Ecco perché non possiamo ancora sperare in immunità di gregge

Secondo gli esperti, per raggiungere un'immutà naturale serve il il contagio del 60-70% della popolazione

Il primo a parlarne era stato il primo consigliere del governo di Boris Johnson, che l'aveva suggerita come arma per sconfiggere il nuovo coronavirus. Ma raggiungere l'"immunità di gregge" non è un processo così immediato. Secondo gli esperti, infatti, per arrivarci servirebbe che almeno il 60-70% della popolazione venisse contagiata.

L'"immunità di gregge" è un meccanismo biologico che permette anche alle persone non vaccinate di resistere a un virus. Solitamente, si raggiunge grazie a un vaccino, ma può essere anche il risultato della risposta immunitaria delle persone che sono già state contagiate e l'hanno sconfitta. In questo modo, le persone immuni (per vaccino o per anticorpi) riescono a proteggere quelle che non sono ancora state infettate, perché il virus fa fatica a trovare chi attaccare e scompare.

Un'immunità di questo genere, ottenuta con il metodo "naturale", quindi senza l'uso di un vaccino, non è semplice da raggiungere. Come spiega a La Stampa il direttore dell'istituto di genetica molecolare del Cnr, Giovanni Maga, per arrivare a questa condizione, il virus deve contagiare "un'alta percentuale della popolazione: almeno il 60-70%, come succede con le campagne di vaccinazione". I dati, però, "non suggeriscono uno scenario simile: se il valore R0, il tasso di contagiosità del virus, è di poco superiore a 2, mentre quello influenzale si attesta tra 1.5 e 2, possiamo ipotizzare che sia stato colpito all' incirca il 10% degli italiani e quindi circa 6 milioni di persone".

Dello stesso parere è anche Carlo La Vecchia, epidemiologo dell'Università Statale di Milano che, insieme a Eva Negri, ha condotto l'indagine Doxa per stimare i casi sommersi positici al Covid-19. Gli scienziati hanno effettuato due stime. La prima, basata sul fatto che "soltanto metà dei sintomi riferiti fossero dovuti a Covid", il che ha portato i casi a 5 milioni in Italia. L'altra opzione, inceve, prevede che "tutti o larga parte lo fossero, e quindi si arrivasse a 10 milioni". A questi numeri, però, andrebbero aggiunti coloro che non vengono colti: "Arriviamo a stimare che in Italia possano esserci 5, 10 o anche 20 milioni di infettati se gli asintomatici fossero molto numerosi". Ma, anche con questi numeri, "siamo lontani dal raggiungimento dell'immunità naturale", per cui servirebbero i due terzi della popolazione, che in Italia è di 40 milioni (sui 60 milioni totali). Per questo, avvisa lo scienziato, "la ripresa dovrà essere fatta con attenzione".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 03/04/2020 - 14:43

Non è semplice da raggiungere??? Solo con la popolazione ai domiciliari. Il problema l'hanno creato loro e ora si lamentano delle difficoltà?

moichiodi

Sab, 04/04/2020 - 10:26

... giusto ancora una volta per tranquillizzarci...

Ritratto di rr

rr

Sab, 04/04/2020 - 10:26

Ancora con questa balla dell'immunità di gregge? Mi ricorda i vaneggiamenti di BJ: prima parlava di immunità di gregge -fra gli applausi dei leghisti- ma poi, dopo le prime centinaia di morti, ha seguito l'esempio di "Giuseppi" e chiuso tutto.

Gianca59

Sab, 04/04/2020 - 10:26

Non si capisce il senso di questo articolo. L' obiettivo è l' immunità di gregge perché altrimenti non se ne verrà mai fuori ? Basta aprire i cancelli degli ovili casalinghi. I costi li lasciamo stimare agli esperti.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/04/2020 - 10:30

...e siamo sicuri che questo virus crei "immunità" e per "quanto tempo"?

DRAGONI

Sab, 04/04/2020 - 10:32

IL ALTRE PAROLE IL BUSSINESS DEL VACCINO E'SALVO POICHE' IN ITALIA SI STA E' DATO UN COLPO ALLA BOTTE E L'ALTRO AL CERCHIO!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/04/2020 - 10:38

...la strada non è l"immunità di gruppo naturale",ma tanti tests veloci/affidabili,...e "tracciamento tecnologico" per tenere separati "infetti" e "non infetti",...curare gli "infetti" e lasciare lavorare i "non infetti",per non affossare l'economia!

mcm3

Sab, 04/04/2020 - 10:38

Sinceramente non riesco a capire, se fosse vero, come dicono i citati professori,che ci possono essere tra i 5 ed i 20 milioni di infettati, significa che avremmo circa tra 1% e 0,2% di persone ricoverate, percentuali bassissime che non motiverebbero tutto questo

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/04/2020 - 10:45

rr 10:26....Chi della Lega avrebbe applaudito all'"immunità di gregge"?...Faccia qualche nome...

tremendo2

Sab, 04/04/2020 - 10:45

finché ci costringete a stare a casa, è chiaro che non ci sarà mai l'immunità di gregge

EnricoV8

Sab, 04/04/2020 - 10:51

E si ritorna che aveva ragione Boris! Gli arresti domiciliari a cui siamo costretti dagli inetti di roma (per non parlare dei professoroni dell'IIS e OMS) serve solo a prolungare all'infinito questa pandemia con la conseguente distruzione della nostra economia già messa a repentaglio dall'europa. P.S. le minuscole sono volute.

Xplr

Sab, 04/04/2020 - 10:52

Se qualcuno legge più attentamente può capire che con l'immunità di gregge si estingue il virus, bloccando le persone a casa no. Non appena si elimina la quarantena il contagio riprende. Con l'immunità di gregge invece il contagio si ferma progressivamente perchè trova le barriere di quelli, in progressivo aumento, che hanno sviluppato gli anticorpi e quindi il virus trova sempre meno persone infettabili e muore.

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 04/04/2020 - 10:53

5 gg fa il Corriere riportava un articolo in cui il dott. Foresti del Santagostino affermava che: «I contagiati in Italia sono almeno 11 mln!» Questo 5 gg fa! Sappiamo la virulenza e contagiosità del Covid-19, quindi altro che il 10% della popolazione! Viaggiamo ormai oltre il 20% e presto raggiungeremo le cifre che altri Paesi come UK e Germania avevano indicato ai propri cittadini come possibili e credibili: 60/70%.

Giorgio1952

Sab, 04/04/2020 - 11:00

Per raggiungere l'immunità di gregge servirebbe che almeno il 60-70% della popolazione venisse contagiata, non credo ci voglia molto da noi, visti i video di Napoli, Genova e altre città con centinaia di persone in giro.

jekill

Sab, 04/04/2020 - 11:02

tremendo2: vieni in un reparto COVID così ti immunizzi

jaguar

Sab, 04/04/2020 - 11:02

In un paese di pecoroni come il nostro l'immunità di gregge dovrebbe funzionare.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Sab, 04/04/2020 - 11:03

@rr ... risulta solo a lei che alle parole di B.J. i leghisti applaudissero!

steluc

Sab, 04/04/2020 - 11:03

L’immunita’ chissà se e quando arriverà. Ma il gregge, quello,c’è già.

Ritratto di ..coviDEL.pd..

..coviDEL.pd..

Sab, 04/04/2020 - 11:05

il GREGGE DEI SUDDITI DEL REGIME MEGLIO TENERLI SEQUESTRATI IN CASA IN ATTESA DI NUOVI ORDINI

Étienne_de_La_Boétie

Sab, 04/04/2020 - 11:09

PRIMO. Ricordatevi i cialtroni che ripetevano che l'immunità di gregge non è un concetto scientifico. Ora pare che invece lo sia (anche se agisce in modo lento). SECONDO. Ricordatevi dei cialtroni che riportarono in modo distorto la strategia UK in cui si disse chiaramente che per l'immunità di gregge ci volevano almeno i 2/3 della popolazione contagiata e che quindi si doveva fare di tutto per proteggere le categorie più a rischio (anche con misure drastiche) a scapito di quelle che potevano ammalarsi senza troppi rischi di perdere la vita. TERZO. Ricordatevi di quegli "esperti" cialtroni che ci dissero che le mascherine per i sani erano una stupidata (perchè non ce n'erano) e adesso vogliono renderle obbligatorie con multe per chi non le usa. QUARTO. Smettete di prendere per oro colato tutto quello che le istituzioni vi spacciano ma ragionate sempre con lucidità.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 04/04/2020 - 11:16

@jaguar 11:02....in un certo senso,sì!

MASSIMOFIRENZE63

Sab, 04/04/2020 - 11:19

Capisco il problema, ma non è che l'Italia possa reggere a lungo questa situazione. Io penso che già riaprire a metà maggio significa che il 30% delle piccole aziende sarà fallito. E comunque non capisco che senso abbia alcuna vita che manco si può prendere un caffè al bar senza che un poliziotto ti controlli.

Darth

Sab, 04/04/2020 - 11:22

Come sempre, alla fine la verità viene a galla: all'inizio l'immunità di gregge era un'idea folle, poi è diventata impossibile in via di principio, poi è diventata irrealizzabile di fatto, ora è difficile da raggiungere in Italia - finché tutti restano chiusi a casa... :) C'è solo da augurarsi che, alla fine, qualcuno venga chiamato a pagare per i danni che questa psicosi di massa indotta ha prodotto e produrrà per anni. E si capisce, quindi, perché Giuseppi si sia nascosto dietro ai virologi: cuor di leone com'è, conta di cavarsela additando poi loro all'odio popolare...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 04/04/2020 - 11:22

Mi sembra di assistere al gioco di chi la spara più grossa , comunque sia noi dovremmo essere avvantaggiati perchè da tempi remoti siamo sempre stati dei pecoroni.

Reip

Sab, 04/04/2020 - 11:29

Non vi illudete siamo solo all’inizio di questa pandemia! Il Governo cela le verità, in parte perché se si venisse a sapere la vera gravità della situazione forse si rischierebbe il caos e poi perché di questo virus a conti fatti si conosce poco e nulla!

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 04/04/2020 - 11:50

DOVREBBERO DIRCI ANCHE QUALE SARA' IL PREZZO DA PAGARE IN VITE UMANE PER ARRIVARE AD UN CONTAGIO CHE SI AVVICINI AL 70%

giovanni951

Sab, 04/04/2020 - 11:55

BoJo quando ha visto che i morti aumentavano ha fatto marcia indietro altro che immunitá di gregge.

marcs

Sab, 04/04/2020 - 12:00

Senza contare che per raggiungere l'immunità di comunità si dovrebbero contare un numero altissimo di morti fra le persone più deboli. Chi se ne prenderebbe la responsabilità davanti ai parenti e alla società? (l'avevo scritto anche ieri, naturalmente non pubblicato in risposta a un certo Treg che sosteneva di essere un esperto).

f35

Sab, 04/04/2020 - 12:04

guarda che questo 10 pct (se vero...) non sara omogeneo su tutto il territorio. probabilmnete sara nettamente piu grande in lombardia e sopratutto bergamo e brescia. e proprio per questo che si vede un rallentamento nel numero dei tamponi positivi.

Treg

Sab, 04/04/2020 - 12:06

Ma cosa sanno gli "esperti" delle percentuali degli infetti e tanto meno degli immunizzati se non fanno tests a tutti ? Vi segnalo che a Napoli, città con la più alta densità di popolazione in Italia, dove i quartieri popolari brulicano di persone per strada, e già da prima di Natale con masse di turisti Cinesi con mascherine, i positivi (accertati) sono meno di 600 ed i morti CON coronavirus meno di una trentina. Non dovrebbe esserci una strage ? Credo che il numero degli immunizzati naturali sia molto più alto di quello che credono i suddetti "esperti".

indietrotutta

Sab, 04/04/2020 - 12:06

Certo che tra i commenti c'è davvero chi è senza cuore (e senza memoria). Fino a ieri vi lamentavate: Conte inetto, ha lasciato morire migliaia di persone prima di chiudere tutto. Oggi invece che succede? Gli ospedali stanno tornando a respirare solo da pochissimi giorni, avete lontanamente presente cosa sarebbe successo senza nessuna chiusura? Pensateci prima di scrivere baggianate. Pensate anche a chi avrebbe avuto bisogno di un pronto soccorso o di un ricovero per motivi non legati al covid... Le chiusure non servivano a eliminare il virus (chi l'ha mai detto) ma ad abbassare la curva degli ospedalizzati in modo che la situazione fosse gestibile senza dover scegliere chi far vivere e chi no!

idrogenarioi

Sab, 04/04/2020 - 12:08

L'immunità di gregge resta l'unica soluzione plausibile. L'alternativa è restare fermo per un paio di anni, cioè finché un vaccino venga trovato, testato e reso disponibile. Questa è una guerra come ormai appurato. I nostri nonni hanno fatto un paio di guerre e se gli fosse stato detto che l'1 o il 2% non sarebbe ritornato a casa sarebbero partiti fischiettando. In guerra si va incontro al nemico consapevoli del pericolo e chi resta chiuso in casa è un pavido imboscato!

nino49

Sab, 04/04/2020 - 12:30

Fino alla scoperta di un vaccino efficace, l'unico obiettivo da perseguire non può che essere quello di salvare il maggior numero di persone, tra quelle che svilupperanno i sintomi più gravi e potenzialmente letali; essi rappresentano circa il 10% di tutta la popolazione e purtroppo molti di loro non ce la faranno! Il restante 90% della popolazione contrarrà gradualmente il virus senza manifestare particolari problemi e svilupperà una rapida immunizzazione. Tale processo andrà avanti "a ondate" con un meccanismo che possiamo definire cinicamente di "selezione naturale" fino alla scoperta dell'agognato vaccino! ... che se dovesse tardare a venire diverrà purtroppo inutile!!!

cegs49

Sab, 04/04/2020 - 12:31

Ma se gli "esperti" affermano che non si sa se i "guariti" sono protetti o meno di cosa parlano gli "epidemiologi" citati?

investigator13

Sab, 04/04/2020 - 12:42

forse per capire cosa sia veramente il coronavirus si partire dalla pandemia globale, unico dato certo che abbiamo sul coronavirus, tenere presente l'esplosione quasi immediata in tutti i continenti, quindi capire la causa precisa di ciò che noi crediamo che sia un virus che potrebbe essere anche un agente chimico, fisico che si è inserito nell'atmosfera. ovvero l'aria che noi respiriamo.

investigator13

Sab, 04/04/2020 - 12:55

per quanto riguarda l'immunità di gregge che non è poi così sbagliata la tesi, allora proteggiamoci adeguatamente compito della Sanità pubblica contro il contagio altro elemento certo sul coronavirus e non fermare tutto per restare in casa. Non si risolve nulla in questo modo, lo abbiamo visto con le morti di centinaia colpidi dal coronavirus.

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Sab, 04/04/2020 - 12:56

La Svezia, se non sarà costretta dal martellamento mediatico e dei gruppi di interesse (come avvenuto per l'UK) a rinunciare alla sua strategia darà un gran sberlone sul muso a tutti gli "esportoni". Quelli tanto bravi a farci chiudere tutti in casa quanto inetti a trovare una cura (per quello che serve, visto che se sgonfiamo i numeri questo virus è statisticamente letale come attraversare la strada).

Antibuonisti

Sab, 04/04/2020 - 12:56

se tutti siamo segregati in casa la vedo dura ad attivare alla 60% di immuni. bisogna per gradi far circolare il virus a partire dai soggetti piu' giovani.

Rixga

Sab, 04/04/2020 - 13:01

Chi parla di immunità di gregge probabilmente è molto cinico o non ha avuto parenti, conoscenti, amici morti per questo maledetto virus. Pensate che i parenti delle vittime non siano davvero indisposti (eufemismo) nei confronti del governo, dei virologi o dell'informazione per aver troppo sottovalutato le fasi iniziali di questa epidemia e derubricato il covid a semplice influenza stagionale? Provate a chiedere che farebbero agli Zingaretti, ai Gori, ai Sala per i loro aperitivi contro il razzismo...

Stregatta

Sab, 04/04/2020 - 13:09

Riapriamo l'Italia, facciamo diffondere il contagio in modo naturale ma proteggendo la popolazione con farmaci in grado di moderare e prevenire l'acuzia che porta alla sindrome respiratoria severa. La maggior parte avrà un percorso asintomatico o paucisintomatico. Pochi avranno bisogno di ricovero ma non di rianimazione. Non si può attendere un vaccino che non si sa se sarà mai disponibile mandando in malora una nazione. Shalom

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Sab, 04/04/2020 - 13:16

Uno dei problemi e` stabilire la soglia necessaria. Per le malattie tradizionali, morbillo etc, questa soglia ha subito aggiustamenti nel corso dei decenni, e per molte di esse e` ormai al 99%. Quindi stabilire una soglia al 60-70% per un virus sconosciuto, e senza vaccino, e` totalmente arbitrario, se non fantasioso.

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Sab, 04/04/2020 - 13:18

MASSIMOFIRENZE63 - Mi fa piacere sapere che il suo problema e` non poter prendere un caffe` al bar...

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Sab, 04/04/2020 - 13:24

A chi cita il dietrofront di BoJo dico: e` un dietrofront di facciata, le misure sono larghe, non hanno chiari connotati ne' sanzioni, sanno che tanto la gente trasgredisce, e sanno che il risultato saranno numeri che l'Italia al confronto sembrera` un paradiso asettico. La Strategia Mengele sta funzionando, con ottimi risparmi su pensioni e sanita` (su cui pesano troppi anziani e malati cronici). E in tempi di recessione da Brexit, tutto fa brodo.

IronHandIronHead

Sab, 04/04/2020 - 13:34

Se si fanno bene i conticini si scopre che molto probabilmente I contagiati sono circa 12 Milioni in Italia. Inoltre se si guardano le curve di crescita di Milano, Bergamo e Brescia è evidente che il Lock Down non serve a nulla. Conte e i 5 stelle hanno un'altra priorità: impoverire il Paese e venderlo ai Cinesi. Per altro un paese povero e a-democratico quanti morti ha per fame, suicidi, sanità pessima. Guardate la Grecia!