I misteriosi pacchi di hashish dalle spiagge di Trapani a quelle di Agrigento

Un altro ritrovamento di un pacco contenente importanti quantità di hashish sulle spiagge della provincia di Trapani, la segnalazione di un cittadino è arrivata a distanza di pochi giorni da un analogo ritrovamento, anche sul mare agrigentino un involucro con chili della stessa droga

I misteriosi pacchi di hashish dalle spiagge di Trapani a quelle di Agrigento

Si infittisce sempre di più il mistero che si cela dietro il ritrovamento dei pacchi contenenti droga, nello specifico hashish, sulle spiagge della provincia di Trapani. Un altro caso a distanza di pochi giorni dal precedente. Ieri mattino, la chiamata al 112 da parte di un cittadino che segnalava la presenza al mare di un pacco sospetto, ha reso necessario l’intervento dei carabinieri della compagnia di Marsala e del personale della locale capitaneria di porto sulla spiaggia marsalese. Nello specifico, l’involucro è stato ritrovato nella località Sbocco.

Una volta giunti sul posto, i militari hanno appurato in un primo momento che non si trattasse di materiale esplosivo, poi ne è conseguita l’analisi del contenuto. Qui la sorpresa: 30 kg di sostanza stupefacente, ovvero hashish, suddivisa in 600 piccoli panetti da 50 grammi ciascuno. Tutta la droga ritrovata è stata sottoposta a sequestro. È questo il secondo ritrovamento di stupefacente sulle spiagge di Trapani a distanza di pochi giorni.

Anche nello scorso caso la dinamica è stata uguale: una telefonata ha avvertito i carabinieri circa la presenza di uno strano pacco sulla spiaggia di Marinella di Selinunte. Una volta giunti sul luogo indicato dalla chiamata, i militari hanno ritrovato nei pressi della foce del fiume il contenitore con all’interno la stessa tipologia di sostanza stupefacente e la stessa quantità di quella ritrovata ieri mattino a Marsala. La droga, ovviamente sequestrata, se messa su mercato, avrebbe fruttato circa 200 mila euro. Un caso che sta diventando un vero grattacapo per gli inquirenti che stanno cercando di capire quale possa essere la matrice di questi abbandoni. Dalle indagini non trapela nulla e gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. Fortunatamente, la collaborazione dei cittadini ha impedito che la droga venisse venduta su mercato.

Senza andare lontano da Trapani, un episodio simile si è verificato la scorsa settimana ad Agrigento lungo le spiagge di San Leone. A seguito di una telefonata di un cittadino, i poliziotti della sezione volanti hanno ritrovato un pacco voluminoso tutto ricoperto di strati di imballaggio, forse per evitare che l’acqua di mare ne deteriorasse il contenuto. Una volta eseguiti i controlli dentro l’involucro sono state ritrovate 150 confezioni di hashish. In questo caso gli investigatori stanno seguendo già una pista. A quanto pare la droga ritrovata farebbe parte di una tranche di altra uguale merce ritrovata nel mare di Porto Empedocle. Quello che si pensa è che nelle coste agrigentine sia in corso un’attività illegale di spaccio di stupefacenti effettuato con i mezzi marittimi.

Commenti