De Luca sgombra il campo dalle polemiche: "Chi vince governa"

Il candidato del Pd, ineleggibile, ostenta sicurezza. Berlusconi: "Renzi per me non ha cambiato la Severino"

De Luca sgombra il campo dalle polemiche: "Chi vince governa"

"Come dice Renzi, chi vince governa". Vincenzo De Luca, candidato del Partito Democrato in Campania, scaccia così, con un colpo di mano, le polemiche sugli impresentabili presenti nelle liste a lui collegate, sicuro che "una volta che i campani avranno scelto, il problema non si porrà più".

Le polemiche che si sono scatenate sulla testa di De Luca non sono soltanto quelle legate ai candidati a lui vicini. C'è anche la questione del Crescent, mastodontico edificio di Salerno che gli ha procurato un'inchiesta giudiziaria.

"Un'opera meravigliosa", dice al Corriere della Sera, aggiungendo che per farlo sono stati "buttati giù baracche e capannoni" e che il risultato sarà "una passeggiata elegante come a Barcellona".

Senza contare che c'è il problema della legge Severino, la decadenza dell'ex sindaco De Luca, ora candidato in Regione Campania. Un dato su cui Renzi fa spallucce, ritenendolo un problema superabile. "È fatta per sindaci, governatori, assessori... Guarda casa, non vale per i parlamentari. La casta, indecente", la pensa così il diretto interessato.

Sulla questione anche un commento del leader di Forza Italia, che a Radio anch'io ha detto che "Renzi può intervenire con una modifica sulla legge Severino, cosa che non ha ritenuto quando si è trattato di Silvio Berlusconi".

Se di problemi giudiziari in passato De Lica ne ha avuti molti, anche su questi glissa, "orgoglioso delle mie vicende processuali: sono dovute tutte al mio coraggio di prendere decisioni politiche e amministrative per la mia città".

Commenti