Paolo Diop: "Vi spiego perché la sinistra ha "ucciso" Emmanuel"

Paolo Diop è originario del Senegal e iscritto a CasaPound. Sulla morte del nigeriano a Fermo accusa: "È la sinistra ad aver alimentato l'odio"

Paolo Diop ha imparato a convivere con i pregiudizi, con chi gli dice da tempo che "un uomo di colore non può essere di destra". Così lui, che odia la definizione "di colore" e preferisce essere chiamato "negro", tira dritto. È convinto che essere contrari all'immigrazione non sia razzista. Anzi.

Ventinove anni, tutti passati in Italia ad eccezione dei primi mesi, quando ha lasciato il Senegal. Paolo è italiano e si sente italiano. Iscritto a CasaPound, si definisce la "prova vivente" che il movimento non è razzista.

Ovviamente, da "negro" si è fatto un'idea anche sulla morte di Emmanuel, il nigeriano ucciso a Fermo. Una disgrazia provocata dall'accoglienza indiscriminata della sinistra. Paolo ha scritto un duro post su Facebook contro chi ha cavalcato mediaticamente la tragedia. "È stata la sinistra - scriveva - con questo sporco razzismo al contrario, a soffiare sulla fiamma dell'odio e dell'intolleranza. Sono loro ad aver seminato il seme del razzismo dove prima non c'era". Quando lo raggiungiamo al telefono è in pausa pranzo.

Paolo, sinceramente: l'omicidio di Fermo è un assassinio razzista?
"Se Mancini ha pronunciato quelle parole ("scimmia", NdR), sono da condannare. Ma prima di esprimere un giudizio bisogna sapere esattamente come sono andate le cose. Bisogna capire se il nigeriano ha aggredito per primo oppure no. Comunque, se io cammino per strada e ricevo un insulto razziale, volto le spalle e continuo per la mia strada. Non ho bisogno di mettermi a dare calci e pugni".

Le autorità sono andate al funerale di Emmanuel...
"Non capisco come la Boldrini sia potuta andare ai funerali di un rifugiato politico, che merita rispetto, e poi non vada alle esequie delle vittime di Dacca. Loro erano italiani che rappresentavano il nostro Paese all'estero come imprenditori. Questa è ipocrsia. Come può lo Stato abbandonare i propri concittadini?"

Italiani discriminati?
"Certo. Quando si mette da parte il popolo italiano in favore degli immigrati, si fa discriminazione. Non si possono anteporre gli stranieri a chi è nato su questa terra. L'immigrato fa comodo alle cooperative e alla Chiesa. L'accoglienza è solo un business".

Paolo, però devi ammetterlo: alcuni italiani sono razzisti.
"No, quello italiano è un popolo che viene condotto al razzismo. È esausto e non ce la fa più".

E i partiti politici di destra, di cui fai parte, sono razzisti?
"No. Casapound è un movimento identitario, non razzista. Diciamo chiaramente che ogni popolo ha la sua sovranità e identità: gli italiani sono italiani e gli africani sono africani. È una cosa normale. Gli immigrati dovrebbero tornare al loro Paese per renderlo un posto migliore".

È giusto dare lo status di rifugiato alla moglie della vittima?
"Se è davvero fuggita da Boko Haram, allora sì. Ma se è solo per pietà e pena, per quello che è successo, allora no. Sarebbe una discriminazione verso gli altri richiedenti asilo. Non dobbiamo cedere ai pietismi: qui bisgona solo punire chi ha commesso il reato, non bisogna dar premi alla moglie".

Sulla morte di Emmanuel hai attaccato la sinistra, dicendo che "in nome dell'accoglienza" hanno "diffuso il razzismo". Che vuol dire?
"Con le politiche migratorie che portano gli italiani ad essere in seconda posizione nelle politiche sociali dello Stato, la sinistra non fa che alimentare le tensioni sociali che sfociano in questi fatti. Gli italiani sono stanchi di essere vittime a casa loro".

Mi stai dicendo che Emmanuel non è vittima del razzismo, come dice la Boldrini, ma è vittima della sinistra e dei buonisti?
"Esatto. Sono loro ad averlo "ucciso", tra virgolette, con questa politica migratoria che alimenta la guerra tra poveri. Che alimenta l'odio. È la sinistra italiana ad aver creato il razzismo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

titina

Lun, 11/07/2016 - 15:35

Persona intelligente. Chapeau!

Fjr

Lun, 11/07/2016 - 15:40

Finalmente uno che ragiona, indipendentemente dal colore della pelle, lui ci è' arrivato da solo a questo ragionamento al contrario di quelli che stanno a Roma e continuano a generare il caos, supportati da un ex presidente buono per la baggina e un presidente in carica, che viene scongelato a comando

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 11/07/2016 - 15:40

Ma se afferma "Gli immigrati dovrebbero tornare al loro Paese per renderlo un posto migliore" che ci fa qui?

Kimjonhung

Lun, 11/07/2016 - 15:46

Che dobbiamo aspettare che sia un negro a dire queste cose ovvie rende la realtà ancora più drammatica . Il razzismo al contrario i nostri figli lo vivono già a scuola dove compagni extracomunitari conseguono obiettivi scolastici senza studiare e facendo assenze strategiche : realtà vissuta al liceo da mia figlia maturata quest'anno!

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 11/07/2016 - 15:46

Parole sante.

MASSIMOFIRENZE63

Lun, 11/07/2016 - 16:00

Questo ragazzo ha capito tutto, complimenti. Noi italiani non siamo razzisti. Siamo semplicemente esasperati dal fatto che ogni giorno arrivano dei migranti che non hanno lavoro e li dobbiamo mantenere noi. E poi se non hanno lavoro diventano degli sbandati e per vivere fanno atti delinquenziali. E la vita per noi diventa sempre + dura.

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Lun, 11/07/2016 - 16:05

QUESTA è LA PROVA CHE IL PERICOLO SI CHIAMA: RENZI-ALFANO-BOLDRINI-BERGOGLIO-BOSCHI...ITALIANI FACCIAMO ATTENZIONE CHE QUESTI CI STANNO SVENDENDO. BISOGNA SVOLTARE A DESTRA NEL VOTO

Nonlisopporto

Lun, 11/07/2016 - 16:06

un grande sagge parole

Una-mattina-mi-...

Lun, 11/07/2016 - 16:07

QUESTI SONO I NEGRI (come dice lui di se stesso) CHE MI PIACCIONO. ONESTI E SENZA LAMENTI GITANI AD OGNI PIE' SOSPINTO.

sergio_mig

Lun, 11/07/2016 - 16:10

Parole vere e sagge.

giannide

Lun, 11/07/2016 - 16:10

Ha ragione, siamo tutti, "di colore"...!!!

guardiano

Lun, 11/07/2016 - 16:20

Vedete che dove c'è la testa con un briciolo di materia grigia e di buon senso il colore della pelle non conta niente, già che ci sono butto li il mio pensiero, non potremmo noi cittadini ITALIANI fare una specie di class action contro i parassiti politici, per diffamazione del popolo ITALIANO? o a loro è permesso tutto.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 11/07/2016 - 16:22

In Italia, purtroppo, solo un negro coraggioso e sincero può dire queste cose evidenti e sotto gli occhi di tutti ... grazie per averlo fatto in nome di tutti noi.

Ritratto di il navigante

il navigante

Lun, 11/07/2016 - 16:35

"Paolo è italiano e si sente italiano". Finalmente un italiano con le palle! Complimenti. Cari italiani (bianchi) impariamo da costui a dire le cose come stanno e con virilità.

Ritratto di host8965

host8965

Lun, 11/07/2016 - 16:36

Il signore in questione credo che abbia le idee leggermente confuse, è credibile tanto quanto un ebreo iscritto ad Alba Dorata.

belmoni

Lun, 11/07/2016 - 16:36

Tutto questo è una vergogna, uno SCHIFO, è impensabile per qualsiasi persona subire, subire, e subire continuamente queste ingiustizie, siamo l'unico paese che accoglie cani e porci, quando gli altri alzano muri, o tirano filo spinato, e sentirci dare in continuazione dei razzisti, è a dir poco, vergognoso, convengo assolutamente con le parole di Paolo Diop, è assolutamente vero, se in italia esiste il razzismo, è solo grazie a uno sciagurato governo che toglie all'italiano, che ha lavorato una vita, per dare a chi arriva dall'altra parte del mondo senza ne arte e ne parte ma solo con tanta arroganza e prepotenza..sfiderei chiunque a non diventarlo...io direi che è arrivato il tempo di dire BASTA.Non so' come, ma BASTA, per l'amor di Dio.

jackmarmitta

Lun, 11/07/2016 - 16:38

vergognatevi politici di sinistra, sentire queste cose da un ragazzo di colore che ha il coraggio di affermare la verità mi fa ben sperare per il futuro. Ha ragione sono loro che creano appositamente queste tensioni

pastiglia

Lun, 11/07/2016 - 16:44

Sei un grande Paolo quello che dici rispecchia la realtà.

killkoms

Lun, 11/07/2016 - 16:47

il "fratello " paolo ha ragione nel dire che è colpa della sinistra se è morto emmanuel!se un personaggio,rissaiolo e schedato come violento come mancini era ancora in circolazione,la colpa è particolarmente di un "certo" senatore sinistronzo,maritoino/cpmpagno di una una giornalista televisiva della 3^rete rai,che da anni sostiene che "il carcere andrebbe abolito"(anche se "lui" vorrebbe i carabinieri ed i poliziotti in galera ad ogni occasione!) perché"chi ci va ci ritorna",e quindi? la depenalizzazione,(se uno vi da uno schiaffo,la legge interviene solo su querela di parte e sono sempre di più gli italiani che un avvocato non se lo possono permettere)!e quindi,tali provvedimenti,lungi dal migliorare le situazioni delle nostre carceri (che magari vengono riempite da persone in attesa di giudizio magari non pericolose!),fanno solo credere a violenti come mancini e altri che in Italia c'è loicenza di delinquere..!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Lun, 11/07/2016 - 16:51

RESPECT!! Persona svegliato e sa come sono veramente le cose. La SX pagherà dazio!!

venco

Lun, 11/07/2016 - 17:01

Certo, certo chi sostiene l'immigrazione clandestina è responsabile di tutti i crimini e disagi che questa comporta.

Gaeta Agostino

Lun, 11/07/2016 - 17:04

Commenti senza senso. Questo signore è solo un italiano. Il colore della pelle non è un'identità, è una tinta. Io ho i capelli bianchi, la pelle scura, mia moglie ha i capelli neri e pelle chiara, non la chiamo bianca, la chiamo moglie, lei mi chiama marito non abbronzato. Ad ogni modo ha ragione il giovane, il razzismo l'hanno creato i sinistrati e i radical chic come la boldrini. senza contare i preti,ONLUS, ONG e Cooprosse che con gli clandestini fanno più soldi che con la droga.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 11/07/2016 - 17:06

IO; GIUDICO UNA PERSONA DA COME SI COMPORTA É DAL CARATTERE CHE LUI HA E NON DAL COLORE DELLA PELLE; É PER ME QUESTO SIGNORE HA ESPRESSO QUELLO CHE PARECCHIE PERSONE DI COLORE É EMIGRANTI PENSANO NEL NOSTRO PAESE; É SE UN "NEGRO" COME VUOLE ESSERE CHIAMATO PAOLO DIOP E NATO IN ITALIA E RISPETTA LE NOSTRE TRADIZIONI É LA NOSTRA RELIGIONE; LUI HA TUTTO IL DIRITTO DI ESSERE ITALIANO!. É; QUESTA É LA DIFFERENZA CHE PASSA FRA UNA PERSONA INTELLIGENTE E "ANGELO LIBERO" CHE DOMANDA PERCHE QUESTO SIGNORE CHE É NATO IN ITALIA, É HA TUTTI I DIRITTI DI ESSERE IN ITALIA SIA ANCORA QUI!.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 11/07/2016 - 17:11

Dove vado a fare benzina c'è un ragazzo di colore che lavora in quel distributore. E' un bravo ragazzo e gran lavoratore e a nessuno vieni in mente di insultarlo, anzi. Gli italiani non sono razzisti ma non sopportano più chi vieni traghettato in Italia debba essere mantenuto a spese dei contribuenti.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 11/07/2016 - 17:13

Cresciuto in Italia dai primi mesi di vita, probabilmente adottato, ora che è maggiorenne con questa tesi che non fa una grinza rischia di essere rispedito in Senegal. E' un dato di fatto che il buonismo ipocrita Alfo-Boldriniano gira attorno a grossi capitali statali e rende redditizio società cooperative e onlus nate e cresciute come funghi per lo sfruttamento dell'immigrazione. Il dramma è che questo falso buonismo sta spingendo un intero popolo verso lo scontro sociale e ad essere considerato razzista nonché fascista senza esserlo. Pura follia attuata da persone che non dovrebbero neppure rappresentare lo Stato Italiano perché non passate per le urne o esservi passate elette in partiti minoritari al di sotto della soglia o peggio ancora elette in partiti di opposizione e poi vendutasi per questioni di potere. In un paese democraticamente civile tutto questo è vergognoso e non dovrebbe accadere.

lakos29

Lun, 11/07/2016 - 17:15

@angello libero 70 lui è arrivato qui quando aveva pochi mesi, è chiaramente considera l'Italia come suo paese. Altro conto sono le migliaia di giovanotti che arrivano quotidianamente sulle nostre coste. Poi vorrei porre a tutti una domanda: ma se tutti questi uomini scappano dalla guerra, chi le combatte donne e bambini per caso visto l'esiguo numero di sbarchi di queste due categorie?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/07/2016 - 17:25

Lo conoscevo già. E' una persona per bene. Di rara onestà. Ad avercene di questi.

claudio63

Lun, 11/07/2016 - 17:25

un uomo libero da pregiudizi idweologici e dice come la pensa come un libero individuo. finalmente Complimenti e tanto di cappello, anche se' affiliato a casapound.

Giacinto49

Lun, 11/07/2016 - 17:26

Puro buon senso!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/07/2016 - 17:29

Ha ragione su tutta la linea. Aggiungiamo: la continua pressione mediatica sul popolo intende instillare un COMPLESSO DI COLPA. E' una operazione vile, meschina, abietta. Non solo. E' controproducente perché simile violenza genera un senso di rigetto.

idleproc

Lun, 11/07/2016 - 17:30

Benvenuto in Italia caro Amico. Probabilmente ha anche capito che i "problemi" sono generati da un atto di guerra combinata anche contro di noi con quinte colonne interne. Spero che lei abbia la cittadinanza italiana se lei la desidera. Benvenuto.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 11/07/2016 - 17:32

Chissà se qualche rinomato/a idiota leggerà questo articolo!

potaffo

Lun, 11/07/2016 - 17:35

Neanche i fascisti (quelli veri) erano razzisti ma inclusivi. La sinistra é intrinsicamente razzista ed usa il razzismo che genera di proposito per i propri sporchi fini.

Ritratto di acroby

acroby

Lun, 11/07/2016 - 17:44

Perchè non possiamo più chiamarli "negri" come si faceva una volta? Solo per far piacere ai sinistri del politically correct? In usa li chiamino come vogliono. Qui non ha mai avuto questa accezione negativa

bobo55

Lun, 11/07/2016 - 17:50

@ANGELO LIBERO 70.....ma non le va bene proprio niente a lei...ma se lui si sente italiano...si è integrato...che cosa vuole dalla sua vita... La prossima volta prima di scrivere un qualsiasi post...non è meglio pensarci su ... Oppure mordersi la lingua ...e ...mettere due dita nella corrente 220V... magari le verrà una frase un po' dico un po' intelligente.

tuttoilmondo

Lun, 11/07/2016 - 17:59

Il colore della pelle non c'entra nulla. Il problema più importante è economico. Poi c'è quello culturale. Importare disoccupati in un paese di disoccupati aumenta la disoccupazione e ne soffrono i disoccupati italiani. Importare poveri in un paese di poveri aumenta la povertà e ne soffrono i poveri italiani. Il tutto mentre siamo in recessione continua. Poi ci sono i comportamenti e le tensioni dovute al poco rispetto della maggior parte dei migrati. Però se in migrato lavora onestamente e non delinque ben venga. Ma il lavoro non c'è. E allora? chi le sfama tutte queste bocche? Si sta lentamente assassinando un Popolo e un Paese. Oh, mia Patria, sei bella e fottuta.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 11/07/2016 - 18:01

ANGELO LIBERO 70 LUI E' CRESCIUTO QUI!!! TE CAPI'???

Pisslam

Lun, 11/07/2016 - 18:05

@ANGELO LIBERO 70, cosa non hai capito della frase "Paolo E' ITALIANO"?!

ilbelga

Lun, 11/07/2016 - 18:05

analisi perfetta, sono d'accordissimo.

Pisslam

Lun, 11/07/2016 - 18:09

finalmente ci siamo capiti, lui è un italiano. Italiano lo si è se si condividono i valori e le tradizioni dell'Italia qualunque colore della pelle tua abbia e sopratutto senza fare il solito vittimismo tipico dei colored. Io qui nell'est vengo chiamato "italiano mafioso", "mangiaspaghetti", "maccarone" e io mi ci faccio una risata e non vado a fare i pianti grechi piangendo per i commenti razzisti. Io sono a casa loro e li rispetto come rispetto il loro paese e le loro tradizioni, altrimenti stavo a casa mia!!!!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 11/07/2016 - 18:10

@ host8965: Il confuso sei tu,non il Signor Paolo Diop. Ma, è risaputo, voi COMUNISTI ragionate con un solo neurone...il che vi crea qualche difficoltà.

Tarantasio.1111

Lun, 11/07/2016 - 18:14

Ha più palle lui che tutti i politici di sinistra messi assieme...

ziobeppe1951

Lun, 11/07/2016 - 18:19

ANGELO LIBERO70...15.40....appunto, che ci fai tu qui?....ti rode quando un negro dice la verità

ziobeppe1951

Lun, 11/07/2016 - 18:23

host8965...voi kkkomunisti siete democratici come Stalin sta alla croce rossa

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 11/07/2016 - 18:24

Egregio Paolo Diop alla prossima manifestazione di Casa Pound invitami. Mi toglierò lo sfizio di chiamare "Tro..na italiana" ogni tua camerata che mi passerà davanti. Tanto ormai so che non rischio nulla!!!

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Lun, 11/07/2016 - 18:25

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 11/07/2016 - 18:26

Non è il colore della pelle a fare la differenza. Le intenzioni la fanno e l’intelletto di ogni persona. Se si vuole, l’ideologia che spesso deforma la mentalità di tanti. E l’ideologia della sinistra, dappertutto dove è allignata, ha prodotto odio e razzismo anche tra cittadini della stessa etnia. Vissuto per decenni, fin da giovanissimo, in Tailandia, ho rispettato; mi hanno rispettato. Ottimi rapporti tra noi cattolici e i religiosi buddisti. Qualche battuta, da parte anche dei mie allievi, per il mio naso appuntito, non diversa dalle battute che corrono tra gli abitanti di due paesi vicini: tifoseria campanilistica. Nulla di più. L’odio razzista lo hanno seminato, tra il sud della Tailandia e la Malaysia, manco a dirlo, i Khmer rossi (a qualcuno dice qualcosa il nome Pol Pot?). Ringrazio Paolo per aver rivendicato l’Uso di «negro». Nella nostra cultura, nero è il carbone o un gatto. Le persone sono «negre», termine nobilitata dalla poesia.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Lun, 11/07/2016 - 18:27

host8965 pagliaccetto rosso da fastidio sentire un NEGRO parlare così !!! Vi saltano tutti i vostri altarini...dalla sboldrinova alla sboschi...mi piacerebbe avere un contradittorio fra queste due encefalogrammapiatto e un vero signore Paolo Diop...Di sicuro perderebbero la loro supposta superiorità acclamata a forza di scandali...

greg

Lun, 11/07/2016 - 18:32

Caro Paolo, se ti conoscessi ti stringerei la mano, ma non ti sonosco e ti dico, semplicemente, che tu sei un onore per l'Italia e per il colore della tue pelle. Io ho tantissimi amici negri (non neri "o di colore"), in USA, in Australia e in giro per il mondo, e sono amici veri e sinceri, che per me hanno semplicemente il colore scuro della pelle perché madre natura li ha protetti, essendo nati in regioni del globo a più alta insolazione. Ciò che conta in una persona non è il colore della pelle, ma come ragiona, come si confronta con chi gli sta vicino, con chi incrocia per strada, come si comporta nella società civile, e tu sei una persona, un negro, della cui amicizia essere orgogliosi. Grazie per ciò che hai detto, chiaramente e senza ipocrisie.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 11/07/2016 - 18:32

X host8965: complimenti, non fai proprio nulla per nascondere il tuo livello mentale. E non c'è neppure rimedio: da noi si dice che ormai hai briciato la semente...

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 11/07/2016 - 18:35

Bravo Paolo; come non essere d'accordo con te. Io vivo in Francia e molti arabi che conoscono hanno dato il voto alla Le Pen; questo significa che hanno capito, gli arabi, che é la sinistra che ha inventato il razzismo e lo sfrutta per i suoi tornaconti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 11/07/2016 - 18:35

a noi italiani ci vorrebbero di porgere l'altra guancia, ma dai oggi e dai domani poi uno reagisce e non puoi definirlo razzista da metterlo alla berlina. Ma sanno almeno cosa vuol dire razzista? Razzista è colui che odia un suo diverso anche se à lontano 10mila km da lui, ma se lo porti a tutti i costi e costringendoti di rispettarlo di dargli ogni tuo bene allora, anche se prima non lo odiavi, le cose cambiano, ma non parliamo di razzismo. Noi siamo intolleranti ai privilegi, che non si sono dudati.

honhil

Lun, 11/07/2016 - 18:36

Parole di buonsenso. Che stanno a dimostrare che il buonsenso non ha niente a che vedere con il colore della pelle. La Boldrini è stata giudicata e pesata da un italiano dalla pelle nera che è nato in Africa da genitori africani.

maricap

Lun, 11/07/2016 - 18:37

@ANGELO LIBERO 70 Lui qui ce lo hanno portato in fasce, mica a 25/30 anni quando ormai la mentalità da troglodita si è ormai instaurata nel cervello. Infatti, ragiona come un vero italiano, che sente e vede la sua patria invasa.

Ritratto di Tarquini..Roberto

Tarquini..Roberto

Lun, 11/07/2016 - 18:46

host8965 Sei sicuro che ad avere le idee confuse sia proprio lui? O sei tu.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 11/07/2016 - 18:48

Paolo, sei un grande. Avercene, di africani come te in Italia. Veramente.

packleader

Lun, 11/07/2016 - 18:53

A me questo non sembra un fascista, ma solo una persona di buon senso.

lilli58

Lun, 11/07/2016 - 18:56

finalmente un italiano intelligente sincero e con le palle, a lui tutta la mia stima

vince50_19

Lun, 11/07/2016 - 19:06

host8965 - Dopo i "soliti" proclami una spiegazione anche striminzita ci vorrebbe sulle affermazioni di questo ragazzo. O no?

Ritratto di 8Rgt

8Rgt

Lun, 11/07/2016 - 19:13

@ acroby "Perchè non possiamo più chiamarli "negri" come si faceva una volta? Solo per far piacere ai sinistri del politically correct?" --- Il dizionario Zingarelli che usavo alla medie (fine anni 70) non riporta per il termine "nero" il significato di "negro". Se mi rotolo nel carbone posso diventare nero anch'io, difficilmente posso trasformarmi in un negro...

acam

Lun, 11/07/2016 - 19:21

una cosa del genere che ha detto questo simpatico giovanotto l'ho postata ieri non è stata pubblicata

MOSTARDELLIS

Lun, 11/07/2016 - 19:29

E' un'analisi talmente lucida che solo i sinistri ragionano diversamente. Purtroppo è vero, la politica della sinistra sta creando una razzismo al contrario. Che Boldrini e compagni vadano a casa, sicuramente senza di loro ci sarebbe meno razzismo.

corto lirazza

Lun, 11/07/2016 - 19:34

di questi qua ne potremmo prendere qualcuno in più

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 11/07/2016 - 19:57

Per i sinceri democratici, questa persona probabilmente non sta bene, oppure gli è stato fatto il lavaggio del cervello dai "fascisti". Se fossero mille come lui, sarebbero tutti malati oppure indottrinati dai fascisti. Se fossero centomila a pensarla così, non cambierebbe niente. Signori, le opinioni dei sinceri democratici sono elastiche quanto una lastra di granito, il moloch Politicamente Corretto è un demone inumano, che getta il suo sguardo immutabile sull'orizzonte, come l'occhio di Mordor.

nunavut

Lun, 11/07/2016 - 20:02

A tutti quelli che non hanno provato l'emigrazione:la sfacciattagine dell'epiteto scimmia non é accettabile,avrebbe dovuto dire maledetti clandestini,profughi etc.. molto + accettabile visto che personalmente ho subito sovente queste "offese" solo una volta ho reagito con uno schiaffone quando mi sono fatto insultare con l'epiteto "importé".Dopo il ceffone ben piazzato avvertii la persona mi puoi dire immigrato ma mai importato,il tuo paese può importare quasiasi merce o animale ma non ha abbastanza denaro per importarmi,io ho chiesto per via legale e sono stato accettato = vuol dire che avevo i requisiti per lavorare e integrarmi,punto e finita la discussione poi divenne un mio amico.

Ritratto di Caprimulgo

Caprimulgo

Lun, 11/07/2016 - 20:09

Certo che uno che ragiona in maniera così contorta giusto da quei fascitoni di casa Pound, potevate trovarlo. E, la sua analisi, giusto per le "fini intelligenze" dei lettori del giornale può risultare convincente. Viva Emmanuel, viva la sinistra !

DuralexItalia

Lun, 11/07/2016 - 20:10

Ho ammirazione per chiunque abbia il coraggio di essere controcorrente. Posso anche non condividere le idee o parte di esse, ma il coraggio non si può non ammirare. Ammiro il coraggio di Paolo Diop. E visto che a sinistra vanno di moda gli urletti becero-razzistoidi verso le destre, io dico che Paolo Diop è italiano quanto me, anzi come coraggio ne ha più di me. E' di destra dirlo? Cordialmente

nunavut

Lun, 11/07/2016 - 20:20

@ Paolo Diop: naghedef? ana oucherghé? (scritto come si pronuncia in Woloff) complimenti per le tue riflessioni,in Senegal ho avuto degli amici nella savana( Dakar,Kaolack,Tambacunda.Kidira)e ho trovato la gente molto accogliente e con un'ospitalità eccezzionale,ti offrivano sempre"dok" (acqua) ma come specifichi noi tu (permetti il tu?)eravamo solo una diecina al massimo non miliaia e poi sapevano che se ne saremmo andati senza chiedere nulla,anzi era un regalo del gov. Canadese per le torri di trasmissione telefoniche e radio televisive,dunque molto + facile l'accoglienza (anche se per loro l'accoglienza era consistente visto la loro povertà). Ti auguro di vivere felice e tira innanzi e non ti curar di loro(quelli che offendono senza conoscerti veramente) e diffidati delle persone che ti accarezzano per scopi politici,cerca amici sinceri(autoctoni come ne ho io nel paese dove sono emigrato

Ritratto di GiovanniGiuffraTraverso

GiovanniGiuffra...

Lun, 11/07/2016 - 20:30

Bravo Paolo, ha ragione. Scusate, mi spiegate però una cosa: in che modo la nostra amatissima e santa Chiesa cattolica, fondata dal Signore Gesù Cristo, farebbe affari con i clandestini? Cioè, questa proprio mi sembra una cosa detta tanto per colpire un bersaglio che sta antipatico (la Chiesa), ma senza portare ragioni.

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 11/07/2016 - 21:02

QUESTO NON È UN COMMENTO. LO SCRIVO PERCHÉ LO LEGGANO I RESPONSABILI DI QUESTO FORUM. Lo pesto qui perché è l’articolo per il quale ho postato l’ultimo commento non pubblicato insieme agli altri 6 che hanno avuto la stessa sorte. 7 commenti postati oggi, nessuno ha visto la luce. L’ultimo pubblicato e di 23 ore e 21 minuti fa. Confrontando i miei post cestinati con tanti che invece ho potuto leggere, una cosa è certa: i miei non hanno nulla di offensivo e non sono idee e affermazioni, meno degne di cittadinanza di quelle degli altri commentatori. Se è la mia presenza che da fastidio, potete radiarmi da questo social. Oppure ditelo CHIARAMENTE e me ne andrò. Le vie traverse non mi vincono.

manente

Lun, 11/07/2016 - 21:37

Tanto di cappello per questa persona onesta che impartisce una grande lezione di civiltà e di consapevolezza a quanti come la Boldrina confondono la "dignità" dei cittadini orgogliosi della propria identità storica e culturale, con un "razzismo" che è presente solo nelle loro menti disturbate.

machimo

Lun, 11/07/2016 - 21:47

Ha ragione.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 11/07/2016 - 21:48

La prova che i c.d.'nazifascisti non sono razzisti' è data dal fatto che nelle WAFFEN-SS c'erano divisioni composte da Musulmani, Tartari e Indiani.

Ritratto di combirio

combirio

Lun, 11/07/2016 - 22:08

Bravo Paolo! Tutto il mio rispetto in questa verità di pensiero. In Italia non c'è razzismo anche se vogliono alimentarlo soprattutto la politica. Non è la pelle che ci rende diversi ma tuttaltro come l' educazione, la cultura, i principi e il rispetto reciproco. Il popolo Italiano è esasperato perché ad alto livello abbiamo politici stupidi e quando non lo sono vedono i guadagni. Non vedono per primi il rispetto del popolo italiano. La destra maggiormente si preoccupa di ciò, perchè se gli italiani possono star bene anche gli immigrati che si sono integrati possano stare meglio. Cosa che non può succedere con una sinistra che si occupa solo del guadagno delle onlus che fa entrare tutti,terroristi compresi senza documenti. Tutto ciò genererà solo miseria e disperazione per tutti.

killkoms

Lun, 11/07/2016 - 22:20

@somar,tanto,se insulti le fasciste la presidenta terzomondista/femminista non si offende,vero?

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Lun, 11/07/2016 - 22:21

Piacere di conoscerlo .

Stefano Matera

Lun, 11/07/2016 - 22:49

c'è tra noi qualcuno che scrive delle barzellette che nemmeno la settimana enig...stica pubblica di così esilaranti....inneggiare alla sinistra roba da matti

Ritratto di il navigante

il navigante

Lun, 11/07/2016 - 22:54

@Omar el Mukhtar- te lo ripeto: CAMBIA NICK NAME, tu non sei degno di usare questo nome. Il vero Omar al-Mukhtar è stato un eroe per il suo popolo libico, in quanto ha difeso le sue genti dall'invasore italiano che li ammazzava, è stato in pratica a suo modo un partigiano del suo Paese. Tu cosa sei? perché offendi le persone? tu sei un vigliacco perché offendi restando nascosto dietro a una tastiera. IMPARA DA PAOLO che ci mette la faccia! Vuoi un consiglio per il tuo nuovo nick name?: "il Vigliacco".

Ritratto di David_Sonny

David_Sonny

Mar, 12/07/2016 - 00:33

applausi a Diop... intelligenza estrema

nunavut

Mar, 12/07/2016 - 01:56

@ Chichi é successo pure a me,non ti scoraggiare,sovente dipende dalle ore in cui invii ,troppo traffico elettronico,poi devi fare attenzione in alto a destra la piccola frecci che gira devi aspettare che inverta la direzione e che smetta di girare e poi clicca sulla freccia per ritornare sull'articolo dopo questo puoi cliccare su home e quasi sempre i tuoi post saranno pubblicati.La domenica del calcio non scrivere perdi il tuo tempo.Auguri e persisti.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 12/07/2016 - 02:46

host8965 Lun, 11/07/2016 - 16:36....il confuso, ma tanto...è senza dubbio lei....E.A.

ziobeppe1951

Mar, 12/07/2016 - 03:26

Chichi....Lunedi 11/07/2016.....credo di esprimermi anche a nome dei RESPONSABILI DI QUESTO FORUM Capita a tutti di non vedere postati i propri commenti, il Giornale, lascia spazio a tutti (anche troppo a quelli che io chiamo zecche rosse) lo stesso spazio che viene negato a noi nei quotidiani di sinistra.La tua presenza è un contributo importante per noi di questo forum, i tuoi toni pacati, scritti in modo intelligente, ci onorano di averti tra noi.Ti leggo sempre con attenzione, non deludermi/ci...ripensaci.Un affettuoso saluto Beppe

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Mar, 12/07/2016 - 03:52

@Chichi: non ti incazzare. Molti miei commenti vengono cestinati anche se privi di contenuti offensivi. Se posti su Youtube certi commenti inerenti alle teorie del complotto su determinati canali stai certo che vengono cancellati. Se sei un debunker come raul stai certo che ti pubblicano sempre. Comuqnue Paolo ha il mio appoggio. Ci fossero Italiani così...ma la triste realtà è che siamo un popolo di pecoroni. Alle prossime elezioni la maggioranza degli italiani si venderà per altri 80€.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 12/07/2016 - 07:24

La dittatura del politicamente corretto, la tirannia del multiculturalismo e del meticciatismo è voluta ed alimentata dalla Gauche Chic e da tutta la sinistra che ha i suoi bastonatori che controllano il territorio nei centri sociali e negli antagonisti , il conto più salato di questa situazione lo pagano gli ex proletari, l'ex classe operaia , cioè gli italiani meno abbienti , i più poveri , come detto dall'intervistato , si creano diseguaglianze tra la fascia debole degli italiani ed gli immigrati . Con una differenza sostanziale , i primi , cioè gli italiani avrebbero DIRITTO a casa, lavoro , assistenza, mentre i secondi ricevono delle regalie decise da governi non eletti dal popolo.

Luigi Farinelli

Mar, 12/07/2016 - 08:14

Il ragionamento non fa una grinza. Ma l'opinione pubblica (che ormai viene FABBRICATA con sofisticate tecniche di rincoglionimento di massa) è ormai sintonizzata a recepire solo certi suoni. Ci vorrebbe un salutare colpo in testa (metaforico) per risvegliare l'opinione pubblica "vera", ossia quella fatta di persone che usano, accanto alla solidarietà verso chi ne ha bisogno, anche la ragione e non l'ideologia. Per poter arrivare a questo occorrerebbe mettersi contro la stampa di regime ma nessuno,o pochi coraggiosi, osano farlo per non venire impallinati e rischiare di perdere lavoro, carriera e soldi. Ciò prova che stiamo vivendo in un regime che impone regole da seguire volenti o nolenti, alla faccia della democrazia.

semprecontrario

Mar, 12/07/2016 - 08:30

bon capisci perchè la boldrini mon è andata al funerale di Dacca? peechè la boldrini non è un politico serio da i propri interessi

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/07/2016 - 08:30

si ma la destra in italia dov'e? a parte il grido isolato di Salvini..il resto dove sta? dove sta la gente gli uomini di destra? se si e' maggioranza, e lo si e' cosa si aspetta a luberarsi della sinistra delle boldrini dei renzi degli alfano? Fi e' ferma immobile come il suo vecchio stanco e convalescente ideatore

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 12/07/2016 - 08:33

Quali commenti duplicati, e quando mai!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 12/07/2016 - 08:33

Tolgo tanto di cappello a questo "Paolo Diop", che malgrado il suo colore di pelle e con probabilità il suo passato burrascoso, """punta il dito incolpando la meschinità dei parlamentari "ITALIANI E DEL CLERO, che hanno partecipato a questo funerale", CHE INCITA AL RAZZISMO"""!!! Ciò che più fà schifo, è; CHE SIA IL CLERO CHE I PARLAMENTARI, SONO PAGATI DAL DANARO PUBBLICO E DOVREBBERO ESSERE QUELLI CHE PORTANO PAROLE DI CONFORTO ALLA POPOLAZIONE!!! """QUESTA GENTE NON HÀ IL DIRITTO DI CONTINUARE A PARRASITARE, DAL DANATO PUBBLICO, COME PURE IL CLERO, CHE CHIEDE, 8X1000 ALLA POPOLAZIONE E POI VIVE DA ACCATTONAGGIO,( SI PERCHÈ CHI CHIEDE LA CARITÀ È UN ACCATTONE, SPECIALMENTE, QUANDO SI VEDONO PRETI, PEDOFILI O CHE VIVONO IN IMMENSE RICCHEZZE)!!!

Ritratto di host8965

host8965

Mar, 12/07/2016 - 13:48

Come saltano i nervi ai kameraden appena si sottolinea l'evidenza. Lo capite o no che quest'uomo è una contraddizione vivente oppure credete sul serio che neri e zingari possano sfilare per Casa Pound in manifestazione col braccio teso?

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 21/07/2016 - 14:04

@zo: "Tolgo tanto di cappello a questo "Paolo Diop", che MALGRADO il suo colore di pelle", malgrado? ahahah ma quanto sei pirla e razzista? nemmeno te ne accorgi. ignorante babbeo.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 21/07/2016 - 19:16

@rapax, salvini non grida al massimo rutta o scorreggia