Cronache

La follia in autostrada: spunta pure un semaforo

Il semaforo è stato posizionato sulla Milano-Genova. La denuncia arriva dal governatore della Liguria Giovanni Toti che ha postato la foto sui social

La follia in autostrada: spunta pure un semaforo

Siamo solo all’inizio dell’estate eppure in alcune aree d’Italia già si registrano problemi di circolazione sulle autostrade. Clamoroso, ad esempio, il caso della Liguria. Qui, per via della presenza di diversi cantieri, di gallerie chiuse e scambi di carreggiata, la viabilità è fortemente condizionata, tanto che si segnala anche qualche coda chilometrica. Ma forse la cosa più curiosa ed inaspettata che gli automobilisti fermi nel traffico sull’autostrada possono vedere è un semaforo. Ebbene sì. Sulla Milano-Genova, nei pressi di un cartello che mostra lo svincolo per Livorno e prima di una galleria, ecco lo strumento che regola il traffico nelle città.

A raccontare questo insolito incontro in autostrada è il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che sui social ha pubblicato una foto come prova. "Un semaforo in autostrada! Anche questo ci tocca vedere nella tempesta perfetta di cantieri, incidenti e code chilometriche. Il semaforo rosso mettiamolo piuttosto davanti a questo piano folle che sta bloccando la Liguria!", ha scritto il governatore. Toti ha poi continuato la sua denuncia: "Non resteremo fermi davanti a questa condanna all’isolamento pronunciata da Aspi e Mit con questo piano di messa sicurezza che intrappola i liguri per ore in autostrada, paralizzando una regione intera".

Il governatore ha annunciato che lunedì, giorno in cui sarà a Genova anche il ministro De Micheli, è previsto un incontro con i sindaci e le categorie economiche "per dire che faremo fronte comune contro questo disastro". Nel corso di questo appuntamento, Toti ha promesso che chiederà un risarcimento "per i gravi danni all’immagine della nostra terra, isolata nel pieno della stagione turistica". Il governatore ha anche reso pubblico che gli albergatori sono intenzionati a non pagare più le tasse fino a cessata emergenza. "Regione Liguria- ha spiegato Toti- chiederà risarcimento per i gravi danni all'immagine della nostra terra, isolata nel pieno di una stagione turistica. Servono serietà e risposte concrete per cittadini e turisti che vogliono venire a trovarci, per imprese e categorie che hanno bisogno di ripartire. E serve un Governo che finalmente torni a prendersi le sue responsabilità. Se non lo farà, la Liguria farà sentire la sua voce! Siamo stanchi di parole o mancate risposte e non possiamo più aspettare".

Per evitare che la circolazione viaria peggiori proprio in un momento in cui moltissime persone si muovono da casa per raggiungere le località di mare, il ministero dei Trasporti ha convocato un incontro che si terrà domenica 28 giugno con Strade & Autostrade. Si assicura che l’ultimazione delle ispezioni delle gallerie avverrà entro il 15 luglio. La situazione sulle autostrade liguri resta critica. Nel tardo pomeriggio, nfatti, Autostrade per l'Italia segnala una coda di ben 11 chilometri tra il bivio A12 Genova-Livorno/A7 Milano-Genova e Genova Nervi per lavori. Sull'A7, inoltre, serpentone di 2 km tra Genova Bolzaneto e bivio A7/A12 Genova-Livorno per lavori. Disagi anche sull'A10 Genova-Ventimiglia dove si registrano due chilometri di coda tra Arenzano e bivio A10/A26 Trafori per lavori e tra Celle Ligure e bivio A10/Inizio Complanare Savona per cantiere aperto. L’estate appena iniziata si prevede bollente. E non solo per le temperature.

Commenti