"Le foibe? Pulizia etnica del pensiero unico"

L'orrore delle foibe è stato una pulizia etnica pianificata: uccidere uno per farne scappare cento

Di Fausto Biloslavo conosciamo tutti i reportages di guerra, le storie dalla prima linea. Ma c’è un tema, lontano dai drammi del presente, che ha rappresentato per anni una specie di punto fermo, un appuntamento con il dovere della testimonianza, un richiamo a rompere il silenzio: la vicenda delle foibe.

Verrebbe da dire che il reporter di guerra è attirato da un conflitto lontano che ha avuto per scenario il mondo in cui è cresciuto: Trieste e le terre d’Istria e di Dalmazia. Ma c’è una grande differenza tra le guerre di Libia o di Siria o d’Afghanistan e quelle che Biloslavo ha riesumato tra documenti e testimonianze: l’orrore delle foibe avviene, in gran parte, a guerra finita. Non è il crimine di guerra alimentato dalla ferocia della battaglia, dal furore del combattimento, dalla paura che sia l’altro a esercitare il suo odio su di te. È una resa dei conti sul corpo degli inermi, degli indifesi, dei vinti. È una vendetta contro soprusi subiti, come piace dire a qualcuno che cerca sempre nelle vittime una parte di colpa? Se lo è stata, è stata senza proporzionalità, e consumata contro gli innocenti.

È stato l’orrore delle foibe, piuttosto una pulizia etnica pianificata - uccidere uno per farne scappare cento - e una pulizia ideologica che rispondeva all’idea di futuro: il socialismo del partito e del pensiero unico: nelle foibe finirono a centinaia anche cittadini sloveni e croati, a cominciare dai preti.

Ecco quello che spiega il silenzio durato decenni: era il crimine, a guerra finita, dei buoni, dei giusti, dei vincitori con la stella rossa sul berretto. E quando non si poteva giustificare e nascondere, che cosa inventarsi, allora? Sminuire, ridurre il tutto a ingiustizie e ritorsioni e, regina delle menzogne, far diventare cattivi gli infoibati, assegnargli una colpa postuma, fare di loro, mentre l’Italia si scopriva tutta, e spesso con agile e tardiva disinvoltura, antifascista, alleata e vincitrice, trasformare gli infoibati negli ultimi fascisti, e gli esuli negli ultimi a rifiutare il paradiso socialista e, dunque, un po’ colpevoli anche loro.

Una verità lontana, ma che fa male e paura ancora oggi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 10:03

^(*@*)^. L’itaGlia è sempre stata, è la campionessa mondiale NEL VOLTARE LE SPALLE AGLI ITALIANI, ha voltato e volta le spalle agli INFOIBATI DI ALLORA e volta le spalle a tutti gli italiani in grave , gravissima difficoltà o morte ora, i casi si sprecano , i due marò, i nostri pescatori sequestrati dai libici, ……...ecc… ecc… ci sono tantissimi casi che ora non ricordo dove l’itaGlia ha girato le spalle, ma ricordo benissimo che quando questo succedeva e da molto tempo tra me e me mi sono sempre detto : ECCOLO UN NUOVO CASO DI “INFOIBATO” . Per me le foibe SONO SEMPRE STATE IL SIMBOLO DI UN’itaGlia CHE TI GIRA VIDLIACCAMENTE LE SPALLE.

venco

Dom, 07/02/2021 - 10:05

Si sappi che nelle foibe non finirono fascisti, perche i compromessi col fascismo scapparono in Italia prima dell'invasione titina.

Daniele Sanson

Dom, 07/02/2021 - 10:09

Nel giornalismo Nazionale uno tra i Migliori . DaniSan

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 07/02/2021 - 10:15

Ecco come si scrive un articolo su un giornale web. Poche parole che spiegano tutto. Non abbiamo tempo di leggere dei romanzi. Bravo Capuozzo.

paci.augusto

Dom, 07/02/2021 - 10:22

Il lurido, infame, assassino, criminale comunismo anche nel caso delle foibe ha mostrato la sua vergognosa imposizione della menzogna, negando i loro efferati assassinii per decine di anni!!!! Questo comportamento è stato tenuto dal comunismo DA SEMPRE IN TUTTO IL MONDO!!!!!

buonaparte

Dom, 07/02/2021 - 10:24

esatto venco- questo è quello che raccontano i comunisti per cercare di giustificarsi-fino al 43 - come scritto anche da libro di vespa- tutti o quasi gli italiani erano fascisti ed amavano il duce- li fu fatta una pulizia etnica dai titini aiutati dai comunisti italiani come possono raccontare molti testimoni di allora-spesso come con gli ebrei venivano denunciati per impossessarsi dei loro beni-abbiamo fatto una lunga battaglia per far venire alla luce questa strage e grazie ad internet siamo riusciti a non essere censurati e farla conoscere a tutti-VI RICORDO CHE NELLA SHOAH MORIRONO 7.500 EBREI ITALIANI E NELLE FOIBE PIU DI 18.000 PERSONE- MEDITATE ED INFORMATEVI- IL 10 FEBBRAIO CE IL GIORNO DELLA MEMORIA MA IN RAI E LA7 NON SE NE PARLA- MEDITATE

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 07/02/2021 - 11:02

Lo acquisterò di sicuro. Promette rivelazioni e verità come il libro di Palamara. Avremo un documento scritto per contestare le menzogne della sinistra e degli invasati suoi idoli.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 11:02

^(*@*)^ qual è la vera faccia del comunistame comunista italico? Quella odierna che si mostra tollerante, più accogliente, più multietnica, Più inclusione, più integrazione o quella che nella stazione ferroviaria di Bologna proibì un goccio d’acqua a dei poveri bambini ESULI,assetati , stipati su un treno proveniente dall Dalmazia?

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 11:07

A dirla cosi, semrerebbe che le foibe fossero la vendetta a freddo di un gruppo di pazzi. Ovviamente la storia non é cosi semplice e quello é uno degli episodi della centenaria lotta per il controllo del litorale adriatico. Giusto alcuni punti di riflessione 'che non vogliono sminuire gli orrori delle foibe ma meglio inquadrarli: 1) l'Italia fascista fu particolarmente dura con gli slavi delle terre annesse al regono d'Italia 'cfr, processi di Trieste) (2) fu l'Italia chge invase la Jugoslavia annettendone alcune parti e occupandone altre. Anche durante l'occupazione le truppe italiane non furono tenere 'cfr Roatta) (3) la guerra civile in Jugoslavia fu molto cruenta e non solo contro gli italiani ma contro tutti coloro che si opponessero a Tito (4) i morti furono molti ma quelle del dopoguerra furono una frazione di quelli causati dai partigiani rossi in Emilia

Klotz1960

Dom, 07/02/2021 - 11:09

Sono passati 75 anni! Basta!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 11:09

^(*@*)^ Una barista rumena un giorno mi disse : VOI ITALIANI GIOCATE A FARE I COMUNISTI SE AVESTE PROVATO COME NOI IL V E R O COMUNISMO ABOLIRESTE DAL VOCABOLARIO PERSINO LA ETTERA ..” C “

Daniele Sanson

Dom, 07/02/2021 - 11:20

C’é talmente tanta polvere sotto il tappeto di un certo partito politico , l’ unico riuscito a sfuggire persino a mani pulite , da far impallidire il deserto del Gobi . DaniSan

buonaparte

Dom, 07/02/2021 - 11:20

primula-- oggi lo fanno per i soldi legati a quel sistema famigerato che chiamano accoglienza- l'anno scorso a consultivo l'italia ha speso 10 miliardi per prendere clandestini che chiamano migranti e richiedenti asilo. tanti soldi quando costa quota 100 e il reddito di cittadinanza-parli di quei treni . ebbene quando arrivarono a bologna la tollerante bologna- i ferrovieri tutti comunisti dopo aver dismesso la camicia nera . gettarono sui binari il latte che era stato dato per i bimbi esuli nei treni.nelle stazioni non potevano tirare giu i finestrini perchè i comunisti organizzati li tiravano secchi di pipi e pupu..e ecc.INFORMATEVI E MEDITATE . ORA SI PREOCCUPANO PER ZACKY .. ROBA DA MATTI

Daniele Sanson

Dom, 07/02/2021 - 11:29

Ci sono persone che prendono soldi dallo Stato ancora adesso nonostatnte siano passati 75 anni spacciandosi per liberatori del Paese . DaniSan

Tergestinus.

Dom, 07/02/2021 - 11:31

Klotz1960: ha ragione, sono passati 75 anni e potrebbe bastare. Ma sono passati 75 anni anche dalla persecuzione degli ebrei, eppure ogni anno praticamente per tutto il mese di gennaio non si parla d'altro (oltre che in vari altri giorni dell'anno). Ne sanno qualcosa i nostri giovani che, dalla I elementare all'ultimo anno delle superiori, ogni anno a gennaio non è altro che film, documentari, dibattiti, testimonianze, letture assegnate, viaggi gratis ad Auschwitz ecc. ecc. (e poi c'è pure qualcuno che scrivendo a questo giornale qualche giorno fa ha pure avuto il coraggio di dire che la shoah sarebbe "spesso trascurata nelle scuole"!). Almeno qualche giorno all'anno per altri perseguitati ci può stare, no?

buonaparte

Dom, 07/02/2021 - 11:32

klotz perchè non dici lo stesso per la shoah degli ebrei ? nelle foibe morirono piu di 18.000 persone e nella shoah morirono 7.500 ebrei italiani-QUALI PENSI CHE SIA GIUSTO RICORDARE DI PIU ? IO DICO ENTRAMBI ,MA SOPRATTUTTO I 18.000 PER QUANTO SONO STATI DIMENTICATI, INFANGATI E ECC,.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 11:32

^(*@*)^ Se qualcuno qua si lamenta che sono passati 75 anni devo dire: hai ragione per questi fatti sono passati effettivamente 75 anni ma SOLO PER QUESTI MI RACCOMANDO, NON CERTO per il fatto che i PARTIGIANI COMUNISTI ( solo quelli gli altri non hanno fatto nulla) dicano di avere liberato l’itaGlia , questo va ribadito e SBATTUTO IN FACCIA IN CONTINUAZIONE, cosa che avviene tutti giorni, festeggiata riverita e osannata. L’itaGlia l’hanno liberata solo loro e non l’esercito Americano, Inglese, truppe francesi,canadesi, australiane , fmarocchine ....... dove solamente per sfondare la linea GUSTAV CHE PASSAVA DA CASSINO IMPIEGARONO CINQUE O SEI MESI

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 11:34

###### ^(*@*)^ Se qualcuno qua si lamenta che sono passati 75 anni devo dire: hai ragione per questi fatti sono passati effettivamente 75 anni ma SOLO PER QUESTI MI RACCOMANDO, NON CERTO per il fatto che i PARTIGIANI COMUNISTI ( solo quelli gli altri non hanno fatto nulla) dicano di avere liberato l’itaGlia , questo va ribadito e SBATTUTO IN FACCIA IN CONTINUAZIONE, cosa che avviene tutti giorni, festeggiata riverita e osannata. L’itaGlia l’hanno liberata solo loro e non l’esercito Americano, Inglese, truppe francesi,canadesi, australiane , fmarocchine ....... dove solamente per sfondare la linea GUSTAV CHE PASSAVA DA CASSINO IMPIEGARONO CINQUE O SEI MESI

mozzafiato

Dom, 07/02/2021 - 11:35

KLOTZ vedrai che fra un po' compare anche il kompagno MAURIZIO MAGOLD a fornirti il necessario soccorso rosso ! Ormai fate soltanto sbellicare dalle risate ! Secondo il vostro sciagurato pensiero, LA STORIA DEVE CONTINUARE AD IGNORARE UNO DEI FENOMENI PIU' CRIMINALI CHE LA STORIA MONDIALE CONTEMPLI ! Soprattutto perchè NON MI STANCHERO' MAI DI RIPETERLO, il massacro dei "nemici del pensiero unico", ricomprende anche lo sterminio di due milioni di poveretti, costituenti le minoranze etniche tedesche dei paesi danubiani ! IL PENSIERO UNICO STALINISTA NON CONTEMPLA CHE DETTE TRAGICHE VERITA' VENGANO A GALLA: non se ne deve neppure parlare ! Si deve parlare solo, ad esempio, della strage di Marzabotto ovviamente infarcita con tutte le solite bufale e artefatti elaborati dai soliti storici leccaxxxx che hanno scritto i testi storici delle scuole ! Sono passati 75 anni kompagno ! BASTA davvero con queste vergognose omissioni !

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 11:35

grande Tony!

SemprePiùBasito

Dom, 07/02/2021 - 11:37

A dire il vero i Magistrati la sinistra in questo momento si stanno comportando, come 75 anni fa, con Salvini. Quei tempi li ho vissuti e vi assicuro che se ritornassero parecchie persone prenderebbero una strada molto poco tranquilla verso questi signori falsi ipocriti e ladri.

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 11:37

danison,arti superiori lindi è stata una loro creatura per disfarsi dei concorrenti politici! A qualcuno piace vincere facile.

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 11:39

klotz960,saranno passati anche 75 anni ma è una storia sempre tacita!

mozzafiato

Dom, 07/02/2021 - 11:42

A quando un giorno della memoria dedicato allo sterminio delle minoranze etniche italiane E SOPRATTUTTO TEDESCHE DAI CRIMINALI KOMUNISTI JUGOSLAVI E SOVIETICI NEI TERRITORI OCCUPATI DI MEZZA EUROPA DELL'EST ? Quei poveretti, sono morti esattamente come sono morti i disgraziati ebrei nei campi di sterminio nazisti ! Chiudiamo con la solita azzeccatissima riflessione: I MORTI AMMAZZATI DAI KOMUNISTI SONO STATI AMMAZZATI IN MASSSA, PER L' AFFERMAZINE DELLA LORO GIUSTA CAUSA !

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 11:51

primulanonrossa, non ho molta simpatia per quegli euro-orientali che ha citato, principalmente per il fatto che come molti altri ospiti da noi avanzano molte pretese!tuttavia,una decina e passa di anni fa ho molto apprezzato una loro azione.molti di loro,manifestarono davanti ad una scuola primaria frequentata dai loro figli,la contrarietà ad un progetto supplementare che prevedeva lezioni da parte di un cultore della resistenza a senso unico (solo comunista)!dissero che loro che avevano patito il "comunismo reale" sulla loro pelle,non volevano che ci passasero i loro figli!

mozzafiato

Dom, 07/02/2021 - 11:53

NAHUM dopo aver scritto il solito pistolotto stalinista per giustificare quei massacri, sei pervenuto alla solita conclusione stalinista per giustificare quelle stragi. Ma non provi nessuna vergogna ?! Ti ripeto che le decimazioni fatte dalle truppe naziste, furono effettuate NEL RISPETTO DI UNA CONVENZIONE APPROVATA PRIMA A L'AIA E POI A GINEVRA ma per voialtri stalinisti, il fatto che quelle uccisioni, in realtà ERANO TUTTE LEGALI, NON CONTA NIENTE! Mentre le stragi immotivate compiute dai vostri delinquenti KOMPAGNI rossi, QUELLE SI CHE VANNNO COMPRESE E GIUSTIFICATE E ANZI, PURE BENEDETTE ! SVERGOGNATI !

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 11:56

*taciuta.

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Dom, 07/02/2021 - 12:03

Nemmeno con il.... Il trattato di Osimo, firmato il 10 novembre 1975, sancì lo stato di fatto di separazione territoriale venutosi a creare nel Territorio Libero di Trieste a seguito del Memorandum di Londra (1954), rendendo definitive le frontiere fra l'Italia e l'allora Jugoslavia. I nostri rappresentanti dei governi di allora, reduci anche loro della guerra, hanno,pur capendo le difficolta' perche' si e' persa la guerra,dovevevano combattere per il territorio sottratto per questa storia!

Giorgio Mandozzi

Dom, 07/02/2021 - 12:05

Caro Capuozzo, troppo buono e generoso nel non nominare i colpevoli ed i complici di quella tragedia. Per fare pace con la coscienza nazionale è necessario conoscere nomi, partiti politici e fiancheggiatori. Ci riempiamo, inutilmente, di orgoglio italico per il trapassato storico (dai romani al rinascimento) e dimentichiamo la viltà e la pochezza del recente passato prossimo e del presente che spesso considera gli italiani cittadini di infima serie e, spesso, dimenticati. Buoni solo al momento del voto e dopo plebaglia informe, quasi da schifare.

buonaparte

Dom, 07/02/2021 - 12:11

l'italia non invase la iugoslavia , basta andare in quelle zone per sapere che erano 1000 anni che gli italiani vivevano li e difatti i nomi delle città erano tutti italiani poi cambiati da tito-se andate li i palazzi, le costruzioni migliori , ponti, strade ,palazzi di giustizia e ecc. sono tutti quelli costruiti dagli italiani..

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 07/02/2021 - 12:25

fu una pulizia etnica pianificata E NON SONO CAMBIATI adesso la stanno facendo alla intera italia APRENDO LE FRONTIERE ALL'INTERA AFRICA. E continuano a negare ed a camuffare la orribile morte di quei poveri innocenti. Che siano maledetti per l'eternità.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 12:29

mozzafiato, i crimini di guerra nazisti legali secondo la legge internazionale? E Norimberga? Credo che lei abbia un serio problema di valutazione. La strage non viene negata ma deve essere contestualizzata in una guerra civile più ampia e in contesto che i nazi-fascisti erano gli invasori. Non si vuole sminuire nulla ma neppure far ascendere questi fatti (tristi ma limitati) ad un male assoluto quasi metafisico tralasciando quanto non ci fa comodo alfine di defendere la nostra visione di parte.

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 12:38

buonaparte,tacendo l'Istria per un momento basta visitare la costa dalmata per accorgersi che la maggior parte dei centri storici della costa (ma anche diversi dell'interno) hanno un'impronta architettonica veneziana!

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 12:40

buonaparte, e l'invasione del paese nel 1941 che risulto nella divisione del paese, nella creazione di stati fantoccio come quello ustascia e in una guerra civile sanguinosa? E poi nei territori annessi nel 1918 non erano tutti italiani e il fascismo promosse un apolitica di brutale italinaizzazione che alla fine si rivolse contro gli italiani che li ci abitavano e che non ne erano responsabili.

mozzafiato

Dom, 07/02/2021 - 12:42

BUONAPARTE (12,11) come forse saprai i bolscevichi stalinisti (compreso ovviamente quelli che ragliano qui) oltre ad avere la propria matematica (per cui vincono le elezioni anche quando nella realtà, le perdono) hanno anche la loro storia ! Il compianto grande G. Pansa lo testimoniava ufficialmente, citando ad esempio "la scuola di pensiero stalinista dell'università di Torino" vera fucina di "insigni scrittori di storia moderna farlocca ossequiante del pensiero stalinista". Non è che un esempio. Resta tutt'ora la sconcertante realtà per cui, chi non accetta le verità storiche CHE ORMAI EMERGONO A FROTTE, e' un pericoloso NAZIFASISTA ; vedi come è stato trattato dai medesimi bolscevichi italiani il povero menzionato Pansa !

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 12:44

nahum,ancora con l'invasione?l'Istria era territorio italiano!

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 12:57

killkoms, parlo del resto e dell'annessione di parti del regno jugoslavo e della occupazione dell'intera dalmazia. In istria c'erano delle minoranze anche importanti slave specie nell'entroterra che vennero italianizzate a forza(come nel Sud Tirolo).

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 12:58

^(*@*)^ In memoria per i posteri perché si ricordino sempre come si è comportata l’itaGlia dopo questi fatti , voltando le spalle oltre a fare passare sotto silenzio tutto al centro del SACRO VESSILLO ITALICO SARÀ OBBLIGATORIO DA SUBITO METTERE L’IMMAGINE DI UNA FOIBA

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 13:13

primulanonrossa, perché non parliamo dei ben gravi crimini di guerra italiani passati anche loro sotto silenzio? Non vedete che é un tentativo di manipolare la memoria a fini di parte e per obbiettivi politici odierni?

Daniele Sanson

Dom, 07/02/2021 - 13:14

“ Infine c'è l'Anpi. Per la più grande delle organizzazioni della Liberazione, la Difesa riserva 100.000 euro, appena 7mila in meno del 2017. Dal 2013 ad oggi, ha incassato qualcosa come 607mila euro. A questi, ovviamente, va aggiunto il 5x1000, che dal 2014 ad oggi ha fruttato 1 milione e 200mila euro. Totale: 1,8 milioni di euro abbondanti. Mica male. Senza contare le decine di finanziamenti elargiti dagli Enti locali per iniziative di vario genere “ Ormai i partigiani dell’epoca sono morti e anche se trovo giusto mantenere il ricordo non capisco queste elargizioni ... ma tanto in questo Paese si danno soldi a chiunque . DaniSan

maurizio-macold

Dom, 07/02/2021 - 13:24

@ PRIMULANONOROSSA (12:58). L'immagine di una foiba nel tricolore? E perche' non anche l'immagine delle fosse Ardeatine, degli innumerevoli lager dove furono massacrati uomini, donne e bambini senza nessuna colpa, della strage di Marzabotto, ecc. Faccia una ricerca online con le chiave: "stragi fasciste", e poi se ne ha il pudore risponda a questo post.

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 13:28

nahum,e perché i sud tirolesi,dopo il crollo politico militare dell'8 settembre, non hanno agito in modo analogo agli slavi (nonostante godessero della protezione dei tedeschi che li consideravano "volksdeutschen "?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 13:34

^(*@*)^ Quante foibe ci sono tutt’ora in itaGlia ? Foibe minuscole ma sempre foibe sono, nascondere, insabbiare, girare le spalle, o fare ancora terribili cose, BIBBIANO, FALLIMENTO DI BANCHE SCARICATE POI SU DI NOI, AGEVOLARE FAVORIRE PER LORO PROFITTO E NOSTRO DANNO L’INVASIONE,ROCESSI POLITICI FARSA STILE POL POT, stile lubyanka, ecc ecc ecc ecc ecc ecc di ecc.. ne servirebbero 30 schermate pe rendere l’idea

maurizio-macold

Dom, 07/02/2021 - 13:36

Provo a rispondere a MOZZAFIATO (11:35) visto che per ignoti motivi sono stato censurato (mentre invece MOZZAFIATO e' autorizzato scrivere qualsiasi sconcezza ed offesa). Camerata MOZZAFIATO, solo chi e' un professionista fomentatore di ODIO come lei (o meglio come VOI) puo' scrivere post indecenti ed offensivi come il vostro. Per VOI il tempo si e' fermato alla caduta del fascismo al quale, peraltro, non avete neanche partecipato visto che sono passati 77 anni. E sarebbe il caso che vi documentaste anche sulle innumerevoli stragi che hanno visto protagonisti voi fascisti (anche ne dopoguerra) e rifletteste con un briciolo di onesta' intellettuale ed equilibrio.

Nicola48ino

Dom, 07/02/2021 - 13:36

Non toccate le icone della sx "marx lenin stalin tito togliatti mao che guevara castro pol pot chavez ma:duro? Boh, togliatti e accozzaglie varie, tutti delinquenti seriali che meritano una menzione d'onore nella categoria i peggiori di sempre.

killkoms

Dom, 07/02/2021 - 13:37

mani/gold,guarda che sia le vittime delle Fosse Ardeatine,sia quelle di via Rasella eramo italiane!)

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 13:46

^(*@*)^ NON HO PUDORE, NON HO ASSOLUTAMENTE IL PUDORE DI TUTTI I CATTOPROGRESSISTICOMPAGNOCOMUNISTI

necken

Dom, 07/02/2021 - 13:48

maurizio-macold: scusa l'interferenza, c'è una piccola differenza fra le strage nazifasciste è che sono state quasi subito palesi e note a tutti mentre le foibe, come altre stragi tipo Katy, sono state occultate e negate cosi come la morte di comunisti Italiani nei gulag di Stalin, negate e o giustificate dai vertici per decenni perchè la Storia l'hanno scritta i vincitori e perciò non ci sono stati neppure dei processi ma solo libri e testimonianze.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 13:49

^(*@*)^ COMUNQUE TI DEVO DARE RAGIONE VISTO E CERTIFICATO CHE DEI FATTI CITATI DA TE NON SE NE PARLA MAI E POI MAI UNA VERA INGIUSTIZIA

buonaparte

Dom, 07/02/2021 - 13:49

le fosse ardeatine-la condanna fu solo per 5 persone perchè tutti gli altri 330 erano purtroppo legali. il vero delinquente fu colui che mise la bomba ed uccise i 33 soldati che poi erano altoatesini rastrellati nelle malghe del trentino non feroci ss come fatti credere-in tutta roma cerano manifesti che dicevano che per ogni tedesco ucciso sarebbero stati uccisi 10 persone.la rappresaglia era legale per i morti tedeschi causati da gente non in divisa -questo fu fatto perchè cerano continui omicidi di tedeschi da gente che non erano soldati e senza nessuna divisa che li identificasse come nemico-ci fu un errore da parte di chi faceva la lista e siccome li uccidevano a gruppi di 5 nessuno si accorse dell'errore.stiamo parlando di una guerra dove sono morte 69 milioni di persone - solo nel quartiere san lorenzo morirono 3000 romani per i bombardamenti sbagliati degli alleati e ecc,,

Klotz1960

Dom, 07/02/2021 - 14:10

I bombardamenti angloamericani sui civili hanno ucciso 800.000 tedeschi 150.000 francesi e 65.000 italiani ma nessuno ne parla piu'. Anzi Churchill passa per eroe dell'Occidente. I morti civili per le bombe angloamericane sono stati molti di piu' dei morti civili delle rappresaglie nazifasciste, ma pazienza.

utherpendragon

Dom, 07/02/2021 - 14:12

-->buonaparte : per amor di verità storica aggiungo che i militari tedeschi vittime dell'attentato NON erano SS , ma truppe territoriali con compiti dim ordine pubblico ( visto che il re Sciaboletta scappando aveva lasciato l?urbe in mano alla malavita erano loro che arrestavano ladri e borsarineri . Nona ndavano a caccia di partigiani certo.Erano talmente "feroci" che l'esecuzione della rappresaglia , che per tradizione sarebbe toccata al'unità vittima dell'attentato, non fu affidata a loro perché ( storicamente da rapporti Tedeschi) " non erano affidabili per una simile azione" ( cioè una fucilazione in massa) L'attentato di Via Rasella fu un errore tattico e strategico per la Resistenza, ma qualcuno ci ha speculato sopra una carriera.

maurizio-macold

Dom, 07/02/2021 - 14:18

Che sulle foibe ci sia stato un INIZIALE silenzio e' un fatto storico ed inequivocabile. Ricordo che nelle foibe furono massacrate circa 5000 persone, mentre la seconda guerra mondiale scatenata dai criminali nazisti e fascisti ne provoco' circa 69 MILIONI, con diversi MILIONI di persone innocenti (donne, bambini, anziani) massacrate nei lager tedeschi ed italiani. Ritengo sia doveroso onorare il ricordo di tutte queste persone finendola una volta per tutte con l'odio ingiustificato di persone come MOZZAFIATO ed altri di questo forum.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 07/02/2021 - 14:41

^(*@*)^ Dott. Capuozzo non se ne può più dei suoi scritti, SEMPRE FUORI DAL CORO, MAI OMOLOGATI UNA VOLTA CHE UNA VOLTA ,NON SE NE PUÒ PIÙ ! NON HO MAI VISTO UN SUO SCRITTO CON SU FESCISTI FESCISTI PER FARE BELLA FIGURA CON POCA SPESA, MAI VISTO LODARE SPERTICATAMENTE CHE SO UN zingaretti, un D’Alema , un fassino ecc ecc COME FA LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI SUOI COLLEGHI PIÙ “accorti, avvediti, lungimiranti “ , QUA PER ESEMPIO E A SPROPOSITO HA TIRATO IN BALLO LE FOIBE, COSE SAPUTE E RISAPUTE , MAI NEGATE DA NESSUNO , SCOMMETTEREI PER PURA PROVOCAZIONE ANTICOMUNISTA ED IMPERIALFASCISTA.MI SCUSO MA LE CONSIGLIO SI DIA UNA REGOLATA ALLINEANDOSI AL PIÙ PRESTO

buonaparte

Dom, 07/02/2021 - 14:42

i morti delle foibe furono piu di 18.000 - gli ebrei italiani morti nei lagher sono stati 7.500 - il dato è delle due commissioni ebraiche che hanno accertato tutti gli ebrei morti-quasi 6 milioni- sempre secondo queste relazioni la deportazione degli ebrei italiani è iniziata dopo 8 settembre 43 quando il re arrestò il duce e l'italia passò sotto i tedeschi- ricordo che la stessa segre era tranquillamente in italia è scappò nell'ottobre 43 e fu arrestata mentre scappava verso la svizzera.essendo uno studioso di quei tempi vorrei sapere dalla signora come è riuscita a vivere 2 anni in un campo di sterminio quando mediamente erano 2-3 mesi al massimo.. se andate in israele andate a visitare il bosco di perlasca- lui non ha un albero nel giardino dei giusti, ma addirittura un bosco con 10150 piante tante quanti ebrei ha salvato- vi invito ad andarvi a vedere chi era perlasca.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 15:31

Buonaparte cifre non verificate, siamo in una forchetta da 3 a 5000 con alcuni che parlano di 11 mila ma non ci sono evidenze storiche, 18.000 è pura fantasia

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 15:33

Kilkoms, il sud Tirolo fu diverso per via delle opzioni del 1938 e del fatto che nel 1943 gli italiani sul posto erano pochi e molti alenanifoni mentre nel 1945 arrivarono gli alleati mica i partigiani austriaci che non esistevano

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 07/02/2021 - 16:35

Se è per questo l’Italia ha anche insabbiato i veri crimini di guerra commessi nei territori occupati decidendo di non perseguire nessuno nonostante casi come il famigerato campo di Arbe e i massacri style podhum

gedeone@libero.it

Dom, 07/02/2021 - 17:16

Il comunismo come il nazismo, è stato ed è tuttora la metastasi del mondo. Il nazismo grazie a Dio è scomparso con Hitler, il comunismo più o meno mascherato, è vivo e vegeto in paesi importanti in tutto il globo. Ora, mascherato da social democrazia, si sta diffondendo anche negli USA.

maurizio-macold

Dom, 07/02/2021 - 17:53

@ GEDEONE (17:16). Pensare che gli USA siano o possano diventare un paese comunista e' la piu' grossa insulsaggine del giorno. Scusi, ma per lei cosa e' il comunismo? Come si identifica o si distingue dal liberismo?

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 07/02/2021 - 18:15

Nahum, logorroico e si sa bene di quale parte, leggi e documentati sulle guerre jugoslave dopo la morte di Tito. Le stragi furono innumerevoli, i morti ammazzati a centinaia di migliaia, ed anche innumerevoli le fosse comuni (uguali alle foibe) e infinite le atrocità. Eppure non c'erano i fascisti italiani, né le truppe di Roatta, né gli assassinati erano un altro popolo occupante.

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 08/02/2021 - 10:37

navajo, io a quel tempo ero li. comunque l'ho scritto. i crimini ci furono durante la seconda GM ma gli usticia e i comunisti fecero peggio. (veda sotto Bleiburg)

killkoms

Lun, 08/02/2021 - 14:43

naum,diciamo che loro non erano come gli ex iugo slavi!

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 08/02/2021 - 16:17

killkoms, beh loro erano in divisa tedesca e in Sud Tirol non c'erano ovvimanente partigiani come in Jugoslavia

killkoms

Lun, 08/02/2021 - 19:35

naum,anche in alto adige la popolazione italiana poteva essere in mercé degli allogEni che parteggiavano apertamente per il reich,e anche gli occupanti tedeschi erano maldisposti verso i residenti italiani!e il fatto che non ci fossero partigiani era anzi un vantaggio per la componente etnica tedesca.già prima della guerra nella Venezia Giulia operava un'organizazione terroristica,formata principalmente da sloveni (appoggiati dalla iugo slavia) che faceva attentati!la cultura era quella!