Famiglia no vax stroncata dal Covid: dramma nel Torinese

Tragedia a San Francesco al Campo, provincia di Torino: deceduti due nonni e il nipote 42enne, il figlio in rianimazione

Famiglia no vax stroncata dal Covid: dramma nel Torinese

Dramma a San Francesco al Campo, provincia di Torino: un’intera famiglia no vax è stata stroncata dal Covid. La tragedia si è consumata a cavallo tra la fine del 2021 e l’inizio del nuovo anno: morti i due nonni e il nipote, tutti colpiti dalle complicanze provocate dal virus. Quest’ultimo, Marco Ferrero, aveva appena 42 anni. Suo padre, 70 anni, è ancora ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Ciriè, mentre la madre è riuscita a superare l’infezione senza conseguenze.

Nessun membro della famiglia si era sottoposto alla vaccinazione e il contagio, avvenuto alla fine del 2021, è risultato fatale. Marco Ferrero, operaio ascensorista, è deceduto lo scorso 6 gennaio, a dieci giorni di distanza dai nonni, entrambi novantenni e no vax. Il 42enne, sposato, era anche calciatore e la sua squadra, l’Asd Idea Team, lo ha ricordato sui social network: "Purtroppo Marco non è riuscito a vincere la battaglia contro il covid. Tutta la società vuole esprimere il suo cordoglio e stringersi alla famiglia, nel ricordo di uno splendido ragazzo – le parole dei compagni di squadra – Speriamo che oggi tu sia in un luogo privo di sofferenza e che possa riposare in pace".

Integralista no vax o diffidente al vaccino, la famiglia è stata stroncata dal virus, nonostante i tentativi del medico di famiglia di convincerli ad accettare la somministrazione del farmaco anti-Covid. “Non ho nulla da dirvi. Tanto vi inventate sempre tutto”, il breve commento ai microfoni de La Stampa di Rinuccia, madre di Marco Ferrero.

La tragedia ha sconvolto la comunità di San Francesco al Campo, paesino di poco meno di 5 mila abitanti, vicino Ciriè. Sabato 8 gennaio si sono tenuti i funerali del 42enne, salutato da una grande folla. “Sono giorni di lutto”, le parole di don Alessio Toniolo, parroco del comune del Torinese.

Commenti