi di salute, allergie, suicidi ed i peggio arrivera'. Distruzione di alcune categorie di autonomi, P.Iva e PMI. NESSUN RISARCIMENTO..UNA VALANGA MAI VISTA.. Siamo solo FESSI e ci facciamo prendere in giro continuamente..

treumann

Lun, 15/02/2021 - 18:17

A questo punto, sono totalmente e incondizionatamente solidale con gli operatori turistici; dire che sono stati "cornuti e mazziati" è dire niente.

sparviero51

Lun, 15/02/2021 - 18:25

POPOLO OVINO NELLE MANI DI UN PECORAIO SICILIANO !!!

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 15/02/2021 - 19:28

Alle prossime elezioni mi raccomando continuate a votare e dare fiducia al suo pd-5s!!!

vamos

Lun, 15/02/2021 - 19:42

hanno fatto benissimo bisogna reagire a questa dittatura del comitato scientifico avete rotto basta

Veterano

Lun, 15/02/2021 - 19:51

Non sono sciatore, però coem vecchio ingegnere mi sembra che le possibilità di contagio all'aria aperta sono basse, anzi bassissime o inesistenti, e forse con una limitazione a metà o un terzo delle persone in funivia i rischi di assembramento si potrebbero ridurre molto, e sarebbero molto meno che una strada centrale di paese con molta gente passeggiando. Chiudendo gli impianti di sci colpiscono a morte gli operatori.