Crisanti "evoca" il lockdown. E spunta la data: "A Natale..."

Il virologo all'attacco: "Gli esperti del Cts hanno visto la pandemia in tv". E sul lockdown: "È nell'ordine delle cose". Spunta già la data: "A Natale..."

Intervenuto nel corso della trasmissione "Studio 24" in onda su "RaiNews", il virologo dell'università di Padova Andrea Crisanti si mostra preoccupato per l'andamento della situazione sanitaria del nostro Paese e non esclude un nuovo lockdown. I casi aumentano, ed il timore dell'esperto è che andando avanti in questo modo il numero dei soggetti positivi al Coronavirus possa crescere in maniera preoccupante.

"Via via che i casi sono aumentati, la capacità di contact tracing e fare tamponi diminuisce e si entra in un circolo vizioso che fa aumentare la trasmissione del virus", dice il virologo. "Più che misure sui comportamenti occorre bloccare il virus: tra 15 giorni non non vorrei trovarmi a discutere di 15mila casi al giorno".

Proprio a causa dell'incremento di contagi registrato in questo ultimo periodo, Crisanti ritiene più che possibile una nuova chiusura, utile a ridurre la diffusione del patogeno:"Credo che un lockdown a Natale sia nell'ordine delle cose: si potrebbe risettare il sistema, abbassare la trasmissione del virus e aumentare il contact tracing. Così come siamo il sistema è saturo", spiega infatti a "Studio 24" l'accademico, ricordando quanto fatto ad esempio dalla Gran Bretagna. "L'inghilterra ha fatto la stessa impostazione, ha ridotto l'orario dei pub ed ha addirittura introdotto il divieto, non la raccomandazione, di fare riunioni a casa in più di 6 persone. La realtà è che non ha funzionato,alla fine hanno dovuto fare dei lockdown per città".

Il contagio, precisa Crisanti, viene naturalmente favorito dall'utilizzo dei mezzi pubblici, spesso affollati. "Una cosa che si potrebbe fare è obbligare i passeggeri a indossare mascherine chirurgiche e vietare l'ingresso con mascherine fai da te. Avrebbe più effetto che discutere se diminuire la capienza", dice l'esperto, che poi lancia una frecciata indirizzata al Comitato tecnico scientifico di Giuseppe Conte."Il Cts manca di supporto tecnico-scientifico: è incredibile che non ci siano esperti del mondo accademico come avviene in tutti i Paesi del mondo", attacca Crisanti. "Invece ci sono esperti che l'epidemia l'hanno vista in televisione, non hanno visto come si combatte contro il contact tracing e gli effetti delle misure".

"Dalla prima ondata avremmo dovuto imparare molte cose", continua il virologo, che spiega come il virus dovrebbe essere anticipato, non "inseguito", come invece sta succedendo. "Le terapie intensive sono in ritardo di una settimana, i morti di circa 20 giorni: con l'aumento dei contagi questi numeri peggioreranno", sentenzia l'esperto. Chiudere le regioni in modo preventivo? "Più che le regioni dovrebbero magari essere poste sotto temporanea restrizione, o di movimento o di altre attività, determinate aree in una regione. Cercare di capire quali sono i luoghi dove c'è più contagio, come hanno fatto in altri posti".

Sul tema lockdown è intervenuto anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Intervistato a margine dell'inaugurazione della nuova stazione elettrica di Capri, il premier non ha voluto sbilanciarsi, tirando direttamente in ballo gli italiani. "Non faccio previsioni per Natale, ma solo sulle misure più adeguate e sostenibili per prevenire un lockdown. Ma dipenderà molto da come sarà il comportamento di tutta la comunità nazionale. È una partita in cui vinciamo o perdiamo tutti", ha infatti affermato, come riportato da "Repubblica". "Non potete pensare che il governo risolva da solo il problema, è stata la comunità italiana che lo ha affrontato e ne siamo usciti vincenti, adesso deve avvenire la stessa cosa. Affonderemo la nuova ondata con grande senso di responsabilità. Smettiamola di fare polemiche, discorsi astratti, dibattiti. C'è bisogno di essere concreti, c'è in gioco la salute".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ruggerobarretti

Mer, 14/10/2020 - 13:37

Ma non e' stato in grado neanche a manomettere le zanzare!!!!

Nes

Mer, 14/10/2020 - 13:37

Praticamente i DPCM sono nulli...

Gabriele184

Mer, 14/10/2020 - 13:43

Crisanti, BASTA TERRORISMO! Nei mesi scorsi avevi più buonsenso, cosa ti è successo??

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 14/10/2020 - 13:47

che belloooo! risparmierò sui regali e sui vari,pranzi,cena,vacanze sulla neveeee!

maxfan74

Mer, 14/10/2020 - 14:00

A Natale, si lo rispetterebbe solo lui.

ANPOWER

Mer, 14/10/2020 - 14:04

Mi auguro e spero anche molto prima ! Continuando di questo passo saremmo alla canna del gas prima di Dicembre!! Milano e provincia dovrebbero già essere in questa condizione! saluti ed auguri

AlvinS83

Mer, 14/10/2020 - 14:06

Immunità di gregge e basta. Abbiamo passato pandemie più pericolose. È solo una scusa il LockDown

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 14/10/2020 - 14:08

Bene così ci facciamo gli auguri per un buon Natale e felice anno nuovo!

agosvac

Mer, 14/10/2020 - 14:11

Questo è fissato con i tamponi come se sapere quanti positivi ci siano possa servire a bloccare i contagi. Ci deve essere qualcosa che non funziona nella sua testa. Tra l'altro non è che l'eventuale chiusura in casa degli italiani serve a bloccare il virus, tuttalpiù limita i contagi per un certo periodo ma non appena finito e, di certo non è che potrebbe continuare per sempre, i contagi riprenderebbero. Si dovrebbe fare tutto il contrario: approfittando del fatto che i contagi sono con scarsa carica virale, bisognerebbe favorirli in modo che ci siano il più possibile di contagiati asintomatici. Questo a lungo andare favorirebbe la limitazione del virus.

Uther968

Mer, 14/10/2020 - 14:15

Tutto come da copione. Il 2020 è iniziato da schifo e finisce peggio.

White_Pride

Mer, 14/10/2020 - 14:16

Di più. Io ne farei uno al mese, e quando l’economia e il Paese saranno distrutti il cts prenderà il comando sugli zombie sopravvissuti. Avere la lingua in bocca non è condizione fondamentale per parlare...

Mr Blonde

Mer, 14/10/2020 - 14:16

perfetto, purché a pagare x la crisi siano anche i pensionati e i dip pubblici (compresi dottori...) , non solo quelli privati e ovviamente le p Iva. Facile cantare bella ciao dai balconi e prendere lo stesso lo stipendio

Ritratto di Rerum

Rerum

Mer, 14/10/2020 - 14:18

Sono saturo di pareri, consigli, previsioni, decreti e continui martellamenti nella catena di informazioni che trasmettono continuamente alla gente intasando il 90% dei media. Da nove mesi osservo le tre cose più semplici: mascherina, distanza, lavare le mani. Tutto il resto crea confusione e noia. Per ora nessuno ha la bacchetta magica ma esprime solo opinioni che chiunque di noi può esternare.

ruggerobarretti

Mer, 14/10/2020 - 14:19

Gia' ma con l'andamento attuale i 15000 casi al giorno molto probabilmente saranno 12000 asintomatici, che come ormai sostenuto da eminenti suoi colleghi rimangono SANI e non CONTAGIOSI e degli altri 3000, almeno 2850 svilupperanno poco piu' di blandi sintomi parainfluenzali. Questo stanno osservando i medici, anche cattedratici, con un minimo di onesta' intellettuale e professionale. Un altro professionista, sempre veneto, ha prospettato quale dovrebbe essere la misura da adottare per rendere il tutto piu' aderente alla REALTA' REALE: ha a che fare con i cicli di PCR dei tamponi.

barnaby

Mer, 14/10/2020 - 14:20

Gabriele184, gli è successo che vuole entrare in politica e magari dalla parte di chi oggi detiene il potere.

lfalzoni

Mer, 14/10/2020 - 14:30

Temo che il secondo lockdown arriverà a inizio novembre al più tardi (secondo me dapprima 2 settimane, poi altre 2 se le cose non miglioreranno), e la giustificazione sarà proprio "per salvare la stagione natalizia".

Fjr

Mer, 14/10/2020 - 14:32

Crisanti sveglia!Massimo sei in casa e poi le metro e i bus esplodono,finitela di fare le primedonne qui’ non vince nessuno e a perderci sono solo gli italiani,e per favore i morti segnalati ogni giorno se invece di fare solo di conto ,ci diceste anche di cosa muoiono magari ...

necken

Mer, 14/10/2020 - 14:41

Allora i DPCM sono insufficienti per contenere l'epidemia

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mer, 14/10/2020 - 14:44

il lockdown,caro governo comunista,deve essere applicato da tutti i ministeri: Interno,Esteri,Infrastrutture,e Difesa! Questo per non far passare un clandestino in Italia!Questo per chiudere tutti i porti e frontiere dove c'è' questo traffico inopportuno in questo momento di emergenza dichiarato dal potere governativo dittatoriale comunista.

cgc

Mer, 14/10/2020 - 14:45

Una cosa sola è certa: questo covid-19 è la gallina dalle uova d'oro per "scienziati" e "giornalisti". Gli uni che oltre a sfornare giornalmente previsioni catastrofiche, puntualmente smentite dai fatti, non sono stati capaci d'altro finora che raccomandare rimedi conosciuti già nel 1200 dai servi della gleba, gli altri solerti nel riportare le loro deliranti farneticazioni di questi menagramo, senza mai esprimere un dubbio, una critica. Il governo intanto procede da nove mesi alla progressiva eliminazione delle libertà fondamentali dei cittadini nel silenzio assordante di una opposizione ormai chiaramente di facciata e di quello che avrebbe dovuto essere il garante della Costituzione. Siamo messi bene.

ilrompiballe

Mer, 14/10/2020 - 14:55

"Il Cts manca di supporto tecnico scientifico". Ma come : non è il Comitato Tecnico Scientifico ? Con tutto il rispetto per l'esimio professore: ci fu un momento in cui in Veneto niente si muoveva senza la sua preventiva autorizzazione. Poi, come spesso accade a chi sale troppo in alto, qualcuno (Zaia ?) ha deciso di dimensionarlo. Da allora è un fuoco d'artificio di dichiarazioni. Forse se tutti questi dichiaranti si chiudessero nei loro laboratori/ospedali a ricercare e curare sarebbe meglio. Comunque anticipo il mio Buon Natale a tutti: non vorrei che ci chiudessero anche la bocca prima di Natale.

Vad

Mer, 14/10/2020 - 14:59

Larga parte d Europa di fatto è in simil lock down, Belgio, Olanda, Francia, Inghilterra, Spagna, etc, in Italia ancora reggiamo grazie al buon operato del Governo. Se avessimo dato retta ai vari pulcinella di destra che chiedevano aperture di discoteche, stadi, feste, oggi avremmo gia un nuovo lock down. Il momento è duro e non ha bisogno di ciarlatani, ma di persone di scienza e coscienza.

ANPOWER

Mer, 14/10/2020 - 15:08

Peccato che in Svezia siano quattro gatti in un territorio più grande dell'Italia e persone abituate ad autocontrollarsi !! Hanno mezzi di trasporto mezzi vuoti e scuole differenti! Stanno chiudendo ovunque bar, ristoranti ed altri locali mentre in Italia ci si lamenta per qualunque provvedimento ! Salutoni ed auguri

ruggerobarretti

Mer, 14/10/2020 - 15:23

vad: peccato che non c'e' la controprova. Scienza e coscienza, gia' ma e' sempre piu' evidente e mi spiace che non te sia ancora accorto, che mancano sia l'una che l'altra. anpower: conosci la densita' abitativa di Stoccolma???

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 15:23

Nel 2019, la media giornaliera di posti occupati in TI era di oltre 2.500. Oggi siamo a meno di 600.

glasnost

Mer, 14/10/2020 - 15:27

Come Conte e come i grillini....assaggiata un po di notorietà e potere, si sono montati la testa.

Cambiamoatteggi...

Mer, 14/10/2020 - 15:35

Si cerca in ongi modo di dare la colpa ai cittadini, purtroppo però se tutto quello che hanno detto sul virus ad oggi risulta vero ne consegue che le mascherine servono a poco, il virus circola e l'unica cosa sensata da fare è potenziare gli ospedali, inoltre chi teme per le sue condizioni di salute deve tutelarsi da solo restando a casa e facendosi portare il necessario oppure fare come mia suocera che ha detto: ho già vissuto voglio vedre lo stesso i nipoti...Quello che non bisogna fare è credere che lo stato ci stia salvando la vita, stanno solo uccidendo la nostra economia e cambiando in peggio il modo di vivere delle persone privando la vita della vita.

audionova

Mer, 14/10/2020 - 15:40

i pensionati stanno pagando con le tasse e un numero rilevante con la vita,i dipendenti pubblici stanno pagando anche loro le tasse,gli infermieri e i medici con turni massacranti e con la vita oltre ai contributi e le tasse,vada a chiederlo ai medici e infermieri morti.e smettiamola di avercela con i dipendenti pubblici,le mele marce ci sono dappertutto,solo perche' non si vince o non si fa un concorso bisogna demonizzare gli altri.poi per vincere un concorso nella zucca bisogna avere qualcosa.

jekill

Mer, 14/10/2020 - 15:43

vogliono imporci un regime simile a quello dell'ex germania dell'est con la famigerata STASI e la delazione del vicino

kayak65

Mer, 14/10/2020 - 15:47

questo pensa di trattare l'Italia intera come Vo Euganeo. un conto sono 60 milioni di persone e un altro sono 3 mila abitanti. hai giocato con il tuo esperimento ora BASTA! spiegaci perche'questa estate senza nessuna limitazione i contagi erano bassi o nulli. quelli attuali al massimo risultano essere di 2 settimane fa e non mesi fa. ormai tra i presunti virologi e' una gara a chi la spara piu' terrificante per catturare l'attenzione dei media e il loro lauto compenso

antoniopochesci

Mer, 14/10/2020 - 15:53

Stando alla narrazione mediatica, il prof. Crisanti si è ben distinto in Veneto durante l'esplosione della pandemia. Non ho elementi per dire il contrario. Purtroppo, in Italia, però, quando uno diventa o si crede bravo, subito si monta la testa ebbro dalla improvvisa notorietà: succede tra i giornalisti, i calciatori, gli attori, i politici e tutti quanti sono sotto i riflettori mediatici. Personalmente mi urta se qualcuno dice ex post che "io l'avevo detto". Per questo mi sembra che il prof. Crisanti metta le mani avanti per affermare dopo che io l'avevo detto. Non vorrei però che facesse la figura di quella Cassandra del prof. Walter Ricciardi, consulente del Ministro della Sanità, che nella primavera scorsa vaticinò ben 150 mila ricoverati in terapia intensiva. ai primi di giugno.

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 15:56

@audionova I pensionati pagano solo tasse sui consumi e sulle proprietà se ne hanno, ma le pagano con soldi pubblici. Idem per i dipendenti della PA. Entrambi sono un peso per la comunità, un peso accettato in condizioni normali in quanto moralmente giustificato. Se però si fanno sostenitori di misure distruttive per chi li mantiene, è giusto che muoiano di fame insieme agli altri.

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 15:57

@ANPOWER E allora? A parte la solita frecciatina denigratoria rivolta agli italiani e le solite panzane sulla superiorità del "lockdown" rispetto alla libertà, hai qualcosa da contribuire? Saluti e auguri anche a te.

Claudina

Mer, 14/10/2020 - 16:01

Lockdown a Natale? Facciano quello che vogliono, tanto ormai la nostra vita è rovinata per sempre. È chiaro ormai che non ci sarà alcun vaccino, e quando (tra decenni) COVID non farà più paura ormai non ci sarà più niente.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 14/10/2020 - 16:02

barnaby - 14:20 Prima che "scoppiasse" la pandemia, il virologo è stato in "predicato" per iscriversi ai 5s.. Penso che questa pandemia vada sì combattuta con le migliori energie, così come son convinto che Cassese abbia avuto ragione nel criticare l'operato di questo governo dopo il primo impatto a marzo/aprile. Sotto sotto c'è chi cerca ANCHE di sfruttare a proprio vantaggio questo effetto pandemico allungandone "sapientemente il brodo" per vantaggi politici e, presumo, per ossequiare dictat Ue, altrimenti il Re.Fu. si allontana.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 14/10/2020 - 16:10

Spunta già la data: "A Natale..." ... Sarebbe stato Natale se le cose continuassero a progredire come negli ultimi due mesi ma da circa una settimana la "pendenza" è aumentata considerevolmente quindi, o succede qualcosa per cui la gente si infetta meno o le terapie intensive si satureranno ben prima di Natale. E' pura e semplice matematica, peraltro da terza media ...

ANPOWER

Mer, 14/10/2020 - 16:18

Certo! In Svezia ho lavorato per molti anni come pure in Danimarca, Finlandia e Norvegia oltre a Islanda ed altri paesi del Nord ! Le loro abitudini non sono certo come le nostre! Appena fai o dici qualche cosa di strano per loro ma magari normale per noi si scandalizzano perchè non moralmente corrette!! Ringrazio per gli auguri di cui ho molto bisogno e ricambio!

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 16:25

@ANPOWER Non hai risposto alla mia domanda. Te la ripeto: oltre a denigrare gli italiani (sulla base di dicerie che hai raccolto dio sa dove) e a dire genericamente che il "lockdown" è meglio della libertà (senza portare nessuna prova a favore), in cosa consiste il tuo contributo? P.S. Mi dispiace per la tua salute cagionevole, spero che tu non abbia "troppo" bisogno degli auguri.

Divoll

Mer, 14/10/2020 - 16:27

E basta con queste nuove star della TV che lavorano per chi vuole assassinare l'economia italiana!

ilrompiballe

Mer, 14/10/2020 - 16:29

Egregio sottolapancalacapra: i soldini della mia pensione non sono "soldi pubblici", ma il corrispettivo di quanto ho versato nel corso della mia vita lavorativa. Se poi lo Stato ha regalato soldi a destra e a manca, è un altro discorso. Comunque se lo Stato mi avesse restituito tutti i quattrini da me versati (con dovuti interessi) probabilmente avrei una rendita superiore a quanto ora percepisco. Meglio che io non faccia il conto.

baio57

Mer, 14/10/2020 - 16:32

@ ANPOWER Hai lavorato anche in Groenlandia come venditore di granite ,di' la verità.

Fjr

Mer, 14/10/2020 - 16:40

Recitava la canzone di uno spot,” A natale puoi Fare quello che non puoi fare mai”

Maura S.

Mer, 14/10/2020 - 16:43

Abbiamo un nuovo profeta da aggiungere alla lista dei tanti che utimamente ci rompono giornalmente.

ANPOWER

Mer, 14/10/2020 - 16:46

No ! magari ! purtroppo ho sofferto parecchio lontano da casa per molto tempo! ma la vita non è mai come la si vorrebbe ! saluti

tiromancino

Mer, 14/10/2020 - 16:51

Sono d'accordo,i numeri a Milano e provincia stanno lì a testimoniarlo, purtroppo

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 16:53

@ilrompiballe Falso. Non c'è nessuna cassaforte dove hanno salvato i tuoi contributi in un sacchetto con il tuo nome. La tua pensione proviene dai versamenti dei lavoratori odierni. E tutti noi abbiamo versato montagne di soldi poi scialacquati dallo Stato e vivremmo benissimo se ci venissero resi. Non fare la vittima.

ulio1974

Mer, 14/10/2020 - 17:07

è da un po' che non vedo Zangrillo fanfanare che il virus non c'è più e non è più quello di marzo e aprile....

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 14/10/2020 - 17:13

Questo qui, come altri suoi colleghi "virologi", ha trovato l'Eldorado con il Covid. Da un giorno all'altro e' stato catapultato da Signor Nessuno a "stratega" dei destini della nazione, dalle labbra del quale tutta l'Italia pende. Comparsate tv, prime pagine dei giornali, il brivido del potere con tutti i politici che lo trattano come un oracolo. e naturalmente, emolumenti in diretta proporzione. Percio', il Covid per gente come lui e' una manna, una benedizione piovuta dal cielo, e lui spera che duri in eterno, cosi' potra' restare sulla cresta dell'onda vita natural durante.

jaguar

Mer, 14/10/2020 - 17:16

Di questo passo chiudono ben prima di Natale.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 14/10/2020 - 17:19

@Vad Concordo abbastanza col suo commento. E' un fatto che in questo momento l'Italia si trovi in una situazione migliore di larga parte degli stati europei dove sono operative restrizioni più vincolanti delle nostre. Non so quanto questo si possa ascrivere a meriti del governo al quale almeno si può riconoscere il merito di non essere stato troppo permessivista come voleva qualche esponente dell'opposizione. Propenderei più per la posizione geografica favorevole che ci consente un'estate più prolungata, una protezione purtroppo destinata a sparire a brevissimo.

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 17:22

@ulio1974 Piantala di ripetere falsità. A parte te e i tuoi sodali, nessuno ha mai sostenuto che il virus non esiste. Quanto al non essere quello di marzo, è ovvio che sia così. Il tasso mutazionale dei virus è molto alto.

sottolapancalacapra

Mer, 14/10/2020 - 17:33

@El Presidente Stai sognando. L'Italia ha un numero di morti pro capite più alto della maggior parte dei paesi europei. Il fatto che proprio chi utilizza restrizioni particolarmente vincolanti soffra di più vi sfugge completamente, così come ve ne fregate degli altri danni che queste restrizioni provocano. Basta menzogne.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 14/10/2020 - 17:53

@sottolapancalacapra Lei infila una sciocchezza dietro l'altra, da marzo ad oggi l'unica cosa che è cambiata è che, al prezzo di decine di migliaia di morti, abbiamo capito come questo virus colpisce e individuato quei pochi farmaci che riescono a mitigarne gli effetti dando il tempo all'organismo di sviluppare le difese immunitarie prima di soccombere. Noi siamo stati colpiti per primi ecco perché abbiamo avuto così tanti morti, mentre oggi ne abbiamo un terzo rispetto a paesi come Francia, Spagna o Regno Unito che, guarda caso, hanno messo in campo misure restrittive più rigide delle nostre e lo stesso stanno facendo Olanda, Belgio e Germania, praticamente tutta Europa. Chissà perché questo è un fatto che i teorici del complotto conte-comunista omettono sempre di ricordare.

antonmessina

Mer, 14/10/2020 - 17:53

questo è quello dei 180 mila morti a marzo?

Ritratto di Attila51

Attila51

Mer, 14/10/2020 - 17:55

A Natale andremo, noi autonomi,a mangiare a casa di questo "fandarone" in cerca di notorietà

ilrompiballe

Mer, 14/10/2020 - 18:01

sottolapancalacapra: forse non hai capito il meccanismo, che è poi semplice. In 40 anni ho versato su un conto corrente aperto presso la banca INPS un totale di X. Scaduti gli anni, l'INPS mi rende quei soldi mediante rate mensili. E probabilmente gliene resteranno, data la mia età. Quanto al vittimismo, tientelo e buon pro ti faccia.

Curro

Mer, 14/10/2020 - 18:23

Prevedere il lockdown con più di due mesi d'anticipo... neppure il mago Otelma ci sarebbe riuscito!

ruggerobarretti

Mer, 14/10/2020 - 18:26

se non fosse che l'OMS sconsiglia caldamente i "lockdown".

Neb

Mer, 14/10/2020 - 18:30

Mutuando un detto famoso: La pandemia è una cosa seria non la si può lasciare nelle mani dei virologi e Conte.

DRAGONI

Mer, 14/10/2020 - 18:49

A MENO CHE NON ARRIVA VESTITO DA BABBO NATALE E CI PORTA IL VACCINO!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/10/2020 - 18:56

O si fa subito e veloce o niente. A Natale sarebbe troppo tardi. Nel frattempo l'economia crollerà. Quando a gennaio potranno licenziare, mi direte quanti chiuderanno e con quali soldi vivrete. La mammella dello Stato, che regala molto ai fannulloni e depreda chi lavora per davvero, sarà prosciugata.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 14/10/2020 - 19:03

Gli ambienti chiusi "coltivano" il virus in quanto si autoalimenta esponenzialmente con le persone che li affollano ... per cui da gennaio a oggi non cambia niente semmai siamo noi stessi che facciamo da volano all'espansione del Covid-20 ... uomo avvisato mezzo decontagiato.

federico61

Mer, 14/10/2020 - 19:13

Direi che condivido l'idea di ridurre gli stipendi ai dipendenti pubblici (sanitari esclusi) a 600 euro al mese (oviamente lordi) e contemporanemanete ridurre le tasse per tutti (flat tax al 15%).

dagoleo

Gio, 15/10/2020 - 13:56

salterà pure la Messa di Natale?