Fioramonti e i partiti biodegradabili

Fioramonti e i partiti biodegradabili

Il neo ex ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti starebbe per lasciare i Cinque Stelle per fondare un nuovo partito, quello dei gretini (da non confondere con un altro nome, simile, che non inizia con la lettera g ma con la c). Secondo le indiscrezioni - la fantasia non gli manca - si chiamerà Eco e punterà a salvare il mondo, un obiettivo un po' ambizioso per chi voleva salvare la scuola tassando le merendine e non ce l'ha fatta.

Ormai è una moda. Quando un parlamentare va in attrito con il suo partito invece che combattere, o lasciare, se ne fa uno in proprio. In pochi mesi abbiamo visto Renzi fondare Italia Viva, Calenda lanciare Azione, Toti mettere su Cambiamo, Mara Carfagna aprire Voce libera (che non è ancora un partito ma poco ci manca), Fioramonti annunciare Eco, e chiedo scusa se dimentico qualcuno ma stare dietro a tutti è davvero difficile.

Avanti così ci saranno più partiti che parlamentari. Messi tutti insieme questi neonati faticano, secondo i sondaggi, a raggiungere il cinque per cento dell'elettorato ma pazienza, non servono per vincere qualcosa ma per fare esistere i loro fondatori nel grande gioco della politica e nell'immaginario collettivo.

Il risultato è la disgregazione della politica e l'ingovernabilità. Prendiamo Forza Italia. Nei primi anni Duemila aveva il trenta per cento dei consensi. Poi Alfano se ne va e fonda il Nuovo Centrodestra, seguito da Verdini che si fa la sua Ala. Risultato: Forza Italia dimezza i consensi e perde la sua centralità, Alfano e Verdini si ritirano a vita privata per mancanza di consensi. Un disastro che ha provocato danni irreparabili e spianato la strada all'ascesa di Salvini.

Non ricordo una sola scissione che abbia premiato lo scissionista, e Fioramonti non farà certo eccezione alla regola. I partitini fai da te sono la tomba di chi li crea ma anche il cancro che uccide il corpo da cui si generano. Se uno fosse davvero leader avrebbe dovuto sapere come prendere il comando della casa madre, come in America ha fatto Trump con i repubblicani. Se non ci riesci un motivo ci sarà, evidentemente la grande ambizione non è supportata da altrettanta capacità. Essere piccoli sarà anche bello e romantico, ma è innanzitutto inutile oltre che dannoso.

Commenti