Il paesino italiano dice messa per l'amato principe Filippo

La cerimonia per il principe Filippo a Sauze d’Oulx dove vive una nutrita comunità inglese

Il paesino italiano dice messa per l'amato principe Filippo

Una messa per il principe Filippo d’Inghilterra tra le Alpi Cozie e Graie. La bandiera inglese vicino all’altare e al gonfalone del Comune. Niente di strano per l’Alta Valle di Susa. Nel Regno Unito si possono vedere appesi alle pareti, poster con scritto: anche la Gran Bretagna ha una località alpina. Si chiama Sauze d’Oulx. Nel paese che ha dato i natali all’oro olimpico Piero Gros e al campione del mondo di sci alpinismo Matteo Eydallin, giovedì 22 aprile, alle 17, il sindaco Mauro Meneguzzi, con fascia tricolore, ha partecipato a una funzione religiosa dedicata al principe consorte scomparso venerdì nove aprile. Ma che c’entra la terrazza delle Alpi con il recente evento luttuoso? “Da cinquant’anni” spiega Meneguzzi “a Sauze d’Oulx si è a poco a poco insediata una comunità anglofona assai numerosa. Durante l’inverno ogni settimana duemila inglesi si danno il cambio sulle piste negli alberghi. Sono nate storie d’amore che si sono trasformate in famiglie stanziali”.

Almeno il 10 per cento della popolazione “sauzina” arriva dalla Gran Bretagna e si è stabilita definitivamente tra il monte Chaberton e il Lago Nero, integrandosi con la comunità montana, diventando motore dell’economia di tutta la valle. Oggi i cittadini del Regno Unito gestiscono a Sauze pub ristoranti, negozi. Partecipano attivamente alla vita sociale e politica. Al punto che in giunta, primo Comune d’Italia, sedeva anche un assessore inglese: Vincent Hawkins recentemente scomparso, con delega al turismo, oltre che proprietario di uno dei migliori ristoranti della zona. Roba che se fosse successa a Cortina d’Ampezzo sarebbe finito sulla copertina di Vanity.

Così, ieri, il fratello Mark, titolare del bar degli aperitivi del posto, ha guidato, il piccolo corteo di 50 inglesi residenti a Sauze, che, attraversando le stradine del borgo antico, è arrivato nella caratteristica Chiesa parrocchiale di San Giovanni per partecipare alla Messa in onore di Prince Philp.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento