Incinta con il sesso anale: "È possibile, ecco come"

Tale condizione si verifica quando retto, uretra e vagina non riescono a separarsi in tre canali diversi, risultando così collegati in un'unica apertura

Incinta dopo un rapporto anale. Sembra impossibile, ma è solo un evento estremamente raro, che può verificarsi per una donna su 50.000. Il Dr. Brian Steixner, un urologo presso il Jersey Urology Group di Atlantic City, ha detto a Men’s Health: "Finora ci hanno mentito". Ha poi rivelato che aveva effettivamente curato una donna con una rara condizione chiamata "malformazione cloaca" quando era ancora uno studente di medicina.

Tale condizione si verifica quando retto, uretra e vagina non riescono a separarsi in tre canali diversi, risultando così collegati in un'unica apertura. La donna in questione aveva subito in gioventù un intervento per separare i canali, ma non tutto andò come previsto e si creò una fistola che mise in comunicazione retto e utero. La donna, confusa dopo aver scoperto di essere incinta, spiegò ai medici di aver praticato solo sesso anale prima della gravidanza. "Dopo aver fatto tutta una serie di raggi X, abbiamo stabilito che era rimasta incinta dopo aver fatto sesso anale", ha detto Steixner.

La gravidanza si è conclusa felicemente per madre e figlio, grazie a un taglio cesareo che ha consentito di far nascere il bimbo in tutta sicurezza.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 16/05/2016 - 10:36

E..in tutto questo periodo,non c'è mai stata perlomeno delle forti infezioni,visto il passaggio di materiale ,tramite la fistola tra tra retto ed utero??? Mahhhhh...