la Repubblica dell'odio

Il quotidiano di Scalfari vuole «cancellare» il leghista: uno schiaffo alla democrazia

«Cancellare Salvini» titolava ieri a tutta pagina La Repubblica, quotidiano democratico e antifascista. Proprio così, «cancellare», verbo che sa tanto di soluzione finale. Non «contestare», «battere» o - che ne so - «ostacolare». No, proprio «cancellare», manco fosse un rifiuto della società. «Cancellare», alla peggio e se necessario magari anche fisicamente come fecero i nazisti con gli ebrei.

«Cancellare» è una parola definitiva che non ammette repliche o mediazioni e se stampata a caratteri cubitali su un giornale diventa un ordine, qualcosa di simile al manifesto degli intellettuali pubblicato su Lotta Continua contro il commissario Calabresi che portò in breve tempo alla sua esecuzione fisica eseguita dagli odiatori radical chic. Il verbo «cancellare» sul giornale che ha fatto della senatrice Segre la sua bandiera da sventolare in faccia alle destre svela tutta l'ipocrisia di questi intellettuali democratici con la bava alla bocca e il coltello nella mano tenuta dietro la schiena per apparire pacifici e perbene. Basta che ti giri un attimo e zac, questi ti colpiscono con ferocia perché come scrisse e ben documentò nei suoi libri Giampaolo Pansa, più feroci dei fascisti ci sono stati solo gli antifascisti partigiani rossi.

«Cancellare Salvini» è il nuovo «manifesto dell'odio» del giornale e dell'area politica che celebra e sostiene il movimento «no all'odio» delle Sardine. Chi dei due mente non lo sappiamo, ma sospettiamo che entrambi siano odiatori seriali che si camuffano in un reciproco gioco di specchi.

«Cancellare Salvini» è un titolo che se traslato su Zingaretti lo avessimo fatto noi o altri giornali non di sinistra, avrebbe suscitato lo sdegno democratico della politica, l'apertura di un procedimento di espulsione dall'Ordine dei Giornalisti e forse anche una denuncia penale per istigazione alla violenza (Vittorio Feltri e Pietro Senaldi sono finiti nei guai seri per un ironico «La patata bollente» riferito a Virginia Raggi, io anche per meno).

«Cancellare» è la negazione della democrazia e pure del giornalismo, indipendente (che ridere) o no che sia. Noi non vogliamo «cancellare» questa sinistra, tanto meno uno dei suoi tanti viscidi leaderini. Noi vogliamo salvare noi e il Paese da questa sinistra e da questo governo nato sull'odio contro la parte politica avversa. Noi vogliamo difenderci e salvarci dalla «Repubblica dell'odio».

Commenti

Uncompromising

Gio, 16/01/2020 - 17:24

L'ho letto tutto d'un fiato. Editoriale da applausi. Grazie, Direttore.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 16/01/2020 - 17:31

i comunisti si stanno cancellando da soli, basta avere pazienza.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 16/01/2020 - 17:32

Sanno di perdere. Non sanno più cosa inventarsi di falso.

ginobernard

Gio, 16/01/2020 - 17:33

si stanno infognando da soli ... prima o poi il popolo inferocito gliene chiederà conto. Secondo me dovranno scappare come Craxi per non fare una brutta fine ...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 16/01/2020 - 17:41

Il titolo aveva sopra, ben in evidenza, la scritta arancione "Immigrazione";ed un sottotitolo ancor più esplicativo:Intervista a Del Rio, non ci basta modificare i decreti sicurezza vogliamo cancellare...". Per la questione è abbastanza chiara e chiunque dotato di un minimo di ratio ha capito veloce a cosa si riferiva e chi pronunciava quel "cancellare".Sopra vi si è montato un vittimismo patetico e fuoriluogo, anche da queste colonne.Ma come proprio voi, voi che amate il "politicamente scorretto", voi che avete fatto titoli ben più ambigui e in alcuni casi sfacciatamente offensivi e pesanti verso gli avversari politici, oggi piagnucolate come mammolette?Suvvia seguaci dell'uomo forte adesso dipingete il vostro leader come vittima e martire?Ah già, al vostro elettorato piace, 25 anni di berlusconismo servono sempre.

jaguar

Gio, 16/01/2020 - 17:44

Dottor Sallusti, provi lei a titolare la stessa frase contro un esponente del PD, sarebbe messo alla gogna a vita. Ma se lo fa Repubblica contro il fascista, razzista, populista e leghista Salvini, rientra tutto nella norma, diventa un titolo da premio Pulitzer.

Ritratto di adl

adl

Gio, 16/01/2020 - 17:49

Mi permetto di insistere sull'argomento i khmerdemocratici polpottiani sardinisti amanti dell'odio che spacciano per "amore", non possono accontentarsi di cancellare Salvini, dato che il loro problema è rappresentato si dal Capitano ma soprattutto dai salviniani, 33/34 % di elettori italiani che lo votano, ma non sanno con quale inchiostro farlo. Il rischio è che siano cancellati loro dai lettori per le copie invendute, e dagli elettori.

Santippe

Gio, 16/01/2020 - 17:49

la Repubblica è un giornale scritto con l'odio fin dalla nascita. Ricordo che, appena nato, il direttore-fondatore-(attuale)teologo scrisse che il lettore di la Repubblica NON doveva leggere il Giornale di Montanelli. Naturalmente non comprai più la Repubblica e continuai con il Giornale.

gigi0000

Gio, 16/01/2020 - 17:58

Ho l'impressione vi sia immensa malafede nell'interpretare tutto ciò che va contro il malrasato ed altrettanta per ciò che gli è a favore. Perché non considerare detto titolo per quello che probabilmente era nella mente dell'autore? E cioè: Cancellare i Decreti Salvini e tutte le altre immonde norme che ha suffragato. Non v'è ombra di dubbio sulla bontà di tale invito. Ma non solo: nei giudizi cominciano a farsi strada interpretazioni che smantelleranno completamente le baggianate del padano borioso e suoi accoliti.

rino biricchino

Gio, 16/01/2020 - 20:39

vi aggrappate al fumo della pipa, come al solito. E sta volta mi tocca perfino difendere repubblica...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 16/01/2020 - 20:51

Agrippina - quanti clandestini tieni a casa tua?

Lucmar

Gio, 16/01/2020 - 20:58

Abbiamo lasciato troppo spazio al Politicamente Corretto, che ormai impudentemente, spudoratamente e impunemente può violare ogni genere di legge umana.

Korgek

Gio, 16/01/2020 - 21:44

@ Lanzi Maurizio, hai il mio appoggio, ma il problema è che tra: pidioti, 5stalle, sarde in saor, gretini, anpi, UE FONDERLAIEN, Vauro in vino veritas, Saviano Attico a Niuiorche, Gad Lercer, Rula Rulez Falafel, Repubblichella, cantanti repppe, Ong cocainomani, attori di Hollymerd, la pazienza direi che è proprio fi-ni-ta! QUALCUNO CI SALVI!!!

Antonio Chichierchia

Gio, 16/01/2020 - 21:49

Per La Repubblica: Salvini = khashoggi

kitar01

Gio, 16/01/2020 - 21:53

Contro la sinistra l'uso della ragione è inutile. La trave nell'occhio gli impedisce di vedere il male dentro di sè, ma sono come aquile nel vedere le pagliuzze di male nell'altro.

Cleverclog

Gio, 16/01/2020 - 22:00

CATTOCOMU #TI DI MER #A, GENTAGLIA IPOCRITA E BUGIARDA AL QUADRATO, ELEZIONI SUBITO E A CASA X SEMPRE, ODIANO L'ITALIA E GLI ITALIANI ONESTI. ITALIANSFIRTS

RinaBrundu

Gio, 16/01/2020 - 22:48

Non concordo, “cancellare” è un verbo all’infinito che non implica ordini di qualsiasi natura, neppure in versione stampata. E cosa significa “Noi non vogliamo «cancellare» questa sinistra”? Di quale sinistra sta parlando, direttore? Del residuo bellico renzista che ha calpestato senza vergogna alcuna l’eredità ideale di Gramsci e Berlinguer? Del residuo bellico renzista che da 6 mesi non crede ancora alla manna che gli è piovuta dal cielo dopo la giravolta dell’ex-comico? Certo che vogliamo “cancellare questa sinistra”, altroché, è un dovere farlo! Concordo invece con l’ottimo inciso “«Cancellare» è la negazione della democrazia e pure del giornalismo”, ma vero è che l’analogico "Repubblica" non si è mai occupato di giornalismo. Il “caso Segre” invece lo lascerei perdere perché la speculazione che proprio “questa sinistra” sta facendo sul serio problema dell’antisemitismo indigna l’anima!

Libero 38

Ven, 17/01/2020 - 02:40

Egr. Direttore sembra essere ritornato ai tempi di quando stampa e giustizia filokomunista ne inventava una al giorno per far fuori Berlusconi dalla politica.Questa volta ci e'finito Salvini nel mirino dalla stampa e giustizia filokomunista.Oggi con il caso rigettato dalla consulta se ne avuto ancora una volta certezza che non sono gli italiani a decidere con il loro voto da chi vogliono essere governati ma da una cricca di komunisti.

Alfa2020

Ven, 17/01/2020 - 07:31

Ma guarda quella giornalista Islamica di ieri sera parla propio le dell'odio che sono i primi nemici delli Ebrei la sinistra e la prima che fa di tutto per fare islamizzare tutti e poi dice che difendono gli Ebrei

INGVDI

Ven, 17/01/2020 - 07:55

Complimenti al Direttore per questo editoriale da incorniciare.

vicartnouveau@g...

Ven, 17/01/2020 - 08:34

Egregio Direttore, dalle parti mie si usa dire "Il bue che dice cornuto all'asino". Accusare il giornale La Repubblica per un titolo peraltro travisato perché in realtà evidentemente diretto ai decreti Salvini mentre lo stesso Salvini ed i giornali che lo sostengono usano continuamente un linguaggio violento ed aggressivo mi sembra alquanto paradossale. Abbiamo dimenticato per esempio il "Cancellare la Fornero?

HARIES

Ven, 17/01/2020 - 08:38

E allora, egregio Direttore Sallusti, come mai non si è ancora mosso l'Ordine dei Giornalisti per riprendere e punire gli autori di quella frase? Anzi, se facciamo riferimento alle ultime parole del Presidente Mattarella (in TV), secondo lui ha visto meno odio di quello che sembra... E come mai la Magistratura non interviene? E addirittura (come se Repubblica cercasse una sponda riparatrice o un ipocrita odiens), assistiamo alle confessioni di Papa Francesco con Eugenio Scalfari. Mi sbaglio? Forse Eugenio sta per convertirsi?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 17/01/2020 - 08:49

Sono prove di regime,tra tante bugie e falsita'.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 17/01/2020 - 09:05

Nella zucca c'hanno soltanto foibe, Piazzale Loreto e Hotel Raphael. Ed hanno pure il vezzo di sembrare persone per bene.

t.francesco

Ven, 17/01/2020 - 09:22

DIRETTORE, FORSE QUANDO ELEGGEREMO DIRETTAMENTE IL NUMERO UNO DI QUESTO PAESE AVREMO QUALCUNO CHE AVRA' IL CORAGGIO DI INDICARE LA VIA MAESTRA, AVRA' IL CORAGGIO DI APPLICARE LE SUE PREROGATIVE RICONOSCIUTE DALLA COSTITUZIONE: CAPO DELLE FORZE ARMATE E CAPO DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRTATURA. AVREI ALTRO DA DIRE MA PER PUDORE MI FERMO QUI.

Tommaso_ve

Ven, 17/01/2020 - 09:28

Il termine "Cancellare" da il senso della poca dimestichezza che questi hanno con la lingua italiana. Diamo delle valide alternative: Sorpassare, vincere, battere, sconfiggere, oltrepassare, eccellere, distaccare, eclissare, distanziare. Oggi il giornalismo di La Repubblica è stato "eclissato" da Sallusti. Parimenti persone come SB hanno eclissato la sinistra.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 17/01/2020 - 09:57

Articolo banale e pieno di luoghi comuni. Complimenti a Sallusti.

Mr Blonde

Ven, 17/01/2020 - 10:22

ANALISI SEMPRE PERFETTE, però si dimentica che l'odio nella politica italiana risale ai tempi del medioevo e caratterizza sempre sia guelfi che ghibellini, cos' come caratterizza le sardine i leghisti i 5s ecc ecc; un giornale serio come dovrebbe essere il "times italiano" che semina odio da anni dovrebbe in primo luogo fare autocritica

Ritratto di trifool56

trifool56

Ven, 17/01/2020 - 14:18

Concordo: qui non si tratta di lagnanze gratuite, come scrive Agrippina, da parte di chi è sempre stato politicamente scorretto, quanto dei plurimi tentativi di delegittimare in ogni salsa, luogo, ora, momento, situazione, mezzo, Salvini: dalle sardine a tutto il resto, passando per l'uso strumentale dell'attacco giuridico perpetrato sul caso Gregoretti. Per loro altro che Parigi val bene una messa: val bene tutto, anche gli sfregi giuridici atti a nascondere quelli politici

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 17/01/2020 - 14:24

Magistratura, Commissione Segre, Ordine giornalisti, Mattarella: tutti muti come pesci!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 17/01/2020 - 14:27

Ancora una volta viene commesso l'errore di considerare M.Salvini e la LEGA figure a se stanti. NON È COSI'. Perchè il programma politico della LEGA era chiaro e l'hanno votato 5 milioni di cittadini italiani maggiorenni capaci di intendere e di volere, nel Marzo 2018. Quindi "cancellare Salvini" -come titola "LaRepubblica"- equivale a dire "cancellare" altri 5 milioni di CITTADINI ITALIANI(e relative famiglie), cosa che la sinistra italiana -di cui "LaRepubblica" è media e organo- sarebbe assai felice di poter fare (ci scommetterei), se le fosse concesso.

ulio1974

Ven, 17/01/2020 - 14:39

coraggio ragazzi, ancora 1 settimana.....

fisis

Ven, 17/01/2020 - 15:31

"Cancellare" rivolto a una persona, cioè, testualmente, secondo il titolo de la Repubblica, "CANCELLARE SALVINI" è ben più che un incitamento all'odio - che sarebbe comunque deprecabile - ben oltre la libertà di stampa, ma oggettivamente in imperativo a distrugggere una persona, cioè un'istigazione all'omicidio. Quindi penso che dovrebbe intervenire la magistratura.

fisis

Ven, 17/01/2020 - 16:09

"Cancellare" rivolto a una persona, cioè, testualmente, secondo il titolo de la Repubblica, "CANCELLARE SALVINI" è ben più che un incitamento all'odio - che sarebbe comunque deprecabile - ben oltre la libertà di stampa, ma oggettivamente un imperativo a distruggere una persona, cioè un'istigazione all'omicidio. Quindi penso che dovrebbe intervenire la magistratura.

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Ven, 17/01/2020 - 17:00

Il titolo a caratteri cubitali "cancellare Salvini", seppure (ovviamente) basato sul pretesto dei suoi decreti, è oggettivamente di una violenza inqualificabile e inaccettabile per una nazione civile. Fa il paio con innumerevoli virulenti attacchi e minacce di morte rivolti a Salvini, e, con lui, ai milioni di italiani che lo votano. L'Italia è sempre stata e sempre sarà ostaggio dei fascisti, attualmente di quelli della peggior specie, i rossi.

fisis

Ven, 17/01/2020 - 17:01

Istigazione all'omicidio contro Salvini. Ma in Italia non esisteva l'obbligatorietà dell'azione penale?

edo1969

Ven, 17/01/2020 - 18:15

Leonida55 comprati il brondi va bene per la tua età, io invece io ho un cellulare non ce l’ho,propio , cosi’ bessuno mi distruba, la sera mi ritiiro, menrtre la mia ex moglie puo fare quel che vuole. Cucino ssclado nel micronde bevo lambrusco e dormo. Leonida55 scoregi nel,pigiama

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 17/01/2020 - 18:22

concordo tutto con sallusti!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 17/01/2020 - 18:23

@Quintus_Sertorius - a vedere cosa scrivi tu, allora? Dovremmo insultarti? Comunista fallito.

Ritratto di Francesco_Albertoni

Francesco_Albertoni

Ven, 17/01/2020 - 19:18

Concordo con il Direttore del Giornale nella critica al titolo di Repubblica che non è ammissibile .Non concordo con il testo dell'articolo dello stesso Direttore in cui non parla minimamente del contenuto dell'articolo di Repubblica. I motivi per cui non ne parla possono essere di due tipi: 1) Il Direttore non ha letto l'articolo di Repubblica 2) Il Direttore ha letto l'articolo di Repubblica ma non gli interessava commentare i fatti e le opinioni in esso riportati Mi piacerebbe conoscere quale delle due ipotesi è quella giusta

sparviero51

Ven, 17/01/2020 - 19:52

POSSONO INVENTARSI QUALSIASI TRAVESTIMENTO ,MORALE E MATERIALE ,MA RIMARRANNO SEMPRE I DEGNI COMPAGNI DI TOGLIATTI !!!

sparviero51

Ven, 17/01/2020 - 19:53

MISERABILE PLEBAGLIA SENZA ONORE !!!

edo1969

Sab, 18/01/2020 - 17:48

A me piace Leonida55 perché sta allo scherzo sopratteuto quando lo metot in bvocca a sua moglie e lui guarda

edo1969

Sab, 18/01/2020 - 18:44

Leonida55 io mi mastrurbo