Dal 1° gennaio fuorilegge i cotton fioc non biodegradabili

Vietati produzione e commercio di bastoncini non biodegradabili

Dal 1° gennaio fuorilegge i cotton fioc non biodegradabili

Dal 1° GennaioGennaio non potremo più comprare e usare cotton fioc. A meno che non siano fatti di materiale biodegradabile e compostabile. I bastoncini per le orecchie dovranno diventare amici dell’Ambiente, altrimenti verranno messi al bando. Sulla confezione dovrà anche essere chiaramente scritto che, dopo il loro utilizzo, non dovranno assolutamente essere gettati nel wc. Vittoria di Legambiente che da molto tempo denuncia i danni ambientali dovuti anche allo smaltimento scorretto di questi prodotti monouso. Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente, si è detto molto soddisfatto e ha sottolineato come questa sia una grande vittoria per l’Italia. L’emendamento, firmato da Ermete Realacci, risale alla scorsa legge di bilancio. Dal 1° Gennaio 2020 verrà vietato anche l’uso delle microplastiche nei cosmetici da risciacquo.

Come ha sottolineato Zampetti questa “è anche la conferma della leadership dell’Italia nel contrastare il marine litter che soffoca mari, fiumi e laghi anche nel nostro paese, come dimostrato nelle nostre campagne estive di monitoraggio”. Legambiente ha approfittato per chiedere al ministro Sergio Costa l’approvazione, durante il primo Consiglio dei ministri del 2019, del nuovo disegno di legge “Salvamare” riguardante la plastica monouso. Importante anche il progetto sul “Fishing for litter” presentato alla Camera dei deputati da Rossella Muroni, attivista e politica italiana, Presidente Nazionale di Legambiente fino a dicembre 2017. Secondo questa proposta i pescatori dovrebbero diventare spazzini del mare e questa legge dovrebbe permettere loro di raccogliere i rifiuti marini attraverso i loro pescherecci.