La giustizia a piacimento

Il verdetto del Senato su Matteo Salvini a processo sì o no per il caso della nave Gregoretti bloccata al largo delle coste italiane con il suo carico di immigrati arriverà lunedì. Il tentativo dei partiti di maggioranza di rinviare il voto forzando i regolamenti - a dopo le elezioni in Emilia Romagna per evitare la martirizzazione del leader leghista nell'ultima settimana di campagna elettorale è fallito per il rifiuto a forzare le regole del presidente del Senato, la forzista Maria Elisabetta Casellati.

Aver stoppato l'illegale blitz ha suscitato le proteste di Pd e Cinque Stelle, che ora pensano di disertare il voto di lunedì per evitare la conta. Un ultimo, disperato tentativo specchio di un Paese in balia di governanti impauriti all'idea di dover andare a casa e misurarsi con nuove elezioni politiche, perché questo - al di là dei desideri venduti per certezze - è quello che accadrà se il centrodestra dovesse vincere la contesa emiliano-romagnola.

Ma c'è di più. Questa vicenda spiega bene quale sia il rispetto del corso della giustizia che hanno Pd e M5s. Entrambi vogliono che Salvini sia processato e condannato (in modo da toglierselo dai piedi) ma non se ciò può procurare all'avversario il benché minimo e ipotetico vantaggio elettorale. La giustizia, quindi, come strumento politico: da applicare il più rapidamente possibile e con fermezza se conviene, da evitare o rinviare a tempi migliori nel caso contrario.

La nostra posizione nel merito è chiara da tempo: il blocco della Gregoretti non fu un reato, ma una decisione politica avallata dall'intero governo di allora ed è sconcertante che ora i Cinque Stelle siano favorevoli a processare Salvini dopo essere stati complici consapevoli e silenti di quell'operazione. Per questi campioni di morale i porti si possono chiudere a seconda di chi è l'alleato politico, così come i tempi della giustizia devono variare in base a chi è l'imputato, a costo di cambiare le regole in corsa.

Salvini avrà un vantaggio a presentarsi alle urne da martire? Può essere, e se così sarà, ben gli sta a chi ce l'ha ficcato, pensando di essere il più furbo della compagnia. Che poi sono gli stessi che oggi esultano per la sentenza che dichiara illegittimo l'arresto di Carola Rackete, la capitana che forzò un blocco navale e speronò una motovedetta della nostra Guardia di Finanza con la sua nave carica di immigrati. Carola libera, Salvini in galera? Vedremo cosa ne pensano gli emiliani-romagnoli (a nome degli italiani).

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 18/01/2020 - 17:07

si, soprattutto se è una giustizia ad uso e consumo della sinistra (o anche viceversa, basta che uno dei due, o tutti e due, siano di sinistra) ! ecco perchè preferisco dare voti a berlusconi :-)

elpaso21

Sab, 18/01/2020 - 17:21

"Il verdetto del Senato su Matteo Salvini a processo sì o no per il caso della nave Gregoretti bloccata al largo delle coste italiane con il suo carico di immigrati arriverà lunedì": ma quando mai, voterà la giunta del Senato, allora i FURBONI del PD + 5S diserteranno la votazione, e quindi la giunta non darà l'autorizzazione al processo. Ma il voto in giunta è perfettamente inutile e non si capisce a cosa serva, dato che il via libera al processo verrà dato dal voto in aula del Senato successivamente.

VittorioMar

Sab, 18/01/2020 - 17:57

...le nostre ISTITUZIONI di GIUSTIZIA e LIBERTA' stanno scivolando lentamente nel TERZO QUADRANTE NEGATIVO se impostato su un PIANO CARTESIANO....RENDE comprensibile il continuo degrado..in stato avanzato..!!!

Cheyenne

Sab, 18/01/2020 - 17:57

Direttore, non c'è più speranza. L'Italia è ormai in balia del destino senza regole, senza governo, nell'anarchia più totale

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Sab, 18/01/2020 - 18:04

Egregio Direttore... qui stiamo continuando a fare delle figure barbine in tutto il mondo... e chi potrà mai più pensare di considerarci una "Nazione" e non la pattumiera d'Europa? E perché il Signor Mattarella continua a costringerci il capo sotto il livello della melma? Fa finta di non vedere?

edo1969

Sab, 18/01/2020 - 18:04

Sallusti ha oiù capelli intesta che idee intelligenti

Valvo Vittorio

Sab, 18/01/2020 - 18:08

Ci avviamo verso una società più libera da vincoli e ricatti politici, il popolo esprime liberamente le proprie intenzioni di voto, in altre parole senza freni che possano pesare sul lavoro, come avviene nei paesi democratici evoluti. Pertanto i sondaggi sono più attendibili.

edo1969

Sab, 18/01/2020 - 18:52

mmmm caròla prendimi e scopami mentre succhimil cxxxo al nxxxo

MarioNanni

Sab, 18/01/2020 - 18:57

è un golpe e va sventato al di la di quel deciderà la giunta delle immunità. questo tentativo di mandare in galera l'avversario numero uno per avere difeso il Paese da un'immigrazione clandestina scriteriata, è scandalo mondiale da meritare un ammutinamento in parlamento di tutti i parlamentari leghisti e del cdx tutto. il mondo civile deve sapere in che pozzanghera illiberale sta precipitando il Paese di Beccaria. sconforta anche il silenzio del capo dello stato su questa vicenda scandalosa.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 18/01/2020 - 19:08

La scomposta reazione dei senatori contro la Presidente si aggiunge, confermandone il senso, alla serie di gravi sgrammaticature giuridiche di membri delle istituzioni mai, prima d'ora, scese a questi livelli. Verdetto, dice? Mi rode doverlo ammetterlo, ma temo il sopravvento di una particolare e interferente indole italiota cui – anche nel caso de quo - è difficile attribuire appropriatamente una espressione di 'ver dictum' che si formi in onestà e indipendenza intellettuale, e che non si conformi ad esogene ed ostili premeditazioni rozzamente dissimulate con argomentazioni capziose. Peraltro, da vecchio giurista, rilevo un complesso di avvisaglie di una 'spolitica' spregiudicata che, a tutto campo, sta sottomettendo un intero popolo di cittadini, scorporandone le libertà essenziali e li sta riducendo alla soggezione e sudditanza. E non si salveranno nemmeno gli allocchi e creduloni sostenitori. Salvo intese.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 18/01/2020 - 19:10

Alexandre Cuissardes scrisse: Il giustizialismo equivale alla dittatura, cambiano solo gli abiti, il primo indossa le toghe ed usa le manette, il secondo indossa le divise ed usa le armi...Mi sembra la descrizione perfetta del trio ignobile formato da giuseppi, gigggggggino 'o miracolato ed il fratello di Montalbano sono...Il 27 Gennaio capiranno tutti e tre da che parte sta l'Italia formata da persone perbene, e dove stanno loro...E.A.

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Sab, 18/01/2020 - 19:13

Ciò che è accaduto è la dimostrazione pratica che il PD (e ora anche il M5s) utilizza certa magistratura a suo piacimento e quando gli fa comodo per eliminare gli avversari (o nemici) politici dalla scena di probabili elezioni anticipate (ammesso che Mattarella poi le voglia convocare...).

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 18/01/2020 - 19:21

Soltanto una buffonata in salsa comunista. Salvini ha fatto il suo dovere durante il periodo in cui lui é stato Ministro dell'Interno. Ora deve essere crocifisso per aver fatto tutto il suo dovere, secondo le aspettative della maggioranza degli Italiani, anche di molti che erano nella sinistra. Ma un giorno si andrà a votare, anche se sul Colle Quirinale l'argomento é "rimandato", non sappiamo fino a quando.

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Sab, 18/01/2020 - 19:37

Salve a tutti. Anche a chi ha approfittato di quest'angolo dei commenti per fare outing di cretineria.

caren

Sab, 18/01/2020 - 19:38

E' uno schifo senza fine.

leopard73

Sab, 18/01/2020 - 19:40

Il paese dei campanelli che suonano bandiera ROSSA!!!! Komunisti siete alla frutta ancora per poco!!!

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Sab, 18/01/2020 - 20:10

Lucio Flaiano. Giustizia a piaci mento. Pure giustizia a piaci tre palmi sotto il mento?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 18/01/2020 - 20:22

Di chi ha votato i comunisti per decenni io mi fido poco, comunque vada a finire. Strabilianti i compagni e 5S. "Tizio si faccia processare, in ogni caso." "Male non fare paura non avere." Che, a ben guardare, sono i capo saldi di ogni dittatura fidente nella polizia e nei giudici, come nel ventennio, come in Cile, come in Grecia, come in URSS. Niente cambia, i compagni sono compagni: quelli di Piazzale Loreto, delle Foibe e delle vagonate di rubli di Stalin. I 5s poi non capiscono (è una loro caratteristica), al netto di Europa e stupidaggini simili, che se un ministro fa cosa sgradita al governo il governo va in crisi. Ovunque. Se crisi non c'è stata significa che il governo era d'accordo. Lo capirebbe anche DP.

twinma49

Sab, 18/01/2020 - 21:42

Mattarellaaaaaaaaa, che cosa hai combinato.......!!!!! Dove sei nascosto ???????

Savoiardo

Sab, 18/01/2020 - 21:48

I gulag non sono frutto solo della mente malvagia di Stalin, sono voluti in relta' dal popolo comunista, sempre e ovunque. Potendo questi radicalchic politicamente corretti li farebbero anche tn Italia da veri prevaricatori cioe' fascisti.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 18/01/2020 - 22:11

Gli immigrati clandestini sono per definizione al di fuori della legge. I fuorilegge o criminali o delinquenti possono essere fermati dall'autorità e quindi privati della libertà personale. Quindi Salvini non ha fatto altro che svolgere il suo compito, né più né meno.

killkoms

Sab, 18/01/2020 - 22:58

dittatura giudi/ziaria!

Ilsabbatico

Dom, 19/01/2020 - 03:59

...la cosa più grave rimane comunque che oramai la sinistra ammette spudoratamente quanto sia uno strumento politico la "loro" giustizia tramite la magistratura. Devono (a detta dei loro giornali) "cancellare", "fermare" (a detta dei loro esponenti) , Salvini. Ha detto bene Sallusti in questo articolo, loro decidono chi e quando processare in base al loro tornaconto. Io mi chiedo....come può per cui un cittadino normale credere nella giustizia italiana, che fino a prova contraria giusta non sembra??? In un paese , in un QUALSIASI paese al mondo, la giustizia "giusta" è la base per la crescita di un paese democratico e civile. Quando non è così, in realtà è la base di una dittatura.

ST6

Dom, 19/01/2020 - 06:04

"cosa ne pensano gli emiliani-romagnoli (a nome degli italiani)." Non scrivete cretinate. Io di certo non li ho delegati.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Dom, 19/01/2020 - 06:56

Nessuno si sofferma su un dettaglio della "scongiura della martirizzazione": a tutti sembra normale che dei politici possano non fare una cosa (che dovrebbe essere nell'interesse del popolo italiano a loro dire) perchè al partito non conviene! Ci rendiamo conto dell'enormità di un apprroccio del genere, che sembra invece non scalfire i soloni del nostro giornalismo ed i parlamentari "moralmente superiori"? Ci sarebbe da processarli tutti per alto tradimento.

gianf54

Dom, 19/01/2020 - 07:23

Certo: tutto è buono, tutto va bene, purchè Salvini sia messo definitivamente a tacere; I sinistri hanno architettato una porcata tale (magistrati compiacenti, pesci in piazza, giornali ruffiani...) che dovrebbero sputarsi in faccia davanti allo specchio. Ma mi sa che gli Italiani, stavolta ne hanno le scatole davvero piene (e non solo quelle)..

antipifferaio

Dom, 19/01/2020 - 08:32

Egr. direttore, onestamente Lei crede davvero che perdendo le regionali di Emilia R. e Calabria questo governo andrà a casa, peraltro con scioglimento anticipato del parlamento? Su andiamo, questa trovata è solo l'ennesimo inganno propagandistico per invogliare la gente ad andare a votare. La poltrona è sacra. Non conosco la situazione emiliana, ma le posso dire che in Calabria tra i candidati del c-destra ci sono persino ex-assessori della giunta Oliverio. E neppure ex perché sono ancora virtualmente in carica. La politica è una marmellata dove TUTTI hanno le mani dentro. La lotta è solo per chi riesce ad affondarle per primo e raccogliere di più. Pensi che ci sono sindaci calabresi eletti con FI che ora si sentono padani... Alla follia non c'è fine. Purtroppo per Salvini, grillini e riciclati vari penso che questo marasma durerà al massimo 3-4 anni, il tempo di veder fallire l'Italia sotto una nuova crisi bancaria. Ad maiora.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 19/01/2020 - 10:00

Io penso che la verità sia la strada maestra da seguire in tutti i casi; le furbizie alla Erode hanno le gambe corte. Speriamo di vincere sia in Calabria sia in Emilia Romagna per il bene del Nostro paese. Forzsa Italia e shalòm.

Altoviti

Dom, 19/01/2020 - 12:45

Bisogna "decomunistizzare" la giustizia, mandare in pensione e processare i giudici che hanno obbedito a logiche di partito a discapito della giustizia anche se a questo scopo hanno usato mezzi legali, in modo intimidatorio, persecutorio o di parte. Ci vuole un grande processo per ripulire tutte le nostre istituzioni dall'ideologia comunista tanto nociva al popolo italiano.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 19/01/2020 - 12:58

Ribadisco che la procedura seguita dal pseudo Governo, per ora ancora in sella, è un’ennesima buffonata, in salsa comunista. Salvini ha fatto il suo dovere durante il periodo in cui é stato Ministro dell'Interno e per ciò deve essere crocifisso, senza tener conto delle aspettative della maggioranza degli Italiani, anche di molti che sono nella sinistra. Ma un giorno - forse - si dovrà andare a votare, anche se sul Colle Quirinale l'argomento é "rimandato", non si sa fino a quando.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 19/01/2020 - 13:01

Ma un solo editoriale dedicato a temi di qualche peso? Invece no, solo infamie e lodi ad personam e banalità. Basta leggere i titoli degli ultimi due mesi: "La Repubblica dell'odio", "Agenzia viaggi Conte & Di Maio", "Conte Vinavil", "Conte come Prodi"... Il livello giornalistico si commenta da solo.

Gyunchiglia

Dom, 19/01/2020 - 13:19

Cercare espedienti e tentativo di nascondersi dietro un dito, per coprire il proprio operato: proprio ciò che non vorresti mai vedere dalla classe dirigente. Le sinistre europee in generale sono una vera schifezza.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 19/01/2020 - 13:30

MALEDETTI COMUNISTI COMUNQUE VADANO LE COSE DOMENICA 26 SI VOTA A BOLOGNA E IN EMILIA ROMAGNA E VELA FAREMO PAGARE CARA. TANTI TANTI TANTI MA TANTI CONSIGLIERI REGIONALI FARANNO LE VALIGE E ANDRANNO A FARE IN CULOOOOOOOOOOOOOOO !!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 19/01/2020 - 13:36

Ribadisco che la procedura seguita dal pseudo Governo, per ora ancora in sella, è un’’ennesima buffonata, in salsa comunista. Salvini ha fatto il suo dovere durante il periodo in cui é stato Ministro dell'Interno e per ciò deve essere crocifisso, senza tener conto delle aspettative della maggioranza degli Italiani, anche di molti che sono nella sinistra. Ma un giorno - forse - si dovrà andare a votare, anche se sul Colle Quirinale l'argomento é "rimandato", non si sa fino a quando.

gedeone@libero.it

Dom, 19/01/2020 - 14:45

Il metodo applicato a Berlusconi ha avuto successo e lo estenderanno a Salvini. Sarà processato e condannato a spron battuto. Lo elimineranno dalla scena politica con la legge Severino. E gli imbelli elettori di centrodestra rimarranno a guardare.

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 19/01/2020 - 17:57

se non fossimo governati in modo illegale da certa magistratura ed incompetenti politici ,non saremmo mai arrivati a questa schifezza e vergognosa situazione che ci rende ridicoli nel mondo

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 19/01/2020 - 18:00

IL VERGOGNOSO SILENZIO DEL SERVO DI NAPOLITANO, DIMOSTRA A CHE LIVELLO DI BASSEZZA è LA POLITICA ITALIOTA

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Lun, 20/01/2020 - 21:17

Coeterum censeo... Emiliani, Romagnoli e Calabresi ANDATE A VOTARE!