Imperia, tunisino minaccia clienti di un bar e aggredisce agenti

Un tunisino ubriaco ha minacciato i clienti di un bar ed i poliziotti intervenuti per calmare gli animi. L’uomo, condotto in Questura, è stato arrestato

Durante la notte tra lunedì e martedì, agenti di una pattuglia della Squadra volante intervenuti d’urgenza in un bar di Oneglia, località in provincia di Imperia, hanno arrestato per minacce e resistenza a Pubblico ufficiale S.T., un immigrato tunisino di 27 anni.

L’uomo, risultato essere senza fissa dimora e in possesso di un permesso di soggiorno scaduto, in evidente stato di alterazione dovuta all’alcol è entrato nel locale e, senza motivo, ha cercato di aggredire gli avventori e il titolare.

Alcuni presenti, preoccupati che la situazione potesse sfuggisse di mano, hanno chiamato la polizia che, giunta prontamente sul posto, è riuscita a calmare l’esagitato dopo diversi momenti di tensione.

Constatata, però, la precaria condizione di salute dello straniero, gli uomini delle forze dell’ordine hanno allertato immediatamente il personale del 118 per un controllo medico.

Alla vista dell’ambulanza, il tunisino è andato in escandescenza. Prima ha iniziato a denudarsi e, poi, ha proferito frasi del tutto prive di senso, inveendo pesantemente contro i poliziotti e cercando di aggredire, per fortuna senza riuscirci, anche gli operatori sanitari.

Dopo una colluttazione, il nordafricano è stato fermato e condotto negli uffici della Questura. Qui, però, il magrebino ha continuato imperterrito nella sua condotta violenta tanto che gli agenti lo hanno dichiarato in arresto.

Il tunisino, al momento, è in custodia presso l’ospedale di Imperia, sotto stretta vigilanza della polizia, in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento restrittivo nei suoi confronti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Mer, 07/11/2018 - 11:32

......arrestato e subito liberato dal giudice di turno......

Una-mattina-mi-...

Mer, 07/11/2018 - 13:40

COLPA SICURAMENTE DEL DUCE: ADESSO INTERVIENE L'ANPI