Fermo, pitbull azzanna alla testa bimba di 6 mesi: piccola gravissima

Il dramma nella giornata di ieri, all'ora di pranzo: la famiglia si stava per sedere a tavola, quando il cane ha aggredito la piccola, azzannandola alla testa. Trasportata di corsa in ospedale, la bambina è gravissima a causa dell'ingente perdita di sangue e materiale celebrale

Tragedia a Fermo, dove una bimba di soli 6 mesi è stata aggredita dal cane di famiglia, che in uno scatto improvviso le si è rivoltato contro, azzannandola alla testa e provocandole lesioni gravissime. Salvata dai genitori, la piccola si trova ora ricovera in ospedale, e le sue condizioni sono purtroppo assai critiche.

Il dramma, stando a quanto riferito dalla stampa locale che ha riportato la terribile notizia, si è verificato durante la giornata di ieri, sabato 7 marzo, in un'abitazione sita nella contrada di Girola, dove si trova anche la zona industriale di Fermo. La famigliola si stava accingendo a sedersi a tavola per pranzare, dato che erano da poco scoccate le ore 13, quando è avvenuta la brutale aggressione. La bambina si trovava vicino al cane di razza pitbull di proprietà del padre, quando questo le si è avventato contro senza alcuna apparente ragione. In preda ad un feroce raptus, l'animale ha azzannato la piccola alla testa e non ha mollato la presa nonostante l'immediato intervento del padrone. In quegli angoscianti momenti, il padre e la madre della bimba hanno lottato per liberare la figlia dalla morsa della bestia, che ha continuato ad infierire sulla vittima e solo dopo numerosi tentativi ha finalmente mollato la presa.

Tratta in salvo, la piccola ha ricevuto le prime cure da parte dei genitori, i quali hanno tuttavia compreso subito la gravità della situazione. A causa delle ingenti ferite riportate al cranio in seguito alla feroce aggressione, la bambina stava infatti perdendo molto sangue, oltre che materia cerebrale. Disperata la corsa verso il pronto soccorso dell'ospedale locale. Per velocizzare i tempi, i parenti della vittima hanno raggiunto con la propria autovettura il nosocomio, viaggiando a tutta velocità, ma le condizioni della piccola sono comunque parse sin da subito molto gravi ai medici che l'hanno visitata. Proprio per questa ragione, il personale sanitario dell'ospedale di Fermo ha immediatamente disposto il trasferimento della paziente presso l'ospedale pediatrico G.Salesi di Ancona, nella speranza di salvarle la vita. Dopo aver ricevuto le prime cure, la bambina ha quindi raggiunto la struttura specializzata, dove si trova tuttora ricoverata nel reparto di Rianimazione. La prognosi è riservata e, stando alle ultime notizie, la bimba sta lottando per la propria vita.

Dell'orribile vicenda sono state naturalmente informate le forze dell'ordine locali: ad occuparsi del caso gli agenti della polizia di Stato, ora impegnati a ricostruire le esatte dinamiche della tragedia.

Ancora nessuna notizia circa i provvedimenti che verranno presi nei confronti dell'animale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Zaakli

Zaakli

Dom, 08/03/2020 - 17:15

È ovvio che non è colpa del cane ma dei genitori che non sono stati all'altezza di educarlo a dovere! Anziché mettere la solita foto del cane arrabbiato basterebbe mettere la foto dei genitori, e magari anche dei loro genitori, perché tutto divenga chiaro... per i fortunati che intendono, ovviamente. l'ignoranza ne ammazza molti di più della spada!!! Un cane tirato su in modo "equilibrato" da la vita per noi e senza pensarci nemmeno... altro che azzannarci il figlio... lo capiscono anche i bambini "intelligenti"...

sparviero51

Dom, 08/03/2020 - 17:17

ANCORA ESISTONO CERTI IMBECILLI ?!?!?!?!

Popi46

Dom, 08/03/2020 - 17:38

Togliere la patria potestà al proprietario del cane,revocare la licenza di allevamento a chi lo ha addestrato e togliere il timbro di o.k. burocratico dalle mani della mezza manica che ha avallato l’acquisto

cuoco

Lun, 09/03/2020 - 10:06

Troppa gente che prende il cane come fosse un'arma: la stupidità è ineliminabile?