Esplosione Rocca di Papa: morto il delegato del sindaco

L’uomo era stato ricoverato in ospedale per gravi danni alle vie respiratorie. Le condizioni del sindaco di Rocca di Papa sono gravi ma stabili

Esplosione Rocca di Papa: morto il delegato del sindaco

Non ce l’ha fatta il delegato del sindaco di Rocca di Papa, rimasto ferito lunedì scorso nell'esplosione avvenuta nel palazzo comunale.

La notizia è stata diffusa dalla Asl Roma 2. "Nella serata si è spento il Sig. Eleuteri Vincenzo delegato del Sindaco del Comune di Rocca di Papa. La permanenza prolungata a contatto con i gas tossici del fumo e le particelle solide dell'incendio avevano determinato un grave danno alle vie respiratorie".

L'uomo era ricoverato in prognosi riservata al Centro grandi ustionati dell'Ospedale Sant'Eugenio di Roma assieme al sindaco della cittadina, Emanuele Crestini. La stessa Asl fa, inoltre, sapere che "le condizioni del Sindaco di Rocca di Papa rimangono gravi ma stabili mentre le altre due persone attualmente ricoverate saranno dimesse, una domani e l'altra nella settimana".

Già nella serata di venerdì i sanitari avevano diffuso un bollettino in cui si parlava dell'aggravamento delle condizioni di salute dei due uomini a causa di severi "danni alle vie respiratorie" sottolineando, al contempo, l’eroismo dei pazienti che “si sono trattenuti nel Comune fino alla completa evacuazione di tutte le persone presenti".

L'esplosione del palazzo sede del Municipio è stata provocata dalla dispersione di gas dovuta al danneggiamento di una tubazione del gas durante dei lavori sulla pavimentazione prospiciente lo stesso edificio. L’incidente aveva provocato anche 16 feriti, tra cui tre bambini. In segno di lutto per la morte di Eleuteri, il Consiglio regionale del Lazio ha disposto per domani le bandiere a mezz'asta.

Autore

Commenti

Caricamento...