Emozioni in orbita, la Cristoforetti ritorna nello Spazio

La nuova missione dell'Astronauta italiana si chiama Minerva e servirà per mettere in atto numerosi esperimenti scientifici

Emozioni in orbita, la Cristoforetti ritorna nello Spazio

Partito alle 9:52 (ora italiana) da Cape Canaveral, in Florida, il razzo Falcon 9 di SpaceX all'interno del quale si trova Samantha Cristoforetti, l’astronauta italiana che in queste ore sta affrontando la seconda esperienza a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss). Missione Minerva era stata rinviata più volte negli ultimi giorni a causa del mal tempo, nonostante ciò nessuno si è perso d'animo e oggi la partenza ha entusiasmato in mondovisione.

L'esperienza spaziale durerà almeno sei mesi, un lungo tempo che ha portato all'investimento di una grossa cifra di denaro in quanto quello in cui viaggia l'Astronauta italiana, insieme ai colleghi statunitensi Kjell Lindgren, Bob Hine e Jessica Watkins è stato il progetto più costoso mai costruito dall’umanità in orbita.

Il direttore generale dell'Esa, Josef Aschbacher, intervistato subito dopo il lancio ha commentato con queste parole la formidabile esperienza:"E' un momento davvero affascinante, emozionante e ringrazio la Nasa, con cui abbiamo una forte collaborazione, e ringrazio anche Space X oggi nuovo player dello spazio- e ancora - Samantha avrà molto lavoro da fare, molti esperimenti". L'astronauta italiana, infatti, lavorerà a numerosi esperimenti scientifici e contribuirà a completare l'istallazione, anche con delle attività extraveicolari (Eva), del Braccio Robotico Europeo (Era) lungo 11 metri che servirà a muovere carichi attorno alla sezione russa della Iss.

Samantha Cristoforetti era già stata nello Spazio grazie alla missione Futura tra il 2014 e il 2015 con la quale aveva trascorso circa 199 giorni nello Spazio. Minerva è invece il nuovo nome dell'avventura senza forza di gravità e non è stata una scelta affidata al caso. Minerva è infatti la divinità romana della saggezza e protettrice degli artigiani, in onore delle persone che nel corso degli ultimi decenni hanno reso possibili le esplorazioni spaziali con esseri umani. "Minerva era anche una dea guerriera - ha spiegato Cristoforetti - che incarna la forza d'animo, la tenacia e la disciplina che ci sono richieste, così come la saggezza che aspiriamo a dimostrare, mentre consolidiamo ed espandiamo la presenza umana nello spazio".

La capsula in cui i 4 astronauti stanno viaggiando è la sofisticata Crew Dragon, battezzata Freedom, che si trova all'interno del razzo Falcon 9. Si tratta di un sofisticato progetto che presenta un aspetto del tutto avventuristico. Al suo interno infatti vi sono schermi touchscreen e comandi semplificati, tutto studiato dalla più alta ingegneria.

Le manovre di aggancio al modulo Harmony dovrebbero completarsi questa notte alle 2:15 (ora italiana), mentre l'apertura del portello è prevista intorno alle 3:45. Ad accogliere i quattro astronauti della Crew Dragon ci saranno i sette membri dell'equipaggio della Iss, tra cui il collega Esa di AstroSam, Matthias Maurer lanciato nel novembre 2021 con Crew-3 e che presto tornerà a Terra dopo 6 mesi in orbita.

Commenti