Fini, la casa di Montecarlo in vendita a 1,6 milioni

L'appartamento, lasciato in eredità da una nobildonna ad Alleanza Nazionale, nel 2010 finì al centro di uno scandalo che travolse l'allora presidente della Camera. Fu venduta per soli 300mila euro

Fini, la casa di Montecarlo in vendita a 1,6 milioni

Ricordate l'appartamento di Montecarlo, quello finito al centro dello scandalo che nel 2010 vide protagonista Gianfranco Fini? Quella casa è in vendita per 1,6 milioni di euro. Lo rivela il settimanale Oggi in edicola da domani, che pubblica le foto degli interni della casa affidata all'agenzia immobiliare Mirage. Il "cognato" di Fini, Giancarlo Tulliani, (fratello di Elisabetta, compagna dell'ex presidente della Camera), secondo fonti del settimanale, "si dà da fare per la vendita dell'appartamento: è stato fotografato mentre incontra di persona probabili acquirenti al tavolo di un bar monegasco". Che sia un collaboratore dell'agenzia? Del resto quella casa la conosce bene, visto che, quanto pare, ci ha pure abitato.

L'appartamento, come sicuramente ricorderanno i lettori del Giornale, era stato lasciato in eredità al partito di Alleanza Nazionale da una ricca simpatizzante del Msi-An. Poi, nel 2008, era stato venduto per soli 300 mila euro a una società anonima dell'isola caraibica St. Lucia, dietro la quale si sospettava si celasse Tulliani. Subito era sembrato strano un prezzo del genere. Troppo poco. Sulla differenza tra la cifra pagata e il valore reale dell'appartamento è tuttora in corso una causa civile promossa da Francesco Storace, ex compagno di partito di Fini. L'ex presidente della Camera in un discorso video promise che si sarebbe dimesso dalla carica se avesse accertato che dietro all'operazione immobiliare c'era suo cognato.

Commenti