Italia spaccata in due: tra maltempo e caldo record

Temporali, grandinate e nubifragi al Nord tra martedì e giovedì, caldo record al Sud con nuove punte di 44-45°C sulla Sicilia: ecco il meteo a due facce

Italia spaccata in due: tra maltempo e caldo record

Italia letteralmente a due facce: caldo record e insopportabile per durata e persistenza al Sud e sulla Sicilia, maltempo con temporali e grandinate anche di forte intensità al Nord e sull'arco alpino.

Il maltempo del Nord

Dopo un lunedì che vedrà una breve tregua anche se non mancheranno temporali pomeridiani, tra domani e mercoledì i fenomeni torneranno intensi ed estesi a gran parte delle regioni settentrionali. Come dicono gli esperti, la giornata peggiore sarà quella di mercoledì 4 agosto quando una nuova raffica di temporali colpirà un po' tutte le regioni di Nord-Ovest dove su Alpi, Prealpi e alte pianure sono attesi locali nubifragi e grandinate in particolare sui comparti lombardi. Al Nord-Est invece le precipitazioni, anche qui comunque temporalesche, si andranno a concentrare essenzialmente sui rilievi. Altri acquazzoni e temporali anche giovedì seppur in via di miglioramento che dovrebbe prendere corpo da venerdì e nel prossimo fine settimana. Tutto il Nord, comunque, sarà risparmato dall'ennesima ondata di calore che colpirà il Sud e le Isole Maggiori.

Caldo estremo al Sud

Come accennato, non si placa e non si placherà l'ondata di calore africano che ormai da giorni assieda Sud e Isole: per intensità e persistenza, questa stagione potrebbe superare anche l'imbattibile 2003. Le temperature, infatti, raggiungeranno valori nuovamente esagerati per il nostro Paese, arrivando a superare senza particolari problemi la soglia dei 40°C. Il picco, però, si avrà a metà settimana tra martedì e giovedì con massime ancora una volta eccezionali fino a 44/45°C nelle aree più interne della Sicilia. L'Isola soffre un caldo anomalo che dura ininterrottamente da più di una settimana ed è messa in ginocchio dai numerosi incendi che divampano quotidianamente. Purtroppo, le proiezioni non sono confortanti: sole e caldo africano senza ostacoli almeno fino al 15 agosto, con un lieve e breve refrigerio (forse) tra venerdì 6 e domenica 8 agosto.

Proiezioni a medio-lungo termine

Come accennato, questa lunga ondata di caldo potrebbe interrompersi a cavallo del fine settimana quando provvidenziali correnti di Maestrale inizieranno a soffiare gradualmente verso le bollenti regioni del Sud riportando così i termometri su livelli decisamente più consoni e soprattutto senza gli eccessi di questi giorni. Purtropo, però, potrebbe trattarsi di una semplice tregua perché l'anticiclone africano sembra nuovamente propenso a volersi nuovamente espandere verso il Centro-Sud Italia anche per la settimana prossima. Purtroppo, una luce in fondo al tunnel del caldo in eccesso non si vede e, oltre ai temporali ed alle grandinate, anche in questo caso si può tranquillamente utilizzare la parola maltempo. Anche se in maniera differente, Nord e Sud sono alle prese con giornate di maltempo: per un'estate "normale", probabilmente, dovremo attendere ancora un po'.

Meteo in breve

Nord: da martedì a giovedì temporali sparsi da ovest verso est, temperature nelle medie del periodo. Attenzione a grandinate e nubifragi improvvisi. Migliora da venerdì, bel tempo nel fine settimana.

Centro: cieli in prevalenza sereni per tutta la settimana, quasi nullo il rischio di temporali pomeridiani.Temperature massime stazionarie o in lieve aumento fino a giovedì con punte di 35-37 gradi sulle zone più interne.

Sud: Caldo senza sosta fino a giovedì con nuovi valori record fino a 44/45°C nelle aree più interne della Sicilia, punte di 40°C anche in Sardegna, Campania e Puglia. Lieve diminuzione del caldo tra venerdì e domenica con venti da Maestrale.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti